Boom dei regali on line e i nostri commercianti ne hanno beneficiato?

0
466
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Che il Covid abbiamo dato una spinta decisiva agli acquisti online e’ sotto gli occhi di tutti e lo dimostra anche un sondaggio del Gruppo Bva condotto su alcuni Paesi europei secondo cui il 67% dei nostri giovani compresi nella fascia di età compresa fra 16 e 24 anni ha dichiarato di aver incrementato il ricorso al web per i propri consumi.

Nel complesso il 49% degli italiani mostra uno spiccato orientamento per l’ecommerce, dato che ci colloca solo alle spalle degli inglesi (52%) e prima dei francesi (36%).

E I NOSTRI COMMERCIANTI COME SI SONO ORGANIZZATI?
Purtroppo la stragrande maggioranza delle attività’ commerciali stenta ancora ad imboccare con decisione la strada dell’ecommerce.
Molti preferiscono barcamenarsi con sistemi improvvisati ancorché’ gratuiti come possono essere i gruppi whatsapp o le chat di Facebook e Instagram.
Manca del tutto una strategia di marketing per vendere on line e molti pensano che la consulenza di professionisti del settore non siano necessarie commettendo tanti errori, anche banali, compromettendo spesso il posizionamento sul mercato on line.

PERCHE’ I COMMERCIANTI NON SI RIVOLGONO AI PROFESSIONISTI DELL’ECOMMERCE?
E’ un problema di cultura tutto italiano. Per il fatto che come consumatori si hanno esperienze di acquisto molto semplici sulle grandi piattaforme come Amazon, Zalando, Ebay e company, ci si convince che vendere on line sia altrettanto semplice.
Niente di piu’ falso!
Per vendere on line bisogna stabilire un serio progetto di commercio elettronico che non si esaurisce assolutamente nella realizzazione del sito web.
Sono necessari altri elementi fondamentali per poter partire con le vendite on line.
Prima di tutto bisogna avere una conoscenza minima degli strumenti informatici. Se si usa solo il cellulare come dispositivo elettronico bisogna rendersi conto che si e’ molto limitati.
Alcune agenzie come la nostra – Kynetic.it – inseriscono sempre la formazione all’interno dei pacchetti di realizzazione dei siti di e-commerce. Bisogna essere formati per essere autonomi per poter rispondere immediatamente a quelle che sono le frenetiche dinamiche delle vendite on line.
Indispensabile e’ stabilire una strategia di marketing con azioni che vanno seguite con continuità e diligenza per avere efficacia.

VOGLIO VENDERE SU AMAZON!

Amazon e’ una piattaforma complessa e molto impegnativa. Se non si e’ preparati e non si ha nessuna conoscenza delle dinamiche professionali del marketplace non si riuscirà’ a vendere su questa piattaforma.
Molti venditori sono diventati nostri clienti proprio perche’ dopo aver provato ad aprire un account su Amazon si sono bloccati alla prima fase di attivazione del contratto che e’ diventata una procedura molto difficile e lunga.
AMAZON NON E’ PER TUTTI!
In Kynetic, prima di passare alla fase operativa, effettuiamo un audit completo dell’azienda, dell’imprenditore e del suo personale, per analizzare l’organizzazione aziendale e capire se il progetto di vendere su Amazon avra’ successo.
E’ una fase delicata che non sempre ha esiti positivi.
L’E-COMMERCE È UN’AZIENDA NON UN SITO WEB!
“Commercio elettronico” o “e-commerce” sono parole che evocano successi immediati, guadagni favolosi, ma è tutto oro quello che luccica?
La verità è che bisogna affrontare con professionalità e determinazione un progetto di commercio elettronico altrimenti è molto probabile che i risultati siano mediocri o del tutto insufficienti a giustificare un grande impegno di risorse che comunque bisognerà profondere per avere una chance di successo.
Molti imprenditori ignorano che il sito di commercio elettronico è pur sempre un bene a disposizione dell’azienda, nonostante sia intangibile.
Gli aspetti da curare sono tanti da quelli tecnologici a quelli legali, dal marketing alla logistica, e l’errore più comune è quello di tentare di realizzare da soli un progetto di e-commerce: cercare di risparmiare qualche centinaio di euro sul web può fare la differenza tra vendere e chiudere il proprio e-commerce.

Vendere online è complicato e richiede i giusti investimenti e la giusta motivazione per portare i suoi frutti.

Massimiliano Consiglio
CEO di Kynetic
www.kynetic.it

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here