FESTA DEGLI AUGURI AL ROTARY CLUB PICENTIA

0
490

“Noi tutti siamo come i pastori collocati in un presepe. Ognuno di noi svolge un ruolo importante. Come nel presepe, dove ogni pastore va collocato nel posto giusto, perché ognuno ha un significato particolare finalizzato ad annunciare che colui che è nato è la salvezza, così ognuno di noi rotariani ha il suo posto nella comunità nella quale deve essere una guida da seguire, un riferimento per gli altri, nella quale deve “Servire al di sopra di ogni interesse personale”. A ricordare il motto del Rotary nel quale si riconosce ogni rotariano, all’inizio della tradizionale “Festa degli Auguri” del “Club Rotary Salerno Picentia”, è stato il Presidente del Club, l’ingegner Giuseppe Giannattasio che, insieme ai soci del Consiglio Direttivo: Walter Iannizzaro; Francesco Napoli; Roberto Napoli; Rosario Landi; Carla Sabatella; Vincenzo Fucci; Emma Russo; Antonio Vicidomini, Dante Russo, Ferdinando Spirito, Biagino Fiscella e Vincenzo Capuano, ha organizzato, all’Hotel Mediterraneo, una serata all’insegna dell’amicizia, vissuta in armonia dai tanti soci rotariani ed ospiti presenti. Dopo la lettura della “Preghiera del Rotariano”, ad opera dell’ingegner Elvira Cantarella Giannattasio, il Presidente Giannattasio, con il garbo e la serietà che lo contraddistingue,  ha tracciato un bilancio dei primi sei mesi di presidenza ricordando il suo motto:” Insieme per fare la cosa giusta” e i progetti in corso che saranno realizzati anche insieme ai presidenti degli altri Club rotariani:” Tra questi ricordiamo “Salerno Città Cardioprotetta” ideato tre anni fa dal nostro Past President, Walter Iannizzaro, grazie al quale sono stati distribuiti in città ben 18 defibrillatori ad associazioni, enti pubblici e privati e il progetto “Valle InForma”, guidato dal socio Vincenzo Capuano. A breve inizieremo il progetto di restauro del “Monumento ai Caduti in Provincia di Salerno nella Grande Guerra”, di Piazza Vittorio Veneto, da tutti chiamata Piazza Ferrovia, che realizzeremo anche grazie ai fondi del Distretto Rotary 2100. In occasione della celebrazione del 25° anniversario della fondazione del nostro Club, inoltre, daremo un nuovo slancio al “Premio Carmine Sica”, istituito in memoria del nostro socio fondatore e primo presidente del Club, estendendo il premio ad altri atenei oltre quello salernitano”. Dopo la consegna dei cadeau natalizi da parte della consorte del Presidente, Elvira Cantarella, e del prefetto, Emma Russo, il Presidente Giannattasio ha augurato a tutti un sincero e semplice augurio di Buon Natale. Il dottor Costantino Astarita, Assistente del Governatore, ha portato i saluti del Governatore del Distretto Rotary 2100, il dottor Luciano Lucania, ricordato il motto del Presidente Internazionale ” Il Rotary fa la differenza”, mutuato dal Governatore Lucania in “Testimoni di Valori”, e sottolineato la grande amicizia che esiste tra tutti i Club del territorio:“ Da soli si va veloci, ma insieme si va lontano”. A rendere più “dolce “ la serata è stata la giovanissima Adele Miccio che ha offerto dei gustosi e simpatici biscotti natalizi con glassa, da lei prepararti.

Durante la serata è stato accolto con emozione, dal Presidente e da tutti i soci, il dottor Alberto Gulletta, Presidente del “Circolo Canottieri Irno”, che è tornato al Rotary Club Picentia dopo qualche anno di assenza. Presenti tutti i Presidenti dei Club Rotary della città: Gaetano Pastore, Antonio Vairo, Natalino Barbato e Michele Galderisi; le presidenti dei due Club Inner Wheel salernitani, Marisa Fiorillo Della Monica e Ornella Orlando; il Presidente del Rotary Club di Cava Dè Tirreni, l’ingegner Bonaventura Trucillo, e l’Assistente del Governatore Franco Dente.

Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO