Ultima partita di campionato per La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno. Contro Crotone nel ricordo di Simone Vitale.

0
610
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Sabato pomeriggio alle ore 16 alla Piscina Vitale di Salerno, ultima gara della Regular Season per La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno che affronterà la Metalcarpenteria Crotone. I calabresi, guidati dall’illustre ex Amaurys Pérez sono alla ricerca di tre punti che gli potrebbero garantire almeno di non retrocedere direttamente e accedere ai play out. La Rari Nantes Salerno, dal canto suo, certa del primo posto in classifica, proverà a chiudere in bellezza il campionato in attesa dell’8 giugno, quando è fissato l’inizio dei play off promozione. Sarà un giorno speciale per tutto il mondo Rari, che si troverà a festeggiare un campionato spettacolare, e a ricordare il compianto Simone Vitale a venti anni dalla sua tragica scomparsa. Prima della gara, alle 15,30 circa, ci sarà infatti una breve cerimonia commemorativa.

Il ricordo del portiere rarinantino è intatto in tutti gli appassionati di pallanuoto della città e nei suoi ex compagni di squadra, tra i quali il Diesse giallorosso Mariano Rampolla: “Il 24 maggio è un giorno triste per tutti noi della Rari Nantes Salerno, purtroppo quella data ci ricorda la tragica scomparsa dell’amico e compagno di squadra Simone Vitale, simpaticamente chiamato da tutti noi Vito. Il suo ricordo è sempre vivo ed è per questo che sabato, a 20 anni dalla sua scomparsa, lo ricorderemo prima della partita Rari – Crotone. Alla presenza del papà Giovanni, io e gli ex compagni di squadra Manuel Tortorella, Giuseppe Iannicelli,  Simone Silvestri, Ugo Rampolla, Mirko Cerzosimo,  Raffaele Barela, Walter Fasano, Marco Iannicelli, Luca Galasso, Roberto Baviera,  Marcello Vuolo, Marco Storniello, Oreste Ronsini,  luigi Mogavero, Matteo Citro, il mister Pierluigi Carraro ed il Presidente Enrico Gallozzi, ricorderemo Simone nella piscina a lui intitolata per tenere sempre vivo il suo ricordo e trasmettere i suoi valori e i suoi principi ai giovani atleti giallorossi”.

“È una gara che vale poco per la classifica, ma che ci serve per restare con la testa nel campionato, e soprattutto sarà una giornata per onorare e ricordare Simone Vitale e la sua famiglia” il commento di mister Matteo Citro.

LASCIA UN COMMENTO