La Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno va a caccia del poker contro la Fotodinamico Cagliari.

0
258

Torna il campionato di Serie B Old Wild West e nella terzultima giornata della regular season la Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno riceverà la visita della Fotodinamico Cagliari. La partita tra la squadra cara al presidente Nello Renzullo e quella isolana è in programma domenica 8 aprile alle ore 19 presso il PalaSilvestri del rione Matierno, dove di sicuro ci saranno tanti appassionati a sostenere la squadra cittadina. Il roster allestito dal diesse Pino Corvo è pronto per tornare in campo dopo aver ricaricato le batterie. La società ha concesso qualche giorno di relax agli atleti in occasione delle festività pasquale, ma dall’inizio della settimana coach Orlando Menduto (che dall’arrivo a Salerno ha ottenuto tre vittorie in fila) ed il suo staff hanno riportato in alto l’asticella dell’attenzione e dell’intensità, per evitare cali di tensione nel finale di stagione. Nelle ultime tre gare in calendario prima dell’inizio dei play off, infatti, capitan Marco Cucco e compagni hanno ancora la possibilità di migliorare la loro posizione di partenza nella griglia degli spareggi promozione.

Quello con la Fotodinamico Cagliari è il primo di tre esami di maturità che il club blaugrana cercherà di superare. I sardi al momento sono tredicesimi in classifica con 16 punti all’attivo, a 2 lunghezze di distacco da Venafro. Il team isolano è già certo di dover partecipare ai play out, ma nelle ultime gare della regular season vanno ancora a caccia di punti per cercare di superare i molisani e guadagnare il vantaggio del fattore campo nelle sfide decisive per evitare la retrocessione. All’andata la Renzullo Lars Salerno espugnò il campo dei sardi: la partita valida per la 13esima giornata terminò 73-87, con i blaugrana che giocarono benissimo primo ed ultimo quarto, concedendo qualcosa in più ai padroni di casa nelle frazioni centrali del match. Mattatore dell’incontro risultò Federico Di Prampero, che mise a segno la bellezza di 27 punti (14 a testa per capitan Cucco e Paci). Rispetto a quella gara, i sardi hanno cambiato guida tecnica: lo scorso 24 gennaio Beppe Carboni ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di head coach e al suo posto la società del presidente Riccardo Fiorelli ha ingaggiato Alessio Fioravanti. Il roster, invece, in chiusura di mercato invernale si è rinforzato con l’innesto del playmaker Domenico Marzaioli, ex di Brindisi, Caserta e Napoli. Con l’aiuto dei suoi tifosi, che di sicuro accorreranno numerosi al PalaSilvestri del rione Matierno, come hanno sempre fatto nel corso di questa stagione, la Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno contro Cagliari andrà a caccia della 21esima vittoria nel campionato di Serie B 2017/18, per presentarsi nelle migliori condizioni alle ultime due gare della regular season con le corazzate Barcellona e Palestrina.

«Cagliari è un avversario molto temibile – ha affermato alla vigilia della partita con la Fotodinamico coach Orlando Menduto –. Ha una squadra composta da elementi di esperienza, con giocatori di talento e un buon allenatore. E’ sicuramente un avversario contro cui dobbiamo giocare al cento per cento per arrivare alla vittoria. Per di più gli isolani stanno lottando per un risultato importante come quello di provare a migliorare la loro posizione di partenza nella griglia dei play out, per cui il team sardo merita rispetto ed attenzione. Abbiamo concesso ai ragazzi tre giorni di meritato riposo per trascorrere una serena Pasqua in famiglia. Dopo diversi mesi di lavoro era giusto farlo. Siamo tornati però in palestra martedì scorso con grande energia e con una buona concentrazione, per cui abbiamo continuato il nostro lavoro di crescita sotto tanti aspetti. Nelle tre gare della mia gestione abbiamo fatto tante cose buone, ma abbiamo anche commesso diversi errori, che in parte sono condivisibili per la situazione ma vanno risolti. Dobbiamo trovare soluzioni ai problemi che abbiamo incontrato sia offensivamente che difensivamente. Dalla partita con Cagliari, per questo, mi aspetto dei passi avanti da parte dei miei ragazzi in entrambe le metà campo. Noi ci prefiggiamo di raggiungere degli obiettivi di settimana in settimana, adesso pensiamo a Cagliari e al nostro processo di crescita, che passa anche dalla vittoria che dobbiamo centrare con gli isolani. Alla trasferta di Barcellona e all’ultima gara della regular season con la capolista Palestrina – ha concluso l’allenatore della Renzullo Lars Salerno – penseremo in seguito e anche per quelle sfide l’obiettivo primario sarà quello di crescere come gruppo in vista dei play off».

LASCIA UN COMMENTO