Ci Siamo, il momento della finale per accedere in A1 è giunto. Alla Vitale la Rari Nantes Salerno affronterà il Latina in gara 1.

0
440
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Sabato 22 giugno alle ore 18,30 alla piscina Simone Vitale di Salerno, andrà in scena il primo atto della finale play off per accedere alla serie A1 del campionato nazionale di pallanuoto. In acqua si confronteranno la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e il Latina, rispettivamente prima e terza al termine della stagione regolare.

I laziali a inizio stagione erano indicati quali la formazione più forte, poi durante il campionato la Rari ha dimostrato di essere molto più regolare nei risultati e di meritare il primato, distanziando gli avversari di ben 11 punti. In semifinale la Rari si è sbarazzata agevolmente dell’Ancona, mentre il Latina ha fatto fuori in due match il Torino 81.

Per la Rari Nantes Salerno è la seconda finale consecutiva, dopo la beffa subita dal Quinto l’anno scorso, quando si perse a 40 secondi dalla fine.

Ma tutto questo, arrivati a questo punto della stagione, conta molto poco. I play-off sono un torneo a parte, che sfugge a ogni pronostico e a ogni regola. I giallorossi dovranno mettercela tutta, potendo sfruttare anche il fattore campo, infatti giocheranno alla Vitale l’eventuale gara 3. “La squadra è carica e pronta sotto tutti i punti di vista – afferma il capitano Andrea Scotti Galletta – Sono tre anni che inseguiamo questo sogno e questo deve essere quello giusto. Sarà sicuramente una bella finale e la porterà a casa chi avrà più sangue freddo, cattiveria e unità di squadra. Noi contiamo molto sul nostro ottavo uomo, il pubblico della Vitale. Mi aspetto una piscina stracolma e che tutti facciano il tifo per noi, i gufi possono restare a casa”.

Il tecnico Matteo Citro ha preparato meticolosamente la partita, ecco come ce la presenta: “Siamo consapevoli che arrivati a questo punto chi riuscirà a restare più lucido e sbagliare meno avrà la meglio, e come spesso accade saranno i dettagli a fare la differenza. Nei momenti difficili dovrà essere il nostro pubblico a sostenerci e a darci una carica in più”

 

La finale di ritorno è prevista mercoledì 26 ad Anzio alle ore 18,00.

LASCIA UN COMMENTO