Tornano le Domeniche della Salute a Cava, primo appuntamento domenica 20 con melanoma, glaucoma ed occhio pigro.

0
662

Ritorna a Cava de’ Tirreni (Sa) l’atteso appuntamento con “Le Domeniche della Salute”. Lo “Screening del melanoma” e la “Prevenzione dell’occhio pigro nei bambini e del glaucoma negli adulti” apriranno domenica 20 gennaio 2019 la IX edizione del progetto ideato ed organizzato dal Rotary Club Cava de’ Tirreni, con il patrocinio della Città di Cava de’ Tirreni e la collaborazione di CRTF – Centro di Radiologia e Terapia Fisica, Se.s.a.p. – Servizi sanitari e assistenziali alla persona, Grafica Metelliana e MTN Company.

8 tappe in 5 mesi, con numerosi medici specialisti – rotariani e non – che saranno a disposizione dei cittadini per offrire gratuitamente screening e consigli utili su alcune delle patologie più diffuse. Il tutto sulla scia del grande successo riscosso negli anni scorsi e sul presupposto che la prevenzione è fondamentale nella diagnosi precoce di molte malattie. Per questo il Rotary Club Cava de’ Tirreni, presieduto dal Dott. Vincenzo Troia, ha promosso questa nuova edizione de “Le Domeniche della Salute”, i cui singoli appuntamenti si svolgeranno come di consueto dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la sede del CRTF, sita a Cava de’ Tirreni in via Onofrio di Giordano, n. 15.

Per l’esordio di questa IX edizione, in calendario domenica 20 gennaio 2019, sono in programma lo “Screening del melanoma”, che sarà eseguito dal dermatologo Dr. Francesco Musumeci, Responsabile Oncologia Dermatologica di Exedra Center, e la “Prevenzione dell’occhio pigro nei bambini e del glaucoma negli adulti” a cura del chirurgo oculista Dr. Francesco Pellegrino, già Direttore dell’Unità Operativa di Oculistica presso l’Ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore (Sa).

I melanomi cutanei sono tumori della pelle che originano su una cute integra o da nei preesistenti, congeniti o acquisiti. È un tipo di cancro particolarmente aggressivo, che colpisce in prevalenza l’età tardo-adulta, ma nel 20% dei casi anche soggetti tra i 15 ed i 39 anni. La prevenzione di questa patologia è l’unica arma veramente efficace per combatterla. La prevenzione primaria tende a ridurre l’incidenza del tumore rimuovendo le cause che lo provocano e si attua fondamentalmente evitando l’incongrua esposizione ai raggi ultravioletti naturali (sole) ed artificiali (lampade abbronzanti). La prevenzione secondaria mira, invece, alla diagnosi tempestiva di lesioni sospette o neoplastiche mediante controlli dermatologici periodici con l’ausilio della dermatoscopia.

Attenzione puntata in questo primo appuntamento anche sull’occhio pigro nei bambini e sul glaucoma negli adulti. L’occhio pigro (ambliopia) è una malattia degli occhi e dell’apparato visivo estremamente frequente e pericolosa che colpisce soggetti in età pediatrica. L’effetto principale è un comune deficit dell’acutezza visiva, non riconoscibile dai genitori senza una visita medica oculistica. Si tratta di una delle prime cause di deficit visivo e cecità nei giovani sotto i 20 anni. Una diagnosi ed una terapia precoce possono nella maggioranza dei casi curare la patologia e prevenirne i disturbi permanenti in età adulta. Da qui l’utilità dell’appuntamento rotariano nell’ottica di una sana prevenzione, che rappresenta lo slogan e l’input de “Le Domeniche della Salute”.


Prevenzione fondamentale anche per i glaucomi, che rappresentano un gruppo molto diversificato di malattie oculari, accomunate dalla presenza di un danno cronico e progressivo del nervo ottico. Il glaucoma può provocare lesioni irreversibili: se non diagnosticato in tempo, può causare gravi danni alla vista e, in alcuni casi, ipovisione o cecità.

Con circa 90 milioni di persone al mondo che ne risultano affette, il glaucoma rappresenta la principale causa di cecità. E l’aspetto ancor più preoccupante è che specifici studi sulla popolazione occidentale hanno rivelato che almeno la metà dei soggetti colpiti da glaucoma non sa di essere malato. Da qui l’importanza di una diagnosi precoce, oltre che la necessità di sottoporsi a periodici controlli oculistici.

Dopo l’appuntamento inaugurale del 20 gennaio, “Le Domeniche della Salute” proseguiranno con altre 7 tappe “spalmate” fino al mese di maggio, la prossima delle quali è in programma domenica 10 febbraio 2019: spazio alla “Prevenzione del piede diabetico” ed alla “Prevenzione delle patologie prostatiche”.

LASCIA UN COMMENTO