Ursula Oppens e Jerome Lowenthal in concerto alla Chiesa di San Domenico a Maiori martedì 17.

0
167

Ursula Oppens, cinque volte nominata ai Grammy Awards, è una pianista leggendaria per le sue interpretazioni di musica americana contemporanea. Jerome Lowenthal, anche lui artista di fama internazionale, è capo del dipartimento di pianoforte della Juillard School di New York. Insieme sono attesi per il nuovo recital dell’Amalfi Coast Music & Arts Festival, martedì 17 luglio, nella storica chiesa di San Domenico a Maiori (ore 21, ingresso libero).

Vincitrice, tra gli altri, del primo premio al Concorso Busoni nel 1969, la Oppens suonerà “The People United Will Never Be Defeated!” dell’americano Frederic Rzewski, una serie di 36 variazioni sulla celebre canzone cilena “El pueblo unido jamás será vencido!” di Sergio Ortega e dei Quilapayún. La composizione, commissionata a Rzewski proprio dalla Oppens, fu eseguita in prima mondiale nel 1976 dalla stessa pianista al Kennedy Center di Washington. Ursula Oppens ha poi registrato l’opera sia nel 1979, sia recentemente, conquistando nomination ai Grammy nel 1980 e nel 2016.

 

Il concerto, che culminerà con l’esibizione della Oppens, sarà aperto da Jerome Lowenthal, già applaudito in questa edizione del festival, come in altre precedenti insieme alla pianista, poiché da alcuni anni sono illustri ospiti della kermesse, in qualità di performers ma anche come docenti per le masterclass pianistiche. Lowenthal proporrà la Fantasia in do minore K. 397 di Mozart e la Sonata n. 2 in do minore di Prokofiev, autore di cui è considerato uno specialista in ambito mondiale.

 

Ursula Oppens, rinomata anche come insegnante, è in carica al Brooklyn College e al Graduate Center della City University di New York. Reduce da acclamati concerti tenuti a Brighton, in Inghilterra, e a New York, nella sua lunga carriera si è esibita con le maggiori orchestre, tra cui la New York Philharmonic, la Boston Symphony Orchestra, la Los Angeles Philharmonic. Lowenthal ha suonato sotto la guida di direttori del calibro di Daniel Barenboim, Seiji Ozawa, Yuri Temirkanov, e di giganti del passato come Leonard Bernstein, Eugene Ormandy, Leopold Stokowski. Tra le incisioni annovera i Concerti per pianoforte di Liszt con la Vancouver Symphony Orchestra ed il ciclo completo dei Concerti di Tchaikovsky con la London Symphony Orchestra. Ha registrato per numerose etichette come RCA, Columbia, Arabesque.

 

 

www.amalfi-festival.org

LASCIA UN COMMENTO