Presentata a Giffoni la campagna di Telefono Azzurro contro il bullismo.

0
424

Educare all’innovazione sin da giovanissimi, fornire strumenti di comprensione e utilizzo consapevole delle tecnologie ma anche di difesa da fenomeni pericolosi come il cyberbullismo. Con questi temi Telefono Azzurro ha annunciato – nella cornice di “Next Generation”, la rassegna dedicata all’innovazione organizzata da Giffoni Innovation Hub nell’ambito nella 48° edizione di Giffoni Experience – il lancio di una nuova campagna (#NonStiamoZitti) contro il bullismo e il silenzio che circonda le persone che ne sono vittima. Il bullismo, parola tanto usata ma poco conosciuta, non è un conflitto, né uno scherzo ma una forma di violenza intenzionale frequente e prevaricatoria che lascia un segno, un disegno non a colori fin dalla nostra infanzia. Telefono Azzurro come ente accreditato dal Ministero dell’Istruzione, tramite il progetto Educazione sta proponendo al Giffoni Village, laboratori interattivi e giochi di ruolo aperti a tutti bambini e ragazzi su tematiche come la multiculturalità, la sicurezza in rete, il mondo digitale, cyberbullismo e bullismo.

I giovani possono fermare il bullismo – sostiene Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro – noi puntiamo tutto su di loro e sul loro protagonismo, formando chi resta in silenzio affinché facciano la loro parte. Sbaglia chi pensa che la soluzione passi dalla colpevolizzazione del bullo”.

La presenza di Telefono Azzurro a Giffoni Experience 2018 quest’anno conferma ancora una volta la stretta collaborazione instaurata, che si fonda sulla volontà di condurre battaglie comuni su temi che violano i diritti di bambini e adolescenti.

Tra le attività oggi presso la Sala Truffaut è stato lanciato in anteprima davanti ad una platea gremita di giovani giurati +13, il video “Non stiamo Zitti”, scritto e diretto da Jacopo Gubitosi, ambassador d’eccezione la giovane cantante e conduttrice Lodovica Comello, la quale ha raccontato la sua esperienza vissuta durante le riprese e si è confrontata e scambiata idee con i ragazzi in sala.

Sono intervenuti il presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, il fondatore e direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi, la testimonial Lodovica Comello e il cast a completo.

Inoltre, un nuovo strumento social fotografico digitale, come il Photo Booth, accoglierà durante la settimana del Festival tutti i ragazzi nella hall della Sala Truffaut per scatti originali nel segno della campagna #NonStiamoZitti.

Il dibattito  è continuato all’Antica Ramiera alla Round Table “ A New kind of Education”, organizzata da Giffoni Innovation Hub in partnership con Telefono Azzuro, per delineare insieme gli orizzonti emergenti e più attuali dei nuovi modelli educativi. All’incontro – aperto al pubblico – hanno partecipato esponenti del mondo delle industrie digitali, culturali,  Gli ospiti presenti: Ernesto Caffo (Presidente Telefono Azzurro), Morten Lehn (GM Kaspersky Lab Italia), Fabrizio Renzi (Direttore Tecnologie e innovazione IBM Italia), Daniele Chieffi (Digital Communication and Content Factory Manager – Agi), Danilo Casertano (Associazione Manes), Malin Dahlgren (Rektor Hedda Anderssongymnasiet Lund in Svezia), Alberto Tozzi (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù), Stefano Vicari (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù), Armando Bisogno (coordinatore regionale Campania di Wikimedia Italia per la scuola e l’università), Google Italia. Ha moderato l’incontro Amleto Picerno Ceraso, CEO di Medaarch. L’appuntamento darà il via alle prossime progettualità in ambito educational promosse da Telefono Azzurro in sinergia con Giffoni Experience e Giffoni Innovation Hub.

SOS Il Telefono Azzurro – +39 3384836107 – ufficio.stampa@azzurro.it                Giffoni Experience Tel +39 089 8023204 – comunicazione@giffoniff.it                 Giffoni Innovation Hub +39 338 9830166 – adele@giffonihub.com

LASCIA UN COMMENTO