Ore liete per anziani nelle loro case, un progetto dell'Associazione ALEC.

0
31

INIZIATIVA ANZIANI 2014La stragrande popolazione italiana è costituita da over sessantacinquenni dei quali più della metà percepisce una pensione mensile che non arriva ai mille euro, il povero pensionato con questa cifra irrisoria è costretto a fronteggiare diverse spese dal vitto all’alloggio all’acquisto di farmaci al pagamento di tasse per immobili, assicurazioni auto , molti anziani vivono nella povertà assoluta , sono stati costretti ad adattarsi , cambiando stile di vita, rinunciando all’acquisto di beni voluttuari, cambiando abitudini alimentari, questo problema dura da un decennio circa, ed interessa l’intera Nazione dalle Alpi alla Sicilia dal piccolo comune alla grande Metropoli.

Il disagio sopraindicato si sta sviluppando a macchia d’olio ed interessa sempre un numero crescente di anziani , questo scempio avviene all’aria aperta sotto lo sguardo indifferente e disinteressato del Legislatore Nazionale e locale , infatti il vecchio e decrepito Welfare State Italiano risulta inadeguato e poco funzionale alle esigenze di questa cospicua fetta della popolazione italiana , esiste solo qualche disposizione legislativa frammentaria e residuale.

In tutto questo contesto notiamo che per l’anziano il divertimento diventa qualcosa di surreale , specialmente per coloro che soffrono patologie invalidanti che impediscono la deambulazione , e quindi l’unico svago possibile diventa la televisione , che specialmente nei mesi estivi ripropone film e serie televisive trasmesse nel periodo invernale.

Da alcuni mesi a questa parte l’associazione Alec , ha sperimentato e sviluppato un nuovo servizio gratuito per le persone anziane che vivono la loro solitudine nelle mura domestiche, senza costi per le famiglie ne per gli utenti.

Questo servizio è stato denominato “Ore Liete per Anziani nelle loro case” si sono formati gruppi di amici dove trascorrono un qualche ora a settimana si ascolta buona musica , si vede un film si beve del the, si mangia una pizza , l’anziano non diventa soltanto un soggetto passivo ma promotore ed attore protagonista del gruppo e della iniziativa il tutto si svolge presso le abitazioni degli utenti stessi .

Si ricorda che la presente iniziativa è nata a Napoli nella primavera del 2014, molti sono i partecipanti a questi gruppi e stiamo avendo adesioni e richieste di informazioni da diverse regioni Italiane. “ Vedere anziani fare squadra che trascorrono un ora in sano divertimento mediante l’ascolto della canzone napoletana , mediante la lettura di qualche poesia di Salvatore di Giacomo e Raffaele Viviani oppure attraverso la visione di qualche film di De Sica o di Rossellini riempie il nostro cuore e ci rende la giusta carica per affrontare la giornata , ogni qualvolta ci sono questi incontri riusciamo sempre a beneficiare qualcosa in termini di conoscenza e di esperienza e siamo noi che dobbiamo ringraziare loro per l’insegnamento che ci rendono per la nostra esperienza di vita” è quanto afferma il legale rapp.te dell’A.L.E.C . Alfonso Angrisani.

Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti consultando il sito www.associazionealec.net oppure chiamando il numero telefonico 3334165622

LASCIA UN COMMENTO