Nasce la Fondazione Giffoni: pronti a gestire la Cineteca Regionale.

0
48

Il CdA della Fondazione_Giffoni_Con la firma dell’atto costitutivo, è nata ufficialmente ieri la Fondazione Giffoni che si occuperà, tra l’altro, anche della gestione e organizzazione della Cineteca Regionale – Centro Cinematografico-Audiovisivo Regionale.

A formalizzarne la costituzione dinanzi al notaio il Sindaco di Giffoni Valle Piana Paolo Russomando, designato Presidente della Fondazione, e il Presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Experience  Pietro Rinaldi. Per l’accettazione delle cariche hanno partecipato all’atto i neo Consiglieri di Amministrazione Luigi Notarfrancesco, indicato Vice Presidente della Fondazione, Antonio Giuliano,  Antonello Iannuzzi, Franco Rega e Ilaria
Imperatore designata Revisore dei Conti.

Tra gli scopi della Fondazione, quello di organizzare e gestire la Cineteca Regionale – Centro Cinematografico-Audiovisivo Regionale, istituita con legge della Regione Campania n° 31 del 27-05-1982, e riunire e conservare
la più vasta documentazione possibile relativa alla storia e allo sviluppo dell’arte cinematografica, con particolare riferimento a tutta la produzione dedicata al mondo giovanile e alla Campania.

L’Istituzione e il Centro Audiovisivo Regionale saranno provvisoriamente ospitate, in attesa della costruzione delle strutture legate alla Giffoni Multimedia Valley, all’interno dell’ANTICA RAMIERA, splendido ed antico opificio industriale, da poco restaurato con fondi regionali a cura del Comune di Giffoni Valle Piana, che per le sue caratteristiche e le sue specifiche peculiarità è particolarmente adatto alle attività programmate e agli obiettivi del centro audiovisivo.

“Con la nascita della Fondazione Giffoni finalmente inizieranno le attività della Cineteca Regionale – dichiara soddisfatto il Sindaco Paolo Russomando – la Fondazione si occuperà principalmente di intercettare finanziamenti Europei per nuove iniziative culturali che si affiancheranno alle 250 giornate di attività già organizzate dal Giffoni Experience”.

“Il Centro Audiovisivo che oggi abbiamo costituito – rimarca il Presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Experience Pietro Rinaldi –  realizza un altro sogno del nostro direttore Claudio Gubitosi che fu l’ideatore e il
promotore della legge regionale del 1982. La Fondazione, oltre a perseguire i suoi scopi principali, si attiverà per porre in essere una serie di attività di animazione che si concretizzeranno in settori più vasti, dalla musica alla letteratura, dalla fotografia all’arte, in modo da fungere da centro culturale polivalente al servizio del territorio”.

La convinzione che l’interesse culturale vada stimolato prima che assecondato ha imposto una riconsiderazione del ruolo dell’istituzione cineteca: non più, quindi, un archivio statico che risponda solo ad esigenze di carattere documentaristico, ma un luogo d’incontro per tutte le realtà culturali della Regione. In questa ottica, si cercherà la collaborazione delle istituzioni scolastiche e universitarie, delle case di produzione cinematografiche, dei Comuni, per la creazione di un vero e proprio polo multimediale che promuova lo sviluppo di un discorso coerente di crescita culturale di una regione che ha da sempre avuto una naturale, forte inclinazione per lo spettacolo a cui vanno fornite le infrastrutture necessarie.

Le attività della Cineteca includeranno, inoltre, la promozione del prodotto attraverso i canali tradizionali, quali festival e rassegne appositamente creati per la diffusione generalizzata dei documenti in possesso.

LASCIA UN COMMENTO