“Le Molteplici Edizioni A Stampa Della Collezione Altieri Tra Bibliografia E Storia”. Martedì 16 all'Ordine dei Medici di Salerno.

0
47

Invito 15 aprileMartedì 15 aprile nel Salone dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno (Via SS. Martiri, 31), dalle ore 16 alle 18, si  terrà l’ultimo incontro del Progetto didattico sulla Scuola Medica Salernitana, intitolato “Le molteplici edizioni a stampa della Collezione Altieri tra bibliografia e storia”, a cura dell’ avvocato, collezionista e bibliofilo, Bernardo Altieri e di Anna Maria Vitale, presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche- Sez. Campania, una tra le più qualificate esperte del libro antico.  

L’associazione culturale “Adorea”, in collaborazione con l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno e con il Centro Studi “Hippocratica Civitas”, grazie a questo progetto, ha voluto destinare ai docenti ed agli alunni delle Scuole secondarie di secondo grado di Salerno (Liceo classico “T. Tasso”;  Istituto Nautico “Giovanni XXIII”;  Liceo scientifico “G. da Procida”; Liceo Statale Regina Margherita – Salerno; Liceo Classico Paritario “Giovanni Paolo II”), un ciclo di sei lezioni tenute da alcuni membri di “Adorea”, dell’Ordine dei Medici e  del Centro “Civitas Hippocratica”.  

L’avvocato Bernardo Altieri interverrà introducendo la genesi della sua importante collezione, spiegandone le motivazioni  e i risultati raggiunti fino a questo momento.  Mostrerà ai giovani studenti, con l’ausilio di slide ben strutturate, le molteplici edizioni raccolte sulla Scuola Medica Salernitana nel corso degli anni, estrapolando quelle più significative dal punto di vista iconografico e bibliografico ed evidenziando le particolarità che fanno di quell’esemplare un’opera unica e rara. Gli allievi avranno inoltre la possibilità di esaminare da vicino alcuni volumi che presentano straordinari  frontespizi e illustrazioni, fondamentali per la conoscenza del mondo delle piante e della vita quotidiana  del tempo.

La presidente Anna Maria Vitale, Invece, fornirà ai ragazzi un primo approccio con il libro antico nella sua doppia natura, sia come prodotto merceologico (oggetto) che come prodotto intellettuale (contenuto). Gli alunni potranno, dunque esaminarlo principalmente dal punto di vista della sua struttura fisica, cioè come “oggetto” materiale capace di contenere il testo nel suo complesso processo di fabbricazione – ed analizzarlo attraverso quelle procedure tecniche della composizione tipografica che ne determinano la “forma”, destinata alla vendita e alla circolazione. Inoltre i ragazzi avranno anche modo di comprendere la duplice storia di ogni libro: quella editoriale (“pubblica”), legata a fattori economici e commerciali, e quella “privata”, che collega il libro al suo possessore e che per questo diventa un “unicum”.

Al termine dell’incontro saranno anche distribuiti gli attestati agli allievi che hanno partecipato al progetto.

LASCIA UN COMMENTO