FestAmbiente Natura 2019 – Parchi e Aree Protette, il primo ecofestival della Valle dell’Irno, da venerdì 14 a sabato 16 a Baronissi, Fisciano, Pellezzano, Calvanico e Mercato San Severino.

0
965
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Tre giorni per immergersi nella natura incontaminata e per valorizzare l’identità dei territori e delle proprie vocazioni: è “FestAmbiente Natura – Parchi e Aree Protette”, l’ecofestival itinerante promosso da Legambiente Campania con la collaborazione del circolo Legambiente Valle dell’Irno e dell’Area Naturalistica di Frassineto, in cartellone per la prima volta nel territorio irnino dal 14 al 16 giugno 2019, con il patrocinio dei Comuni di Baronissi, Fisciano, Pellezzano, Calvanico e Mercato San Severino.

Un week end per raccontare l’ambiente naturale e la montagna, per sensibilizzare alla sua salvaguardia e alla corretta gestione del patrimonio paesaggistico. Tra storia e cultura, tra alberi secolari e laboratori ludo-didattici, muovendosi tra location differenti attraverso i Comuni della Valle dell’Irno.

Bioeconomy, green community, aree protette e biodiversità saranno alcuni dei focus sviluppati dai vari workshop che si alterneranno tra venerdì e sabato, accompagnati da musicafiabe  e food, per concludersi nel pranzo domenicale all’aria aperta per riscoprire la convivialità dei cibi consumati insieme, ma rigorosamente plastic free, in un viaggio esperenziale attraverso l’Oasi di Frassineto.

 

“Tra tutti i problemi che l’uomo si trova a dover risolvere, quello della conservazione dell’ambiente è il più urgente, per la salvezza e la sopravvivenza della stessa umanità – sottolinea Antonio D’Auria, presidente di Legambiente Valle dell’Irno – I maggiori pericoli che oggi minacciano la natura discendono dal disboscamento, dall’erosione del suolo, dall’abuso degli insetticidi, dagli inquinamenti, dalla sostituzione degli habitat edificati a quelli naturali. In una parola, dall’egoismo sfrenato e rapinatore dell’uomo”.

A fronte della progressiva distruzione della fauna, della flora e delle bellezze naturali, si contrappone la promozione di iniziative rivolte alla conservazione di zone protette e di riserva, come i Parchi, veri “Santuari della natura conservata nella sua integrità”.

 

“Un vero e proprio museo vivente offerto ai nostri figli e alle generazioni future – insiste il presidente D’Auria – per un autentico contatto con la natura, per la distensione, il riposo, l’elevazione spirituale e l’attività fisica in un ambiente sano e di incomparabile valore educativo e culturale. Questo è oggi il Parco del Frassineto, un’oasi naturalistica, nel trentennale della gestione a cura del circolo Legambiente Valle dell’Irno. Lo scopo è sensibilizzare le amministrazioni e i cittadini ad un miglior approccio al tema naturalistico. Saranno presenti  tutti i direttori dei Parchi campani per un confronto, per migliorarsi in sinergia con la politica. Abbiamo diverse realtà nella Valle: Frassineto, fiore all’occhiello per gestione, a fronte di situazioni critiche  come il  Parco Urbano dell’Irno che ha usufruito di fondi pubblici non indifferenti e allo stato attuale versa in condizioni pietose. Questo è quello da far emergere: la politica non può acquisire fondi pubblici, investirli e poi dimenticarsene: noi denunceremo. Altra realtà è il castello di San Severino, che potrebbe essere una risorsa per il territorio. La guardia deve essere sempre alta”.

 

A sostenere la necessità della sinergia tra volontari e istituzioni interviene il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa: “Dobbiamo smuovere le coscienze. E’ importantissima la gestione che Legambiente opera nella nostra Oasi di Frassineto. Come ente siamo vicini anche con un contributo economico. Vorrei sottolineare, però,  che l’oasi di Frassineto non è solo del comune di Fisciano, ma di tutta la Valle dell’Irno. Chiedo a tutte le amministrazioni di fare squadra, di creare sinergie. Ormai questo è il passo in più che la politica deve fare. Dobbiamo metterci insieme e creare delle opportunità. L’oasi può essere un volano turistico e non solo”.

 

“FestAmbiente mette a sistema il lavoro svolto in 30 anni dal circolo Legambiente sul territorio e in particolare sull’oasi del Frassineto– spiega il direttore Legambiente Campania, Francesca Ferro – L’ha valorizzata, sistemata, per poter essere fruita da tutti. È l’avvio di una valorizzazione di tipo diverso, verso la sostenibilità ambientale ed economica di queste aree, che entra in sinergia con l’economia civile e circolare. Festambiente associa inoltre focus politici e di approfondimento a momenti in cui si vive la comunità, si sta insieme secondo le regole della sostenibilità, tutti plastic free. L’obiettivo è incentivare la socializzazione e l’aggregazione”.

 

 

 

PROGRAMMA FESTAMBIENTE NATURA 2019

 

VENERDÌ 14 GIUGNO

PRESSO I GIARDINI ROCCO NAPOLI, PENTA DI FISCIANO (SA)

 

o   ORE 16.30

Convegno ” I luoghi e le persone: l’impegno di Legambiente per la natura in Campania “.

Coordina Francesca Ferro, Direttrice Legambiente Campania.

 

o   ORE 19.00

Presentazione libro “Frassineto: un bosco da vivere (1989/2019)”.

Coordina Michele Buonomo, Segretario Nazionale Legambiente.

 

o   ORE 21.00

Serata Musicale con i gruppi “Algoritmo” e “Cosmorama”.

Area food plastic free a cura del Circolo culturale Gerardo Pecoraro.

 

SABATO 15 GIUGNO

 

o   ORE 9.30 PRESSO LA SALA GAETANO SESSA -COMUNE DI FISCIANO

Forum Parchi: aree protette, green community e bioeconomia in Campania. Le proposte e le iniziative per la tutela del capitale naturale.

Partecipano i Presidenti e i Dirigenti dei Parchi e delle Aree protette presenti in Campania.

Introduce Antonio Nicoletti, responsabile nazionale aree protette e biodiversità Legambiente.

Coordina Mariateresa Imparato, Presidente Legambiente Campania.

 

o   ORE 18.00 PRESSO GAIANO DI FISCIANO

Trekking urbano a cura dell’associazione ViviFisciano

 

o   ORE 20.00 PRESSO L’AREA NATURALISTICA “FRASSINETO” (GAIANO)

“Fiaba nel Bosco” a cura dell’associazione Montagna Amica

 

 

DOMENICA 16 GIUGNO

GIORNATA PRESSO L’AREA NATURALISTICA “FRASSINETO”:

o   Apicultura

o   Liberazione rapaci

o   Citizien Scienze: Bioblitz Volontari per Natura

o   Visite Guidate

o   Nozioni di Meteorologia di base a cura di CHE TEMPO FA

o   Musica popolare con il gruppo ” A voce d’o popolo”

Pranzo a sacco, ma solo plastic free!

LASCIA UN COMMENTO