Al via la nuova campagna di sensibilizzazione per incentivare alla raccolta differenziata del Comune di Salerno.

0
771

Giovedì 13 aprile, a Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e l’Assessore comunale all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno, insieme al Provveditore agli Studi di Salerno Renato Pagliara e alla Presidentessa del Circolo di Salerno Legambiente “Orizzonti” Elisa Macciocchi, hanno illustrato la campagna di sensibilizzazione che l’amministrazione comunale ha promosso per incentivare alla raccolta differenziata sul territorio comunale. Nel corso dell’incontro con la stampa sono stati illustrati tutti i dettagli dell’iniziativa che prende il via domani e che coinvolgerà tutta la cittadinanza.

“Siamo determinati a svolgere un’azione di convincimento, di persuasione, di rilancio – ha dichiarato il Sindaco Napoli – Angelo Caramanno, un assessore militante che svolge una funzione civile oltre che politica, ha inteso promuovere questa iniziativa che si rivolge a tutti gli attori sociali della città di Salerno: alle scuole, alle parrocchie, ai condomini, alle associazioni, ai cittadini. Intendiamo riformulare e ri-spiegare come funziona la raccolta differenziata, per far sì che la città, che è il nostro bene comune, continui ad avere i parametri di civiltà e splendore che ha avuto e che continua ad avere tutt’ora. Ci rivolgiamo alla coscienza dei singoli: non è ammissibile che una sparuta minoranza di maleducati e trasgressori deturpi l’immagine di una intera città. Noi siamo e saremo presenti sul territorio, con i nostri uomini e anche con le telecamere di videosorveglianza. Ma la repressione non è sufficiente, è necessario che il senso civico pervada tutta la città”.

“Si rilancia l’idea di Salerno città pulita – puntualizza l’assessore Caramanno – Partiamo con questa campagna di sensibilizzazione e di partecipazione che riguarda noi tutti, senza alcuna distinzione neppure di maggioranza e opposizione. Così deve essere, perché la pulizia della città non merita medaglie in petto: è un bene di tutti, rispetto al quale oggi è necessario intervenire in maniera netta, anche da un punto di vista culturale. Saremo operativi concretamente già dalla prossima settimana nelle scuole, nelle parrocchie ed in generale sul territorio cittadino, con incontri di sensibilizzazione ed iniziative che ci potranno essere proposte e che noi saremo lieti di recepire. Per ora non ci saranno variazioni, ma se dagli incontri dovessero emergere particolari esigenze siamo pronti a discuterne e ad accoglierle. Da oggi ogni componente dell’amministrazione sarà parte integrante di questo progetto, che è una campagna d’amore nei confronti della nostra città”.

LASCIA UN COMMENTO