Piaggine, approvato adeguamento sismico della Caserma Forestale.

0
342
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

La Giunta Comunale di Piaggine con la Delibera n. 25 del 21.03.2019, ha approvato l’integrazione progettuale per l’adeguamento sismico dell’edificio “Caserma Forestale”. In seguito a una serie di indagini strutturali è stata rilevata l’opportunità di una revisione delle scelte assunte in fase di progettazione definitiva; sono emerse, infatti, carenze strutturali tali da dover determinare una soluzione tecnica alternativa ed integrativa del progetto di adeguamento approvato in precedenza. Considerata vantaggiosa per il Comune di Piaggine la soluzione di recuperare la fruibilità del sottotetto e valutata in 365.000,00 Euro la spesa complessiva, si è stabilito che fosse possibile far fronte alla differenza mediante economie derivanti dalle minori spese sostenute rispetto all’importo nominale del mutuo di vecchi finanziamenti erogati dalla Regione Campania.

Di qui è stata assegnata al Comune di Piaggine la possibilità di utilizzo di economie pari a 150.356,72 Euro integrando il contributo assegnato dall’Ente Regionale con DD n. 36 del 27/12/2017 pari ad € 217.096,38. La Legge Regionale nr. 28, infatti, autorizza, mediante semplice comunicazione alla Regione Campania, l’utilizzo delle economie sui mutui con onere finanziario a carico dell’Ente regionale. Agli Enti Locali, così, viene data la possibilità di finanziare, mediante accorpamento dei residui di più mutui, uno o più progetti per ulteriori lavori riguardanti i progetti originari o a un nuovo progetto. La Caserma Forestale di Piaggine verrà ristrutturata per consentire una maggiore e migliore fruibilità dell’edificio grazie ad interventi che nello specifico riguarderanno, tra gli altri: la Sopraelevazione della copertura ricavandone l’abitabilità di un ulteriore piano; la Realizzazione di intonaco armato su tutte le pareti; il Rinforzo degli architravi esistenti e la riquadratura dei nuovi vani; il Posizionamento nuovi infissi; il Rifacimento dei solai di interpiano e di copertura; la Realizzazione degli impianti elettrico, termico e idrico-sanitario; l’Organizzazione degli spazi interni mediante nuovi tramezzi; la Realizzazione delle opere di finitura: tinteggiatura, pavimentazione e installazione nuove porte interne.

LASCIA UN COMMENTO