La Ciclolonga di Battipaglia, sabato 2 la 42a edizione, oltre 5.000 ciclisti attesi.

0
475

È l’evento cult più atteso dell’anno, che riesce a coinvolgere oltre 5mila ciclisti tra professionisti, amatori, bambini e famiglie, snodandosi tra i luoghi più intimi e affascinanti della città di Battipaglia. È la Ciclolonga, la più famosa e longeva passeggiata green in bicicletta della provincia di Salerno, dal 1976 “…in sella ad un raggio di sole”, come recita lo slogan della 42ᵃ edizione.

In programma il 2 giugno 2018 in occasione della Festa della Repubblica italiana, la Ciclolonga è promossa da Radio Castelluccio e dalla Rcs75Family ed è riconosciuta dalMinistero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare come iniziativa di rilievo nazionale per il forte carattere identitario. Aggregazione e identità collettiva, recupero del patrimonio culturale, ecosostenibilità e visione green, rispetto della natura e dell’ambiente sono da sempre i punti cardine della manifestazione, che negli ultimi anni si è fatta promotore anche di uno stile di vita salubre e del mangiare sano, in linea con i principi della dieta mediterranea.

 

Sarà soprattutto un’edizione speciale, quella del 2018, che guarda all’abbattimento delle barriere, fisiche e psicologiche: infatti, per permettere a tutti i bambini con difficoltà motorie di partecipare alla passeggiata e vivere una giornata in allegria insieme a tutti, è stato predisposto, in collaborazione con il centro Tivan di Battipaglia, un trenino che accompagnerà tutto il percorso della Ciclolonga.

 

“La Ciclolonga ha un legame inscindibile con il territorio – sottolinea Lucio Rossomando, editore di Radio Castelluccio – Farla crescere e riuscire a festeggiare la 42esima edizione è un motivo di orgoglio per me e per tutta la grande Family di Radio Castelluccio. La Ciclolonga non rappresenta solo un momento di aggregazione sociale, ma ormai un momento di valorizzazione e promozione del territorio dell’intera Piana del Sele con i prodotti della dieta mediterranea e quindi sana e corretta alimentazione accoppiata all’attività fisica . Siamo #GreenPeople” .

 

I PARTNER – Al fianco della Ciclolonga come sempre le istituzioni. L’evento gode del patrocinio della Provincia di Salerno, della Regione Campania, del Comune di Battipaglia,dell’Anas, oltre al contributo della Croce Verde di Battipaglia, della Protezione civile e delle tante associazioni che nel corso degli anni  sono state determinanti per la crescita della manifestazione. Forte anche la sinergia con il Comune di Eboli e il rinnovato gemellaggio con Bimbi in Bici con l’ormai consueto scambio di magliette.

 

42 ANNI DI CICLOLONGA – Passione, aggregazione, condivisione. È difficile raccontare cosa sia, perché ha insito in sé un forte valore simbolico. Tante le emozioni. Non c’è nessun premio da vincere e nessun traguardo da tagliare: basta semplicemente portarsi la bici e pedalare. Il vero premio è l’allegria. Perché la Ciclolonga è soprattutto felicità, è il piacere di stare insieme e di condividere il proprio spazio con gli altri, di ridere con gli amici, di lasciar andare i pensieri e correre via, liberi, tra la natura della piana del Sele, nonostante il caldo e il sudore. La Ciclolonga è l’adrenalina di svegliarsi all’alba ed imbracciare la bicicletta.  È soprattutto, da quarant’anni, l’espressione di una grande identità collettiva che vuole recuperare la sua dignità: è il cuore di una Battipaglia e di tutta la Piana del Sele  che desidera guardare avanti e ripartire per costruire un futuro migliore, partendo dal basso, dalle persone, che ogni giorno si sforzano per continuare a sperare. È l’ansia dell’attesa della preparazione dei kit con maglietta e cappellino da distribuire ai partecipanti, che si stimano in circa 5mila.

 

La Ciclolonga è il fascino retrò e amarcord della Fiat Multipla 600 bianca e rossa che, fin dagli esordi, precede il lungo corteo, indicando la direzione da seguire, con l’immancabile megafono: una tradizione avviata dal patron, Mario Rossomando.

Una manifestazione che si snoda attraverso il centro cittadino, alla riscoperta dei luoghi e degli angoli più suggestivi, per riappropriarsi dei profumi e di una vita salubre in un ritrovato rapporto con la natura, immersi nel panorama circostante. Un momento di grande fermento, atteso con trepidazione, che attraversa le generazioni: i giovani che negli anni ’70 partecipavano alla passeggiata in biciletta oggi sono nonni che portano i propri nipotini, trasportati nei risciò, quasi in un passaggio di testimone.

 

IL PROGRAMMA – L’appuntamento, come in una sorta di rituale liturgico, è come sempre alle ore 7.00 presso lo stadio S. Anna, dove saranno distribuiti i nuovissimi kit gratuiti. Taglio del nastro e partenza alle ore 8.30. L’escursione si snoderà attraverso le principali arterie cittadine, per godere degli angoli più nascosti della città di Battipaglia in totale sicurezza. Prima breve tappa a Largo Mario Rossomando, per rendere un tributo al fondatore Mario.

 

NOVITÁ DEL PERCORSO – Per il primo anno la Ciclolonga prevede una doppia sosta ristoro. La prima da Olì360 in collaborazione con Coldiretti Salerno e Aprol Campania, con la degustazione “pane, olio e…fantasia” presso il Majestic Center di Battipaglia.

Seconda tappa ristoro al McDonald’s all’interno dell’Eboli Cilento Outlet Village, con degustazione di frutta Terra Orti, latte dell’azienda agricola Vallepiana, acqua Santo Stefano con l’Opificio Pomposelli e concentrati di frutta InsalArte OrtoRomi.

Ritorno al centro città, lungo via Mazzini e traguardo in Piazza Amendola per le ore 12 circa.

 

CICLONGA ON AIR – Tutto l’evento sarà raccontato in estemporanea sulle frequenze di Radio Castelluccio (FM 130.200 – streaming www.radiocastelluccio.com) attraverso l’innovativa regia mobile, già sperimentata nel corso delle ultime edizioni. Attive anche tutte le piattaforme social dell’emittente, attenta alle innovazioni del DAB, il digital audio broadcast, con straordinari risultati degli indici di ascolto registrati.

 

“Il fascino della radio rimane l’FM, ovvero la voce che si espande nell’etere attraverso le frequenze – aggiunge Lucio Rossomando – L’evoluzione tecnologica, però, offre opportunità incredibili, che apportano alla radio un forte appeal. Avanguardia, quindi, con RCS 75 Family, il nuovo progetto di Radio Castelluccio che guarda al futuro con la vision di un grande network. Avanguardia, quindi, ma anche storia. Siamo molto orgogliosi di aver contribuito a costruire una parte di storia e di opinione pubblica e i nostri microfoni saranno sempre pronti a dar voce alle esigenze dei cittadini e a vigilare. La nostra forza è nello staff di giovani ormai consolidato, pronto a sfidarsi e a sperimentare nuove idee e format originali, esprimendo straordinarie potenzialità”.

 

I NOSTRI HASHTAG – #JoinUs #GreenPeople #WeGotLove

LASCIA UN COMMENTO