Eboli, reati ambientali, Polizia Municipale al lavoro.

0
174
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Intervento immediato della task force contro i reati ambientali ed ore contate per i responsabili di un nuovo episodio di inquinamento ed inciviltà. Via Festola, in contrada Prato, ridotta a discarica abusiva a cielo aperto. «Nell’area interessata, questa mattina, poco dopo le 9 – spiega il sindaco, Massimo Cariello -, sono intervenuti gli organismi comunali, dopo la segnalazione collaborativa giunta dal presidente del comitato di quartiere, Paolo Palmieri, che ha allertato il Comune di Eboli. Una risposta pronta sia dell’assessorato all’Ambiente, che del dirigente del settore, Cosimo Polito, insieme con le nostre Guardie Ambientali».

Sul posto sono intervenuti, sotto il coordinamento dell’assessore comunale all’ambiente, Emilio Masala, le guardie ambientali Bisogno ed Altieri, che hanno verificato la presenza dei rifiuti abbandonati ed immediatamente organizzato la loro rimozione. «Tra i rifiuti sono stati rinvenuti indumenti, calcinacci, polistirolo, in generale materiali di risulta – rivela l’assessore Emilio Masala -. La discarica abusiva era stata attivata lungo la strada Festola, all’intersezione con la VIII traversa. Abbiamo rilevato alcuni indizi per risalire ai responsabili, stiamo lavorando alla loro ricerca, con Guardie Ambientali ed uffici». L’intervento di questa mattina è solo uno step nel programma di controllo ambientale e di contrasto agli episodi di inquinamento. Un programma vasto, che contempla diversi interventi, compresa l’azione di disinfestazione da mosche e zanzare con un intervento programmato per le prime ore della mattinata di sabato 19 luglio su tutto il territorio comunale.

LASCIA UN COMMENTO