Consorzio Irno Sviluppo, Lorenzo Zollo nuovo presidente.

0
1285

Il Consorzio IRNO SVILUPPO si apre al mondo social con l’obiettivo di integrarsi maggiormente nel territorio e di aprirsi alla partecipazione delle aziende dell’intera Valle dell’Irno, ponendo maggiore attenzione verso la micro-impresa che rappresenta circa il 60% del nostro tessuto imprenditoriale e puntando così  a diventare un riferimento per tutte le aziende del territorio.

Sono questi alcuni dei propositi che il Presidente neoeletto, Lorenzo Zollo, amministratore di SINTESI srl, ha fissato per il tempo del suo mandato appena iniziato. “Ogni avvicendamento alla presidenza deve essere proprio funzionale all’arrivo di nuove proposte – dichiara Zollo – anche se la direzione del Consorzio è in realtà da sempre un lavoro di gruppo di tutti i componenti del Comitato Direttivo, proprio perché riteniamo che il confronto e la condivisione siano alla base della mentalità associativa e della capacità di ottenere risultati validi per tutti”.

Il nuovo Direttivo che affiancherà il presidente è composto da Assunta Gambardella (Bioplast Srl), Gianfilippo Bottone (De Iuliis Macchine SpA), Carmine Del Regno (Del Regno Gomme Srl), Giuseppe De Stefano (Sud Motori Srl), D’Ambrosio Giovanni (Geisa Srl), Gaito Pasquale (Intercar Srl), Ferrara Silvio (MECA Srl) e Guariniello Lorenzo (Guariniello Euronoleggio Srl).

Il primo passo, dunque, è stata l’apertura verso i nuovi strumenti di comunicazione, Facebook e Linkedin in particolare, attraverso i quali il Consorzio si farà conoscere maggiormente e presenterà tutte le aziende associate, interagendo con esse e con altri soggetti del territorio in tempo reale, e rendendo pubblica l’attività svolta. Attualmente il Consorzio è attivo nel sostegno ai progetti di alternanza scuola/lavoro dell’IIS “Publio Virgilio Marone” di Mercato San Severino: cinque aziende stanno ospitando da inizio luglio, a rotazione, gli studenti del terzo e quarto anno per consentire loro di fare un’esperienza full immersion, che possa far vivere la realtà organizzativa e gestionale di un’impresa e trasmettere la conoscenza della pratica lavorativa, da affiancare alle nozioni apprese durante il corso di studi.

Fondato nel 2009, il Consorzio, che raggruppa imprese dell’area industriale di Fisciano – Mercato San Severino, è in generale molto attivo sul territorio ed ha come mission la creazione di sinergie tra le imprese e le istituzioni allo scopo di evidenziare problemi ed esigenze comuni e condividere idee e progetti.

Negli ultimi anni, il Consorzio ha lavorato in sinergia con il Comune di Fisciano per la realizzazione del sistema di videosorveglianza e di illuminazione a energia solare della zona industriale di Fisciano, con l’Enel per risolvere il problema delle continue interruzioni di energia elettrica che tanti danni hanno provocato alle imprese e con agli imprenditori, dando supporto e formazione su tematiche di interesse comune e su nuove normative. Per il futuro, vi sono altrettanti progetti già discussi e che Lorenzo Zollo si è impegnato a portare avanti, come la realizzazione di una segnaletica stradale univoca per le aziende presenti nelle aree industriali di Fisciano e Mercato S. Severino, la possibilità di avere un asilo convenzionato per tutti i dipendenti delle aziende che venga incontro agli orari di lavoro delle neo mamme lavoratrici, l’impegno di interfacciarsi con la Regione Campania per programmare nel prossimo futuro gli interventi di innalzamento dei ponti dell’autostrada A2 del Mediterraneo che attraversano l’area industriale di Fisciano, al fine di consentire il passaggio dei trasporti eccezionali da e verso le aziende insediate.

“In definitiva, il nuovo lavoro di programmazione è appena iniziato – conclude Zollo – ed io e i miei colleghi cercheremo di essere supporto e apporto concreto per il tessuto imprenditoriale locale e soprattutto per la miriade di micro-imprese qui esistenti, che possono aver bisogno di un Consorzio che le rappresenti e che si occupi, anche per loro conto, di risolvere piccoli e grandi problemi con i quali si confrontano quotidianamente”.

LASCIA UN COMMENTO