UN REMOERGOMETRO DONATO DAL “ROTARY CLUB SALERNO EST” AGLI ATLETI SPECIALI DEL “CIRCOLO CANOTTIERI IRNO”.

0
452
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Un remoergometro, un vogatore “ Indoor Rower Concept2” che sarà utilizzato per l’allenamento indoor dei sette canottieri “speciali” del “Circolo Canottieri Irno” di Salerno, presieduto dal dottor Giovanni Ricco, è stato donato dal “Rotary Club Salerno Est”, presieduto dal dottor Carmine Nobile. Il vogatore di alta tecnologia, utilizzato anche dagli atleti olimpionici per i loro allenamenti, capace di simulare la tecnica di voga del canottaggio stando però in palestra è stato mostrato, nel suo funzionamento, da Marta, Federico, Riccardo e Stefano, i giovani canottieri della squadra dei “ragazzi speciali” del Circolo Canottieri Irno, che, coordinati dal professor Gigi Galizia, coadiuvato da   Morena Galizia e Mario Ragone, hanno vogato con impegno e determinazione. Il presidente del Circolo Canottieri Irno, il dottor Giovanni Ricco, che ha sempre dedicato una particolare attenzione al mondo della disabilità, insieme a tutto il Consiglio Direttivo, ha immediatamente condiviso il progetto proposto dal Rotary Club Salerno Est:” Bisogna avere la capacità di condividere   i propri progetti con gli altri: insieme si va lontano , da soli non si va da nessuna parte”. L’allenatore dei ragazzi che frequentano il “Circolo Canottieri Irno”, il professor Gigi Galizia, già campione Italiano di canottaggio e allenatore federale, ha spiegato che l’attrezzo donato dal Rotary Club Salerno Est serve, sia per gli allenamenti degli atleti:“ Che partecipano anche al Campionato Italiano di Remoergometro”, sia per l’avviamento alla pratica del canottaggio: “ Abbiamo intenzione di portare questo remoergometro nelle scuole per avviare al canottaggio i ragazzi disabili perché il canottaggio non è solo abilità nel remare, ma è autonomia e inclusione”. Soddisfatto ed emozionato il Presidente Carmine Nobile che insieme al Consiglio Direttivo ha fortemente voluto che si realizzasse il progetto “Remare per Amare”: Questi ragazzi con la loro passione e con il loro entusiasmo ci insegnano ad amare la vita”. Il progetto rotariano è stato ideato del Vicepresidente del Club e Assistente del Governatore, il dottor Antonio Brando,:” Il Rotary connette il mondo e sollecita, ispira le istituzioni, gli Enti a muoversi nella direzione del sociale. Con il professor Galizia porteremo questo remoergometro anche presso l’Oratorio” Via, Verità e Vita” della Parrocchia di Pastorano per avviare i giovani “speciali” alla pratica del canottaggio ”. Il poeta Enzo Tafuri ha recitato la sua poesia “Angoli di cielo: bambini speciali”. Il momento musicale è stato affidato all’Orion Piano Trio che, con Marko Pop Ristov al violino, Marco Ariani al violoncello e Flavio Villani al pianoforte, ha eseguito virtuosisticamente alcuni brani di Schubert.

Aniello Palumbo

 

 

LASCIA UN COMMENTO