Veritas Feminae, dal 3 al 16 luglio all'Arsenale di Amalfi.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.
Studio di dermatologia e medicina estetica della dottoressa Alessia Maiorino a Salerno
Dopo il successo del 2023 Vittoria Assicurazioni, in occasione del Torneo Italiano di Beach Rugby, torna sulle spiagge d’Italia con il Vittoria for Women Tour con Federazione Italiana Rugby e Specchio dei tempi. In ogni tappa sarà possibile sostenere la lotta contro i tumori femminili con una donazione, fare una visita senologica gratuita e divertirsi al Vittoria Village.

Locandina.smallDopo la suggestiva esperienza nei Sassi di Matera, con una risonanza di pubblico stimata in 3.500 visite, Veritas Feminae | Art Contest prosegue il percorso dedicato all’universo femminile.  “Eroine, guerriere, testarde, brillanti: figure femminili forti e coraggiose, ma anche fragili e sensibili, spesso contrapposte ad una società che le ha umiliate ed emarginate, ed alcune perfino uccise.

Parla di Donne Veritas Feminae: Donne emarginate, al limite della società, ma cariche di quella forza che le contraddistingue e che le riscatta dalla condizione di vittime. Ipazia D’Alessandria, Sononisba Anguissola, Matilde Serao, Giovanna d’Arco, Frida Kahlo, Maria Sklodowska, Edith Piaf, Rita Levi Montalcini, Marie-Sophie Germain, Maria Callas, Sabine Spielrein e tante altre…. Tutte donne che hanno lasciato un’impronta indelebile nella nostra storia”  L’artista è chiamato a confrontarsi con il tema rappresentando la “Donna” (o le “Donne”) ed il loro “Veritas”, il loro stato d’animo, le loro confessioni.

Le sezioni e le date

Il progetto, sviluppato dopo attento sopralluogo delle sale o spazi espositivi, prevede l’esposizione di opere – pittoriche – scultoree – fotografiche – piccole installazioni (da concordare con il curatore)  le cui misure non eccedano di 1x1mt (cornice compresa per le opere pittoriche). Saranno accettate le varie forme stilistiche e tecniche, purché corrispondenti al tema proposto. Le opere d’arte saranno scelte in base ad una selezione che opererà il curatore della mostra, il critico designato e l’Ente ospitante (Comune di Matera) e la Direzione artistica del Polo Culturale che ospiterà la mostra. L’esposizione avverrà dal 3 al 16 luglio 2016, con inaugurazione domenica 3 luglio 2016.

 

 

La Location

Il Museo dell’Arsenale, della Bussola e del Ducato Marinaro di Amalfi documenta ed illustra la sorprendente storia dell’antica Repubblica Marinara. Situato in Largo Cesareo Console, a pochi passi da Piazza Duomo, dal maestoso Duomo di Amalfi e da Piazza Flavio Gioia, il ricco e interessante Museo ha sede nell’antico arsenale, fortunatamente ancora oggi intatto nella sua elegante struttura restaurata. Un peculiare apparato di sculture d’epoca romana e medievale,antiche pergamene,codici e manoscritti,statue in tufo,ritratti dei personaggi del ‘mito di Amalfi’,cartografie e mappe dell’antico Ducato,artistici costumi del corteo della Regata Storica fanno rivivere il fascino di una delle più straordinarie pagine della storia d’Italia. Lo spazio espositivo, inaugurato nel dicembre del 2010, raccoglie moltissimi interessanti strumenti, oggetti e documenti, che permettono al visitatore di capire l’evoluzione delle conoscenze marittime durante quei secoli.

Il Museo, con la sua suggestiva location, è sede di mostre, eventi culturali e musicali.  Indirizzo: Largo Cesareo Console, 3 84011 – Amalfi (SA) ORARI DI APERTURA Tutti i giorni 10.00/13.30 – 15.30/19.00

I Patrocini La rassegna gode del Patrocinio Morale della Fondazione Matera 2019, Regione Basilicata.

Allestimento e disallestimento

L’allestimento ed il disallestimento è a totale cura dell’organizzazione, sotto la direzione artistica e la curatela di Gina Affinito. Etichette descrittive, cataloghi, rassegna stampa e materiale informativo e divulgativo sarà reso disponibile per meglio presentare gli artisti in esposizione.

Domanda di ammissione

L’artista che vorrà inviare domanda di partecipazione dovrà richiedere il regolamento integrale (scaricabile dal sito www.abartis.it) ed inviare entro e non oltre la data del 17 giugno 2016 (deadline) all’indirizzo: veritas.fem@gmail.com  – foto dell’opera – scheda di partecipazione compilata – eventuale sinossi  Il vernissage il vernissage avrà luogo domenica 3 luglio 2016 presso la sede del Museo in Amalfi alla presenza degli artisti, appassionati d’arte, addetti del settore e le Istituzioni locali.