Toni Servillo incanta la platea del Teatro de Berardinis a Vallo della Lucania.

0
714

Serata ricca di suggestioni quella promossa e organizzata ieri sera da VeliaTeatro al Teatro comunale di Vallo della Lucania (SA) “Leo de Berardinis” con lo spettacolo “Toni Servillo legge Napoli” in favore della Fondazione IRCCS – Istituto Nazionale dei Tumori di Milano presieduta da Enzo Lucchini. Servillo ha portato in scena un intenso viaggio di parole e di poesie: da Salvatore Di Giacomo a Ferdinando Russo, da Raffaele Viviani a Eduardo De Filippo e Antonio De Curtis, fino alla voce contemporanea di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli, Maurizio De Giovanni e Giuseppe Montesano.

Alla serata, introdotta da Anna Nisivoccia, hanno preso parte oltre 300 spettatori e diversi rappresentanti dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Antonio Aloia.

L’evento ha acquistato poi un carattere particolarmente simbolico se si considera che l’iniziativa si è svolta nel teatro dedicato a uno dei maestri di Servillo, Leo de Berardinis, nato a Gioi Cilento, talento tra i più impetuosi e creativi di fine ‘900. VeliaTeatro ha voluto rendere omaggio all’artista scomparso nel 2008 con quattro bellissime tele realizzate su foto inedite dell’artista di Piero Casadei donate poi al Teatro comunale.

L’incasso della serata è stato di circa 6.500 euro.

L’iniziativa è stata sostenuta dal Comune di Vallo della Lucania, dalla Banca del Cilento e Lucania Sud, dalla Fondazione Grande Lucania di  Vallo della Lucania, da UNIPOL BANCA, dall’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania, dalla locale filiale della BPER.

VeliaTeatro è la rassegna nazionale sull’espressione tragica e comica del teatro antico, che ad agosto propone appuntamenti di grande prestigio nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Elea-Velia nel Cilento.

LASCIA UN COMMENTO