Apre a Battipaglia il Teatro Sociale Aldo Giuffrè, inaugurazione lunedì 23.

0
498

In un periodo in cui i teatri si chiudono, Battipaglia ha l’onore e il piacere di vivere l’inaugurazione di un nuovo teatro. Si tratta del teatro sociale “Aldo Giuffrè” in via Guicciardini. La cerimonia di inaugurazione è prevista per lunedì 23 gennaio alle ore 20.

Oltre alla presenza delle autorità civili e religiose che si occuperanno del taglio del nastro, la serata di inaugurazione sarà un vero e proprio omaggio a colui il quale questo teatro è dedicato, Aldo Giuffrè che oltre ai tanti personaggi interpretati a teatro e al cinema, è stato anche speaker radiofonico, sua la voce che annunciato all’Italia intera la fine del secondo conflitto mondiale. Da non dimenticare inoltre, la sublime interpretazione del film “Ieri,oggi e domani” che gli valse la candidatura agli oscar. La Madrina della serata sarà la moglie del compianto attore napoletano, Elena Pranzo Zaccaria. Testimonial dell’evento saranno Lando Buzzanca e Fioretta Mari ma non è da escludere la presenza di qualche sorpresa dell’ultimo minuto. Sul palco si alterneranno momenti di spettacolo puro con canzoni, poesie, pensieri, proiezioni e riflessioni dedicate interamente a Giuffrè.

La serata sarà anche l’occasione giusta per la presentazione al pubblico del cartellone teatrale 2017. Il presidente Ilaria Valitutto e il direttore artistico Vito Cesaro elencheranno,di fatto, gli eventi, gli spettacoli che si alterneranno sul palcoscenico battipagliese nel prossimo anno solare. Esordirà Gino Rivieccio il 5 febbraio con “Un Gino per il mondo”, proseguirà Pippo Franco il 25 febbraio con “Brancaleone e la sua armata”, il 25 marzo ci sarà Debora Caprioglio con “Callas D’Incanto, il 7 aprile spazio a Claudio Lardo, Vito Cesaro e Carmine Monaco con “Emozioni” e concluderà il cartellone Lorenzo Patanè il 22 aprile con lo spettacolo “Solo cento volte”.

Presenteranno la serata Ertilia Giordano ed Eduardo Di Lorenzo.

Info e prenotazioni: 338 – 1914455 Ilaria Valitutto

Facebook: AssoTeatro, Teatro Sociale Aldo Giuffrè

LASCIA UN COMMENTO