Stella per una Notte apre mercoledì 22 con le "Stelline".

0
83

Pronti a vivere intensamente le certe e uniche emozioni che solo un palco può dare. Prende il via al Parco del Mercatello di Salerno, “Stella per una Notte”, il festival della canzone scritto e diretto da Massimo Galdi, nato allo scopo di scoprire nuovi talenti nell’ambito musicale e di promuovere il canto tra i giovani.

Cinque giorni a tutta musica, ad ingresso gratuito, dal 22 al 26 luglio prossimi organizzati dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno, presieduta da Antonio Della Monica, con il patrocinio del Comune di Salerno.

Sarà la categoria delle “Stelline” ad aprire la serata mercoledì 22 luglio alle ore 21.00. Diciotto le prime giovani promesse della canzone della categoria “Stelline” di età compresa tra i 6 e gli 11 anni che si cimenteranno nell’interpretare brani tradizionali e moderni sul palcoscenico all’aperto allestito nell’area verde del Parco del Mercatello di Salerno.

In gara a proporre brani cover di successi nazionali ed internazionali per la prima serata del festival tutte giovanissime ugole: Anna Carpine (Io canto); Carolina Silvestri (Pensami); Morena La Sala (Straordinario); Ludovica Manfra (Mi sei scoppiato dentro al cuore); Fabiana Dente (Adagio); Sveva Passaro (Il casalingo); Ludovica Laurino (Una finestra tra le stelle); Giulia Esposito (Wrecking ball); Giulia Fiore (Don’t Know Why); Giorgia Salerno (The climb); Angiola De Filippis (Libera); Tommaso Di Nuzzo (Io mammeta e tu); Miriam Mancuso (Non c’è); Martina Rocco (Ti credo); Olimpia Manfra (Nel blu dipinto di blu); Giulia Arienzo (Gechi e vampiri); Benedetta Cosenza De Lauro (Rolling in the deep); Cristian Di Rosa (Grande amore).

Una prima serata coinvolgente e carica di emozioni per le giovani promesse che, nonostante la loro tenera età, dimostreranno durante le esibizioni un’incredibile passione per la musica affascinando ed incantando il pubblico.

Spetterà alla giuria tecnica composta da professionisti nel campo musicale Patrizia Zoccoli insegnante di canto e soprano del Coro del Teatro dell’Opera di Salerno, Giovanna Supino direttrice di coro ed orchestra, Luigi Donadio titolare dello studio di registrazione ed etichetta discografica Darkuba Record, Alfina Scorza cantautrice salernitana, Gianni Ferrigno docente di musica e Musicista Orchestra Stella per una notte ed Ernesto Radano, tenore salernitano, celebre cantante solista, osservare ed ascoltare attentamente i concorrenti, che saranno valutati secondo diversi criteri la tecnica, la timbrica, l’interpretazione e la presenza scenica.

A sedurre, travolgere ed emozionare il pubblico del Parco del Mercatello , ospiti d’eccezione, per la prima serata mercoledì 22 luglio, Neri Piliu & Yanina Quinones, due giovani artisti argentini di fama internazionale che vantano moltissime esperienze nel panorama del tango mondiale e che li vede continuamente protagonisti di festival, tournée e seminari di Tango in giro per tutto il mondo. Nel 2012 hanno formato la propria compagnia “Tango Rouge Company” con cui hanno prodotto lo spettacolo Noches de Buenos Aires che riscuote un successo internazionale e con il quale calcano alcuni tra i più importanti teatri d’Italia e del mondo. Attualmente vivono e lavorano a Salerno nella loro prestigiosa Accademia del tango “Corazon al Sur Tango Club”.

Diversi gli ospiti annunciati per quest’edizione dell’evento in programma dal 22 al 26 luglio, primo fra tutti il chitarrista Ricky Portera, “padrino” della VII edizione di Stella per Una Notte 2015, un mito della chitarra, per genialità ed espressività, per trentatré anni al fianco di Lucio Dalla, fondatore ed ex componente degli Stadio e la cantante ed attrice romana Francesca Schiavo, voce solista de l’Orchestra Italiana di Renzo Arbore.

Sul palco la scuola di ballo Art in Motion con le coreografie affidate ad Eleonora Santoro e la band salernitana degli Hot Steps che da anni propongono il meglio della musica rock inserendo all’interno di ogni brano qualche piccolo ritocco personale frutto dei diversi generi musicali che caratterizzano ogni componente.

Conducono le cinque serate in programma Barbara Albero e Nunzio Siani.
Deus ex machina il direttore artistico Massimo Galdi, creatore del format ed instancabile promotore di Stella per una Notte, insieme ad Antonio Della Monica, Angelo Ferrara, Enzo Sabatino ed Aurelio Dente.

L’ingresso è gratuito.

LASCIA UN COMMENTO