L'essenziale è visibile agli occhi, personale di Ivan Pili a Palazzo Sant'Agostino dal 24 luglio al 4 settembre.

0
105

LocandinaivanpiliIvan Pili L’essenziale è Visibile agli occhi mostra personale di pittura

a cura di Gina Affinito
dal 24 luglio al 4 settembre 2015

Palazzo sant’Agostino 3° piano – Salerno
Inaugurazione Venerdì 24 luglio 2015 h 16.30 Sala Giunta

Intervengono:
Dott.ssa Barbara Cussino
Responsabile settore Musei e Biblioteche Provincia di Salerno
Prof. Elena Ostrica
Presidente Centro Artisti Salernitani
Dott. Diego Ciotola
CEO Founder ARTROOMS Ivan Pili

Una suggestiva impronta della tecnica naturalistico-verista che rivoluziona l’immagine moderna.

Ivan Pili appartiene alla generazione che si è vista crescere nelle fotografie, che ha conosciuto un mondo rappresentabile non più attraverso i procedimenti tradizionali della pittura, ma soprattutto attraverso la fissazione automatica dell’impronta luminosa: la nuova dimensione del vero. Ma non solo.

L’artista esprime in chiave romantica e armonica un differente realismo (ed a tratti un iperrealismo), un riferimento preciso dell’arte alla realtà concreta e visibile del mondo: i soggetti  dipinti dal Pili, anche i più essenziali e dai gesti apparentemente irrilevanti, diventano un elemento
in grado di qualificare l’opera d’arte.

Invito Vernissage Ivan Pili_bBiografia
Ivan Pili nasce a Cagliari nel 1976. Come tanti talenti, le sue doti artistiche emergono fin dalla tenera età, nei banchi della scuola materna prima per manifestarsi nelle sue prime opere ritrattistiche all’età di 9 anni.

“Assorbe” le peculiarità degli artisti incontrati, ma fa proprie le tecniche stilistiche osservate. Sono gli anni in cui è forte l’interesse per le luci del Caravaggio e la morbidezza del tocco di Renoir e Raffaello.

All’età di 12 anni inizia però la sua avventura musicale, settore in cui riceverà consensi immediati ed a respiro internazionale. La musica diventa la principale attività di Ivan Pili, tralasciando quindi la pittura per oltre 25 anni.

Riscopre dopo questo lungo periodo, l’arte pittorica, mai dimenticata, ripresentata in maniera prepotente e decisa, velata di una maturità artistica ancora in via di definizione.

I soggetti dei dipinti sono i più disparati: dai paesaggi alle nature morte, dai ritratti alle maschere, principalmente quelle della sua terra: la Sardegna

Curriculum
– “Ode to Food” – Milano Galleria Pisacane , collettiva Milano Art Week for EXPO 2015
– Rassegna “Capua abbraccia i suoi artisti” nell’ambito del Festival della Lingua di Capua (CE)
– Cerimonia di donazione dell’opera “Su Boe” al Comune di Capua durante la rassegna “Coetus”,
Simposio di scultura
– “Italian Soul – Contemporary Art in UAE” a cura di Gina Affinito, Dubai e Abu Dhabi (UAE)
– “Alter Ego, l’Io attraverso l’Ego” a cura di Rinascenza Contemporanea, Pescara (Italy)
– Art Fair Cagliari
– Workshop di pittura murale tenuto presso l’Istituto Italiano di Cultura, Stoccarda (Germany)
– Il giorno 1 ottobre 2014, il Registro delle Eccellenze Italiane ha conferito alle opere di Ivan Pili il
certificato di Eccellenza Italiana 2014/2015 per l’unicità della tecnica pittorica.

LASCIA UN COMMENTO