GUNA e la Fondazione Scuola Medica Salernitana insieme per il mantenimento e la salvaguardia dell’antico e prezioso Giardino della Minerva di Salerno.

0
40

image006GUNA – azienda leader in Italia nel settore della produzione e distribuzione di farmaci di origine biologico-naturale – conferma ancora una volta il suo particolare impegno sociale supportando la Fondazione Scuola Medica Salernitana nella valorizzazione e salvaguardia dell’antico Giardino della Minerva della città di Salerno.

GUNA fornirà ai curatori del giardino, responsabili dell’Orto Botanico, semi e plantule mancanti nella composizione del vivaio, in modo tale da arricchire l’eredità botanica del giardino stesso e utilizzare il vivaio anche come fonte di materia prima per nuovi studi. Un impegno, questo, che sottolinea la volontà non solo di valorizzare e proteggere un’area storica di straordinaria importanza culturale, ma nel contempo di donarle nuova vita attraverso la coltivazione di piante fino ad oggi non ancora presenti, rivitalizzando il fascino di “giardino delle meraviglie” che da sempre lo contraddistingue.

Il “viridario”, così storicamente riconosciuto, si situa nel cuore del centro storico della città, ed è simbolo di inestimabile valore non solo per la straordinaria bellezza artistica e la suggestione del verde che lo circonda, ma soprattutto per via del suo inestimabile valore botanico e scientifico. Buona parte delle piante presenti, infatti, vantano importanti virtù terapeutiche, e già in tempi antichi venivano utilizzate come materia di studio dai docenti della Scuola Medica Salernitana. La dottrina terapeutica ascrivibile all’epoca medievale, infatti, prevedeva un massiccio utilizzo di principi attivi biologico-naturali, e gli studi medicali e farmaceutici si basavano in larga parte proprio sulle proprietà dei vegetali presenti in natura.

“Per noi è un immenso onore dare un piccolo ma significativo contributo al progetto di riqualifica e mantenimento del Giardino della Minerva, un gioiello straordinario, di valenza scientifica internazionale, che sorge non caso in una città che da secoli è cuore degli studi universitari di Medicina. Il progetto di creare benessere valorizzando le risorse naturali dell’organismo umano, ottimizzandone e potenziandone le capacità di guarigione grazie a rimedi naturali, è da sempre nel DNA nella nostra Azienda, e quindi sentiamo questa partnership come totalmente affine ai nostri obiettivi culturali e aziendali”, ha commentato Alessandro Pizzoccaro, Presidente del CdA di GUNA S.p.a.

LASCIA UN COMMENTO