L’Università di Salerno celebra 30 anni di Erasmus martedì 17.

0
113

L’Università degli Studi di Salerno celebra i 30 anni del programma Erasmus. Nato ufficialmente il 15 giugno 1987, il principale programma di mobilità degli studenti universitari all’interno dell’Unione ha formato nel corso degli anni una generazione di giovani più dinamici, con una spiccata attitudine europea e più pronti a trasferirsi all’estero per coglier opportunità di lavoro. L’idea la ebbe nel 1969 Sofia Corradi, una pedagogista (oggi ribattezzata ‘mamma Erasmus’) che la propose alla Conferenza dei rettori delle università italiane. L’idea piacque, ma si dovette aspettare il 1986, quando il presidente francese Francois Mitterrand appoggiò la nascita di Erasmus, il cui nome deriva dall’umanista olandese Erasmo da Rotterdam che viaggiò per diversi anni in Europa.

Oltre 3,5 milioni di studenti coinvolti in 30 anni. Dal 1987 ad oggi gli studenti universitari complessivamente coinvolti a livello europeo hanno superato i tre milioni e mezzo. L’Italia ha contribuito a questo record per il 10% ed, insieme a Spagna, Germania e Francia, è il Paese che ha il maggior numero di studenti in partenza verso le diverse destinazioni europee.

Risultati e prospettive: il lungo cammino di Erasmus” è il titolo dell’evento di celebrazione promosso dall’Università di Salerno, con l’Ufficio Relazioni Internazionali /Erasmus dell’Ateneo e il Delegato alla Mobilità Internazionale prof.Virgilio D’Antonio, per illustrare i traguardi raggiunti negli anni dal programma e le sfide in atto per l’Università di Salerno. La manifestazione si inserisce nell’ambito delle celebrazioni nazionali promosse con il patrocinio dalla Commissione europea per festeggiare il 30° anniversario del più famoso programma di studio all’estero. “Changing lives, opening minds” è il claim scelto per raccontare le storie dei primi tre decenni Erasmus da parte di tutte le istituzioni coinvolte.

All’Università di Salerno la manifestazione si svolgerà domani, martedì 17 ottobre, dalle ore 9:30 presso l’Aula “Nicola Cilento” del Campus di Fisciano, con il seguente programma:

  • Ore 9:30 l Saluti del Rettore Aurelio Tommasetti
  • Ore 10:00 l IL LUNGO CAMMINO DI ERASMUS
    coordina il prof. Virgilio D’Antonio – Delegato del Rettore per la Mobilità Internazionale
  • RISULTATI E PROSPETTIVE
    ssa Clara Grano – Agenzia Nazionale Erasmus+/Indire

IL VALORE AGGIUNTO DELLE MOBILITÀ ERASMUS

partecipano:

  • prof. Salvatore Barba – Delegato Mobilità Internazionale Dipartimento di Ingegneria Civile
  • prof.ssa Paola Attolino – Delegato Mobilità Internazionale Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione
  • prof. Francisco Cabezuelo Lorenzo – Universidad Complutense de Madrid (Spagna)
  • Gli studenti UNISA protagonisti della mobilità Erasmus
  • Gli studenti incoming “Progetto Ambassador “

PREMIAZIONE l Concorso Raccontami Erasmus”

Per maggiori informazioni visitare la sezione “International” del sito Unisa.it e il portale della CE dedicato all’anniversario

LASCIA UN COMMENTO