Albero caduto a Pontecagnano, serve la pianta giusta al posto giusto.

0
406

I temporali autunnali la cui intensità è accentuata dai cambiamenti climatici, dovuti anche alla scarsa tutela delle foreste e del verde pubblico, stanno evidenziando la vulnerabilità degli alberi presenti sul territorio comunale e la caduta dell’albero nel cortile della scuola elementare Giorgio Perlasca, rappresenta un campanello di allarme a cui bisogna reagire con un piano straordinario di manutenzione del patrimonio arboreo del nostro comune.

 

Abbiamo espresso le nostre perplessità sul piano di abbattimento di 70 alberi previsto dal comune e la caduta di questo albero lo dimostra, visto che lo stesso non rientrava in questo piano.

La comunità scientifica è unanime nel considerare il seguente concetto come guida per il verde urbano: “l’albero giusto al posto giusto”.

In quel giusto si trovano le ragioni del piantare e dell’abbattere, in scienza e diritto. È bene che l’agire dell’ente, che è non solo legittimato ad intervenire ma è obbligato a farlo a determinate condizioni, passi per la condivisione delle scelte con la comunità locale; parlare di verde urbano, necessariamente ci porta nel campo della memoria di un territorio, di appartenenza di quella singola essenza al contesto che l’ha visto protagonista per decenni.

La speranza quindi è che a fronte degli abbattimenti già operati si passi ad una politica di conservazione del PATRIMONIO, dove l’abbattimento debba essere necessariamente l’extrema ratio.

Il contenimento della chioma rappresenta il giusto compromesso tra sicurezza e sostenibilità ambientale e investire nella manutenzione programmata e pluriennale degli alberi, piuttosto che abbatterli andrebbe in questa direzione. Inoltre, ove possibile è necessario, rimuovere le barriere che impediscono la corretta espansione delle radici per garantire la corretta e naturale stabilizzazione degli alberi.

Pertanto, invitiamo l’Amministrazione Comunale a predisporre con urgenza di un piano di manutenzione straordinario del patrimonio arboreo del comune iniziando dalla seria individuazione degli alberi che necessitano interventi di potatura più immediati.

Sperando che questo nostro appello non cada nel vuoto e che gli amministratori si mostrino, non solo a parole, favorevoli ad accoglierlo con azioni concrete.

Il Comitato TutelAmbiente vuole sottolineare quanto sia importante nella lotta ai cambiamenti climatici, promuovere politiche di forestazione urbana che puntino a migliorare la qualità della vita della nostra comunità, soprattutto oggi, soprattutto in un contesto mondiale come quello dell’attuale emergenza pandemica che ha messo a nudo la nostra fragilità e l’esigenza di riconsiderare alcuni schemi, ormai obsoleti, di pianificazione urbana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here