Finanza e sviluppo imprenditoriale, il convegno di Confindustria. Maccauro: attivato ELITE Desk.

0
44

confindustria assemblea-4700Questa mattina, nella sede di Confindustria Salerno, ha avuto luogo il convegno: “La finanza a sostegno dello sviluppo imprenditoriale”.

L’iniziativa, organizzata da Confindustria Salerno con il contributo della Camera di Commercio di Salerno, si è rivelata un importante momento di approfondimento sui temi del credito, della finanza e su tutti gli strumenti attualmente a disposizione delle imprese per incrementarne la capacità d’investimento e di liquidità.

“Abbiamo inteso riunire ad uno stesso tavolo – ha affermato il Presidente degli industriali salernitani Mauro Maccauro – i soggetti che, a vario titolo, possono offrire sostegno al credito delle aziende per supportarle nei diversi ambiti di investimento. Sulla scorta del Protocollo tra Confindustria e Borsa Italiana abbiamo attivato un “ELITE Desk”, uno sportello di informazione riservato alle aziende associate a Confindustria Salerno che intendono accedere al Programma ELITE la piattaforma internazionale di servizi integrati, creata da Borsa Italiana, per supportare le imprese nella realizzazione dei loro progetti di crescita. Grazie a questa intesa, le aziende beneficeranno di un supporto ai cambiamenti culturali, organizzativi e manageriali necessari, della visibilità nei confronti della comunità imprenditoriale e finanziaria sia locale che internazionale e di un sostegno per l’avvicinamento graduale al mercato dei capitali e nei processi di internazionalizzazione. Ciò si affianca alla collaborazione già avviata con il Fondo Italiano d’Investimento per la promozione di un fondo che interviene nel capitale delle imprese per favorirne la crescita e processi di aggregazione che prevede assunzioni di partecipazioni dirette, prevalentemente di minoranza e in aumento di capitale, in imprese con fatturato compreso tra 10 – 25 milioni di Euro.”
“Le imprese non possono crescere se non sono finanziate – ha affermato Vincenzo Boccia, Presidente del comitato tecnico Credito e finanza di Confindustria. Dobbiamo quindi agire in modo tempestivo per rivitalizzare il canale bancario e promuovere l’accesso delle imprese ai mercati dei capitali. Per questo Confindustria ha presentato, a giugno 2014, una “Agenda per il credito e per la crescita del Paese” che contiene una serie di proposte, parte delle quali già recepite dal Governo a distanza di un anno, per favorire sia l’accesso al credito delle imprese sia il loro ricorso a canali finanziari alternativi. Al tempo stesso riteniamo strategico lavorare per favorire un’evoluzione della cultura delle nostre imprese, indispensabile per rafforzarne la struttura finanziaria e, di conseguenza, garantire una ripresa della crescita solida e sostenibile. Per questo motivo abbiamo organizzato con CDP il Road Show “Finanza per la Crescita”, che ci vede impegnati su tutto il territorio nazionale e che oggi ha fatto tappa a Salerno con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di misure e strumenti finanziari che potranno rivelarsi cruciali per lo sviluppo delle imprese e del Paese”.

“Supportiamo le imprese, soprattutto di piccola e media dimensione, – ha sottolineato Andrea Novelli, Direttore Generale Cassa Depositi e Prestiti – a investire e crescere in Italia e all’estero attraverso l’offerta di credito e investimenti nel capitale. In Campania abbiamo supportato più di 2.200 PMI con finanziamenti per 540 milioni e stiamo promuovendo, attraverso il Fondo Italiano di Investimento, anche forme complementari come il private debt (mini-bond) e il venture capital.”
Dopo i saluti introduttivi del Presidente di Confindustria Salerno, Mauro Maccauro e del Presidente della Fondazione Carisal, Alfonso Cantarella, sono intervenuti: Andrea Novelli, Direttore Generale Cassa Depositi e Prestiti, Lucia Martinozzi del Ministero delle Sviluppo Economico; Franco Gallia, Presidente Commissione Regionale Campania ABI; Francesco Tilli, Responsabile del Dipartimento Sviluppo e Advisory Simest, Francesco Mazzone, Partner Investor e Referente Area Centro Sud Fondo Italiano d’Investimento e Fabio Brigante, Relationship Manager Borsa Italiana. Le conclusioni sono state affidate a Vincenzo Boccia, Presidente Comitato Tecnico Credito e Finanza Confindustria. Ha moderato i lavori Morya Longo, giornalista Il Sole 24 ore.

1 COMMENTO

  1. Offerta di prestito di denaro e soluzione di investimento per il tuo problema di finanziamento abbiamo un capitale molto alto sarà utilizzato per fornire prestiti che vanno da ? 3.000 a ? 1.000.000 e persone capaci gravi, morale onesti e buoni a rimborsare . Il tasso di restituzione è del 3% all’anno. Contattaci via email: gabriella.carli1@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO