Consorzio ASI Salerno, presentato bando per lotti area Cratere (Buccino, Palomonte, Olivetro Citra, Contursi).

0
75

foto confRilanciare l’economia agevolando, con modalità ad hoc, l’insediamento di nuove imprese in provincia di Salerno. E’ questo il principale obiettivo del nuovo bando di gara presentato dal presidente del Consorzio Asi di Salerno, avv. Gianluigi Cassandra, nel corso di una conferenza stampa svoltasi, questa mattina, negli uffici di viale Verdi a Salerno.

Il bando, che scadrà il prossimo 24 settembre alle ore 12, prevede l’assegnazione di 11 lotti ubicati nell’Area del Cratere e precisamente nei Comuni di Buccino (n. 2 lotti), Palomonte (n. 3 lotti), Oliveto Citra (n. 3 lotti) e Contursi A – (n. 3 lotti). Si tratta di aree occupate già in passato da insediamenti industriali, altre, invece, sono libere ma sulle quali andranno effettuate opere di urbanizzazione. La graduatoria verrà formulata secondo criteri ben precisi (visibili sul sito www.asisalerno.it) che prevedono l’attribuzione di un punteggio massimo pari a 100 punti.

Una importante iniziativa, quella promossa dal Consorzio Asi di Salerno, che privilegerà le reti di imprese che richiederanno l’assegnazione di lotti per la realizzazione di programmi di produzione con una significativa ricaduta occupazionale, sia diretta, sia mediante sviluppo di sinergie con aziende dell’indotto (6 punti); le imprese aventi ad oggetto produzioni ad alto contenuto tecnologico (dotate di brevetto, registrato alla Camera di Commercio, ottenuto a seguito di un progetto di ricerca in partenariato con un’università) e che prevedono l’utilizzo di manodopera qualificata ad elevata professionalità (6 punti); le imprese, anche di nuova costituzione, composte prevalentemente da giovani imprenditori di età compresa tra i 18 e i 35 anni (6 punti); le imprese dotate di sistemi avanzati di certificazione ambientale che presenteranno progetti a basso impatto ambientale. I lotti potranno essere soltanto acquistati, all’atto dell’aggiudicazione del bando, versando a titolo di acconto un importo pari al 25% del prezzo complessivo, seguito successivamente da 8 rate semestrali. Un modo chiaro e concreto per favorire soprattutto le piccole e medie imprese.

E, proprio su quest’ultimo punto, si è soffermato, nel corso dell’incontro con la stampa, il presidente Cassandra: “L’Asi di Salerno, grazie a questa agevolazione, si trasforma quasi in una banca in quanto si assume la responsabilità di assegnare i lotti ratealmente. Si tratta di un bando molto importante che punta a dare una preziosa mano all’economia della provincia di Salerno. Anche noi – ha aggiunto – vogliamo continuare a fare la nostra parte. E auspichiamo che le manifestazioni di interesse, che già ci sono pervenute, presto diventino realtà”.

A benedire il nuovo bando anche uno dei consiglieri del Consorzio Asi nonché vicepresidente di Confindustria Salerno Gerardo Gambardella: “Sono felice di essere qui per confermare, ancora una volta, la forte sinergia che esiste tra gli industriali salernitani e l’Asi guidata dal presidente Cassandra. Oggi presentiamo un bando molto interessante soprattutto per quegli imprenditori che vogliono partecipare alla gara presentando un’offerta comune. L’inserimento di “reti di imprese” rappresenta, dunque, un passo in avanti per la nostra categoria”. Ad illustrare tutti i dettagli del nuovo bando, insieme al presidente Cassandra, sono stati la dott.ssa Rosanna Toni (Rup) e il dottor. Gianpiero Fortunato (assistente al Rup).

LASCIA UN COMMENTO