LE DONNE ECCELLENTI SALERNITANE PREMIATE ALLA XIII EDIZIONE DEL PREMIO PRINCIPESSA SICHELGAITA

0
2195

La documentarista internazionale Barbara Kornfeld; la professoressa Conchita D’Ambrosio, economista, studiosa della disomogenea distribuzione del benessere nel mondo e docente dell’Università del Lussemburgo e la professoressa Isabella Camera d’Afflitto, Ordinario di Letteratura Araba Moderna e Contemporanea all’Università “La Sapienza” di Roma, conferenziera internazionale , sono state le tre donne di talento, vere eccellenze salernitane distintesi nel mondo, che sono state premiate nel corso della XIII Edizione del “Premio Internazionale Principessa Sichelgaita” il prestigioso premio che gode dell’Alto Patrocinio della Camera dei Deputati, del Senato e della Presidenza della Repubblica, assegnato ogni anno, dal Lions Club Salerno Principessa Sichelgaita, durante un’ elegante ed emozionante cerimonia che, dal 2003 , si svolge nella suggestiva e storica “Corte delle Armi” del Castello Arechi. ” E’ diventato un appuntamento importante e significativo per tutti coloro che desiderano scoprire i tanti talenti della nostra città e della provincia che, spesso, gratificati altrove, sono a volte sconosciuti nella loro terra d’origine. Donne che sono diventate punti di riferimento, nella loro categoria, a livello nazionale ed internazionale” ha spiegato l’ideatrice, curatrice e anima del prestigioso Premio, la Past President Emma Ferrante Milanese, che ha ricordato il grande impegno profuso da tutte le componenti del comitato organizzatore da lei presieduto, composto dalle socie del Club: Giuliana Contarini Parrilli, Annamaria Lurgi Marino, Grazia Cioffi Sica, Dora Cuccurullo Vuolo e dalla Presidente del Club, la dottoressa Maria Catino Chechile che ha ricordato com’è nato il premio dedicato alla maestosa figura della Principessa Sichelgaita. Durante la serata è stata consegnata una Targa alla Memoria di una famosa attrice salernitana rimasta nel cuore dei salernitani Regina Senatore, compianta consorte dell’attore e regista teatrale Sandro Nisivoccia. A ritirare la targa, consegnata dal Vice Prefetto Lions, Enzo Amendola , emozionati e commossi, sono stati i figli Roberto e Anna, anche lei attrice, che commossa ha raccontato di quando Emma Ferrante le ha comunicato che era stato assegnato il premio alla mamma:” Ero al supermercato quando Emma mi ha chiamato. Appena finito di parlare con lei ho pensato: “ Adesso chiamo mamma e glielo dico”. Sempre, quando mi capitava qualcosa di bello la chiamavo”.

La giornalista Barbara Kornfeld, documentarista, autrice e produttrice cinetelevisiva che ha collaborato con Mediaset, Rai, ZDF Germania, History Channel, BBC Londra, Discovery Channel Europa e ricoperto il ruolo di direttore artistico dell’Italian Film Festival di Miami (USA), è stata premiata dall’Onorevole Guido Milanese che gli ha consegnato la medaglia della Presidenza della Camera dei Deputati.

Il Procuratore della Repubblica Corrado Lembo ha premiato la professoressa Conchita D’Ambrosio, che ha dedicato il premio alla madre, la professoressa Paola Capone e al papà Nicola, scomparso da alcuni anni. La professoressa ha spiegato che per essere pienamente felici bisogna desiderare di meno e accontentarsi di quello che si ha: ” Quello che rende infelici le persone è l’avere meno rispetto alle aspettative”.

Premiata con la Medaglia del Presidente della Repubblica, consegnatale dal professor Antonio Giordano, la professoressa Isabella Camera d’Afflitto, la più importante arabista d’Italia che ha insegnato anche presso l’Università di Tarragona in Spagna. La professoressa ha ricordato il padre, l’avvocato Raffaele:” A 18 anni , rispettando la mia passione per i mondi al di là del Mediterraneo, mi lasciò andare per la prima volta, con molte paure, in Tunisia” e le sue sorelle Stefania, Marina, Franca e Luciana e le sue due figlie:” Per noi il mondo è al femminile”.

Il famoso oncologo internazionale, Antonio Giordano ha ricordato le sue origini salernitane:” Mio padre era di Corbara”, che nel campo oncologico ci sono molte importantissime ricercatrici e che due prodotti del nostro territorio: ”Il Pomodoro San Marzano e il Corbarino, hanno delle proprietà antitumorali nella prevenzione del carcinoma gastrico”. Menzione speciale dedicata alla ceramica è stata consegnata dal dottor Costantino Lauria, Direttore Generale del Ministero dell’Economia, all’architetto Cinzia Gaudiano che ha esposto alcune sue stupende e coloratissime opere mediterranee tra le quali: “Mare Nostrum”, il “Campanile dell’Annunziata” e una bellissima “Sirena”.

La Medaglia Principessa Sichelgaita è stata consegnata dal dottor Giovanni Napolitano, Luogotenente dell’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro, al  noto poeta vietrese Enzo Tafuri che ha recitato, con grande coinvolgimento emotivo,   due sue poesie: “Genesi”, dedicata alla donna, e “Lumi di Pace , dedicata al famoso poeta salernitano Alfonso Gatto.

Madrina della manifestazione, la bellissima modella e giocatrice di pallacanestro, Alice Sabatini, vincitrice dell’edizione 2015 di Miss Italia, laureata in Biotecnologie Sanitarie, che attualmente sta studiando all’Accademia di Recitazione:” Vorrei diventare un’attrice. A settembre girerò un cortometraggio. Continuo però a giocare a pallacanestro, che è la mia passione”.

La medaglia della Principessa Sichelgaita è stata consegnata dal Past Governatore Bruno Cavaliere, alla giovane artista – ricercatrice Maria Amendola, in arte Merita, che ha presentato un suo studio sulla toponomastica al femminile nella nostra città ricordando 80 strade salernitane dedicate alle donne famose salernitane tra le quali: la Principessa Sichelgaita, Trotula De Ruggiero, Corinna Bottiglieri e Elvira Coda Notari. “Le ultime due sono state premiate con la Targa alla Memoria nell’edizione del Premio Sichelgaita del 2006 e del 2009”, ha ricordato con orgoglio la dottoressa Emma Ferrante.

Emozionanti i momenti musicali che hanno impreziosito la serata affidati al soprano cavese, Maria Infranzi, (premiata dall’ingegner Roberto Scerbo, Past President del Consiglio dei Governatori) che con la sua stupenda voce ha interpretato alcuni brani di Puccini e Lehár, accompagnata al piano dal Maestro Vincenzo Terrana, (premiato dal Presidente Asmef, Salvo Iavarone). La chitarrista Francesca Ranieri , premiata dal Questore Pasquale Errico, e il violinista Gerardo Sathia Ungaro, premiato dal Primo Vice Governatore Eletto, Paolo Gattola, hanno eseguito con grande virtuosismo alcuni brani di Paganini e di Astor Piazzolla. Originale e suggestiva la coreografia eseguita dal gruppo folcloristico di Ricigliano che, guidato dal presidente dell’associazione ”Il Platano di Ricignano”, Cosimo Robertazzi,(premiato dalla Presidente della IV Circoscrizione dei Lions, Mariolina Crocco), ha presentato una gioiosa tarantella. Le conclusioni sono state affidate al Governatore del Centenario del Distretto 108 YA Lions, il dottor Renato Rivieccio :” Le donne, oggi più di ieri, rappresentano la speranza del Paese” che ha consegnato il più ambito riconoscimento dei Lions, il “Melvin Jones”, alla dottoressa Mabel Fontana Napolitano; la Medaglia d’Argento del Centenario all’ingegner Rosaria Chechile, già Presidente del Club Minerva; un attestato di apprezzamento del Governatore alla Presidente Maria Catino Chechile e il Certificato Distrettuale di Apprezzamento alla dottoressa Emma Ferrante che ha ringraziato i numerosi e illustri partecipanti alla manifestazione tra i quali vi erano; l’ingegner Cosimo Chechile; il Sindaco di Ispani, Marilinda Martino; il Procuratore Erminio Rinaldi;    il dottor Fernando De Angelis, l’avvocato Pietro De Felice  e il titolare della società di gestione “Castello di Arechi”, Marco De Simone, che ha supervisionato l’organizzazione del ricchissimo buffet organizzato sul belvedere del Castello di Arechi. (Foto in evidenza di Cipriano Noschese)

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO