I Pianoterra vincono lo Streaming Festival.

0
531

I Pianoterra, band indie-rock originaria di Salerno, con il brano “Semplice” vincono la prima edizione del premio “Streaming Festival – PIVI 2020” del MEI.

Il videoclip, prodotto dalla Nam3 Film e diretto da Marcello Fiorenzo Valerio, è stato realizzato con i dispositivi cellulari di ogni singolo componente della band allinterno delle proprie abitazioni nel pieno del lockdown, sotto la supervisione a distanza dello stesso film-maker che, successivamente, ha curato il montaggio e la finalizzazione dello stesso.

 

Così i Pianoterra commentano il premio: “Siamo ancora increduli ma molto felici.” – continua la band – “È la prima volta che partecipiamo al MEI, ma ne siamo sempre stati affascinati per l’attenzione con la quale curano la musica indipendente e i nuovi Artisti, siamo molto orgogliosi di poter far parte di questo grande evento e di aver ottenuto questo splendido risultato. Un ringraziamento speciale va a tutte le persone che ci hanno votato e continuano a supportarci in questo splendido viaggio”.

 

Semplice”, brano che unisce l’indie alle sonorità pop-rock, è stato realizzato tra Napoli e Milano. Le registrazioni sono state effettuate al Casetta Studio di Torre Del Greco, dove è avvenuto anche il mixaggio, mentre la masterizzazione e la produzione artistica è stata sviluppata all’Aisha Studio di Milano, con la direzione artistica di Umberto Iervolino, noto nel circuito discografico per aver prodotto Artisti del calibro di Francesco Renga, Gianluca Grignani e molti altri.

 

BIOGRAFIA

I Pianoterra (Lorenzo Annarumma, Luigi Pelosio, Emanuele Noschese e Mario De Sio) nascono nel 2017 in quella che è la loro formazione attuale.

Lorenzo, Luigi ed Emanuele però approcciano la musica inedita già dal 2012, quando la loro passione in comune li spinge a formare, insieme ad un altro membro, la prima band, gli Ampersound, con la quale iniziano ad avere le prime esperienze live, suonando per la prima volta nel liceo da dove tutti e quattro venivano.

Successivamente all’abbandono del quarto componente viene introdotto alla band Mario, amico stretto di Emanuele e chitarrista, da diversi anni, anche lui infatti aveva militato in diversi gruppi i quali però suonavano principalmente cover.

Con l’arrivo del nuovo chitarrista i quattro decidono così di cambiare le carte in tavola iniziando a scrivere musica in italiano, su consiglio del loro attuale produttore, e pubblicando, con ancora il vecchio nome della band, il loro primo brano, Niente di Noi, completamente autoprodotto e dal video girato interamente nel soggiorno di casa di Lorenzo.

Durante il corso del 2019 partecipano alle selezioni di diversi talent, come X-Factor o Amici e alla fine dello stesso anno decidono di cambiare nome, essendo Ampersound troppo legato ad uno stile e soprattutto un linguaggio che oramai non li rappresenta più.

Si arriva quindi al 2020, dove il gruppo, nell’odierna formazione e con l’attuale nome, Pianoterra, dopo un intro strumentale si accinge a pubblicare il suo primo inedito, con l’aiuto, per quanto riguarda la produzione artistica, di Umberto Iervolino.

Il 29 maggio 2020 su tutte le piattaforme digitali il loro secondo singolo “Semplice”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here