Stella per una notte, vince Alex Giunti

0
78

Giunti_Vincitore Stelle1SALERNO. Un en plein.Non uno ma ben tre premi. Vincitore assoluto del premio, unaproduzione discografica con laDarKuba Record di Luigi Donadio, nonché borsista al Campus dello Spettacolo, una delle realtà più importanti d’Italia per chi ha la passione del canto e cerca una chance importante per emergere nel mondo dello spettacolo. Trionfa sul palco di “Stella per Una Notte”  il salernitano Alex Giunti che vince con la sua splendida voce la quinta edizione del festival canoro scritto e diretto da Massimo Galdi,  organizzato dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno,  presieduta da Antonio Della Monica.

Sul palcoscenico dell’Arena del Mare del Sottopiazza della Concordia di Salerno Alex Giunti, 17 anni,  interpretando il brano di James BrownIt’s a man’s world”,  vince non solo il primo premio della categoria “Stelle”, ma si aggiudica anche il Premio della Critica assegnato dalla giuria di giornalisti ed una delle borse di studio per il Campus dello Spettacolo assegnate da Alessandro Bentivoglio,vocal coach, produttore discografico indipendente, collaboratore  di “Amici” di Maria De Filippi.

 

Generale1Quattro giorni di competizioni che hanno visto brillare nella città di Salerno giovani ugole d’oro , cantautori, interpreti di bandi editi e inediti, portando la giuria presieduta da Francesca Cipriani fondatrice con MariaRosaria Caracciolo della Junior Musical School (la prima scuola di musical  per bambini e ragazzi di Roma) a valutare e premiare le migliori voci del festival canoro.

Ad aggiudicarsi il secondo posto della categoria “Stelle” il duo Onde Sonore con il brano “Sei Bellissima” , che allo stesso tempo conquistano anche il Premio Web assegnato dall web agency Kynetic, mentre il  terzo premio è andato a Simona Marrandino che ha interpretato “Adagio”.

 

Flavia_Innaro_NuoveStelleTre classificati anche per la categoria degli inediti “Nuove Stelle”. La giuria tecnica,  presieduta da Luigi Donadio produttore discografico della Darkuba Records ed Ida Sansone,  una delle voci apprezzate del doppiaggio italiano, ha assegnato il primo premio a Flavia Innaro di Crotone  con il brano “One more day”; il secondo a Fabio Paolella  che ha cantato “Sole” ed il terzo a MariannaAliberti  che ha presentato il brano ” Inno d’amore”.

Doppio riconoscimento anche per Fabio Paolella,  che accanto al secondo premio degli” inediti”, ha ricevuto anche il Premio Giuria Popolare, assegnato dal il pubblico.

A vincere il Premio dell’Orchestra  con l’interpretazione di “Don’t cry for me Argentina” è stata Maria Di Domenico. Un Premio Speciale Giuria Tecnica per l’interpretazione e le doti vocali è stato poi assegnato ad Antonio Palumbo di Salerno che ha cantato “Il mare calmo della sera” di Andrea Bocelli.

 

Innaro_VincitriceNuoveStelleGli esperti del settore bellezza hanno invece attribuito alla giovane cantante Alfonsina Pierro  il  Premio per il Look per la particolare interpretazione di Vivere per amare” .

Ad impadronirsi del palco di Stella per una Notte e ad  accaparrarsi le due borse di studio con la Week End Musical School messe in palio dalla fondazione Caracciolo Cipriani, è il salernitano Antonio Rinaldi e Gianluca De Caro.

Il vocal coach e direttore artistico della scuola “Mela & Tequila”Alessandro Bentivoglio ha infine assegnato due borse di studio per il Campus dello Spettacolo. La prima al vincitore assoluto del premio Stella per una notte Alex Giunti , la seconda a Marianna Aliberti con l’interpretazione di “ Inno d’amore”.

 

“Ma se un’edizione si è chiusa,  un’altra è già pronta per essere programmata e pianificata con obiettivi ancora più ambiziosi”. Lo ha detto a margine del festival il direttore artistico Massimo Galdi annunciando che gli organizzatori si stanno attivando per avviare un percorso Artistico completo per i cantanti. Il festival Stella per una Notte di Salerno,  Gemellato con il Festival di Legnago (Verona), organizzato dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno,  presieduta da Antonio Della Monica, con il patrocinio del Comune di Salerno, Provincia di Salerno, Regione Campania, Camera di Commercio di Salerno, Autorità Portuale di Salerno ed in collaborazione con la Parrocchia dei Santi Nicola e Matteo di San Mango Piemonte/Sordina,  il prossimo anno punta a creare un nuovo spazio per dar vita ad un vero e proprio villaggio della musica.Stella per una notte Village”, un innovativo contenitore dove sarà possibile offrire agli artisti una formazione completa. Si partirà dalle audizioni ma si proseguirà nel cammino artistico musicale fino alla registrazione e masterizzazione. 

 

Il festival che si è imposto all’attenzione di musicisti, talentscout, produttori, editori, discografici, quest’anno si è avvalso della collaborazione avviatacon l’etichetta discografica salernitana Darkuba Record di Luigi Donadio che dal prossimo autunno attiverà in città una scuola di doppiaggio con Ida Sansone. Una delle più grandi doppiatrici e direttrici di doppiaggio italiane, Ida Sansone metterà a  disposizione la sua esperienza allo scopo di formare attori e trasformarli in

SALERNO. Un en plein.Non uno ma ben tre premi. Vincitore assoluto del premio, unaproduzione discografica con laDarKuba Record di Luigi Donadio, nonché borsista al Campus dello Spettacolo, una delle realtà più importanti d’Italia per chi ha la passione del canto e cerca una chance importante per emergere nel mondo dello spettacolo. Trionfa sul palco di “Stella per Una Notte”  il salernitano Alex Giunti che vince con la sua splendida voce la quinta edizione del festival canoro scritto e diretto da Massimo Galdi,  organizzato dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno,  presieduta da Antonio Della Monica.

Sul palcoscenico dell’Arena del Mare del Sottopiazza della Concordia di Salerno Alex Giunti, 17 anni,  interpretando il brano di James BrownIt’s a man’s world”,  vince non solo il primo premio della categoria “Stelle”, ma si aggiudica anche il Premio della Critica assegnato dalla giuria di giornalisti ed una delle borse di studio per il Campus dello Spettacolo assegnate da Alessandro Bentivoglio,vocal coach, produttore discografico indipendente, collaboratore  di “Amici” di Maria De Filippi.

 

Quattro giorni di competizioni che hanno visto brillare nella città di Salerno giovani ugole d’oro , cantautori, interpreti di bandi editi e inediti, portando la giuria presieduta da Francesca Cipriani fondatrice con MariaRosaria Caracciolo della Junior Musical School (la prima scuola di musical  per bambini e ragazzi di Roma) a valutare e premiare le migliori voci del festival canoro.

Ad aggiudicarsi il secondo posto della categoria “Stelle” il duo Onde Sonore con il brano “Sei Bellissima” , che allo stesso tempo conquistano anche il Premio Web assegnato dall web agency Kynetic, mentre il  terzo premio è andato a Simona Marrandino che ha interpretato “Adagio”.

 

Tre classificati anche per la categoria degli inediti “Nuove Stelle”. La giuria tecnica,  presieduta da Luigi Donadio produttore discografico della Darkuba Records ed Ida Sansone,  una delle voci apprezzate del doppiaggio italiano, ha assegnato il primo premio a Flavia Innaro di Crotone  con il brano “One more day”; il secondo a Fabio Paolella  che ha cantato “Sole” ed il terzo a MariannaAliberti  che ha presentato il brano ” Inno d’amore”.

Doppio riconoscimento anche per Fabio Paolella,  che accanto al secondo premio degli” inediti”, ha ricevuto anche il Premio Giuria Popolare, assegnato dal il pubblico.

A vincere il Premio dell’Orchestra  con l’interpretazione di “Don’t cry for me Argentina” è stata Maria Di Domenico. Un Premio Speciale Giuria Tecnica per l’interpretazione e le doti vocali è stato poi assegnato ad Antonio Palumbo di Salerno che ha cantato “Il mare calmo della sera” di Andrea Bocelli.

Gli esperti del settore bellezza hanno invece attribuito alla giovane cantante Alfonsina Pierro  il  Premio per il Look per la particolare interpretazione di Vivere per amare” .

Ad impadronirsi del palco di Stella per una Notte e ad  accaparrarsi le due borse di studio con la Week End Musical School messe in palio dalla fondazione Caracciolo Cipriani, è il salernitano Antonio Rinaldi e Gianluca De Caro.

Il vocal coach e direttore artistico della scuola “Mela & Tequila”Alessandro Bentivoglio ha infine assegnato due borse di studio per il Campus dello Spettacolo. La prima al vincitore assoluto del premio Stella per una notte Alex Giunti , la seconda a Marianna Aliberti con l’interpretazione di “ Inno d’amore”.

 

“Ma se un’edizione si è chiusa,  un’altra è già pronta per essere programmata e pianificata con obiettivi ancora più ambiziosi”. Lo ha detto a margine del festival il direttore artistico Massimo Galdi annunciando che gli organizzatori si stanno attivando per avviare un percorso Artistico completo per i cantanti. Il festival Stella per una Notte di Salerno,  Gemellato con il Festival di Legnago (Verona), organizzato dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno,  presieduta da Antonio Della Monica, con il patrocinio del Comune di Salerno, Provincia di Salerno, Regione Campania, Camera di Commercio di Salerno, Autorità Portuale di Salerno ed in collaborazione con la Parrocchia dei Santi Nicola e Matteo di San Mango Piemonte/Sordina,  il prossimo anno punta a creare un nuovo spazio per dar vita ad un vero e proprio villaggio della musica.Stella per una notte Village”, un innovativo contenitore dove sarà possibile offrire agli artisti una formazione completa. Si partirà dalle audizioni ma si proseguirà nel cammino artistico musicale fino alla registrazione e masterizzazione. 

 

Il festival che si è imposto all’attenzione di musicisti, talentscout, produttori, editori, discografici, quest’anno si è avvalso della collaborazione avviatacon l’etichetta discografica salernitana Darkuba Record di Luigi Donadio che dal prossimo autunno attiverà in città una scuola di doppiaggio con Ida Sansone. Una delle più grandi doppiatrici e direttrici di doppiaggio italiane, Ida Sansone metterà a  disposizione la sua esperienza allo scopo di formare attori e trasformarli in

LASCIA UN COMMENTO