Quando Capri era Provincia di Salerno.

0
445

dallo studioso salernitano Massimo La Rocca riceviamo e pubblichiamo:

Vi invio una piccola curiosità rappresentata da una Mappa del Principato di Salerno autografata anno 1613 dal cartografo viterbese Mario Cartaro.

Tale Mappa fu in realtà delineata tra il 1590 e il 1594, e fu realizzata dal Cartaro in collaborazione con il matematico Niccolò Antonio Stelliola. In essa si vede come l’Isola di Capri, insieme alla maggior parte della Penisola Amalfitano-sorrentina, a cavallo tra ‘500 e ‘600, faceva ancora parte del Principato di Salerno!

In seguito purtroppo, Capri e altri territori della parte nord del Principato di Salerno, verranno gradualmente sottratti al territorio salernitano per essere annessi alla Provincia napoletana. Rimane comunque la consolazione che Capri, dal punto di vista geografico, contrariamente al luogo comune che la vuole un’Isola solo del Golfo di Napoli, fa anche parte del Golfo di Salerno, essendo il versante sud dell’isola bagnato dalle acque del nostro Golfo … e i famosi Faraglioni di Capri si trovano proprio nel Golfo di Salerno!

Ritornando al Principato, mi piace ricordare che il Principato di Salerno nacque in età longobarda, e la sua origine può essere collocata già nell’VIII secolo ai tempi del Principe Arechi II, che trasferì la capitale della Langobardia del Sud Italia da Benevento a Salerno. Infatti Arechi II: a Salerno fece costruire la sua Reggia, Reggia che nel 774 ospitò Adelchi ultimo Re dei Longobardi in fuga dal Nord Italia ormai in mano a Carlo Magno Re dei Franchi, Reggia che rappresentò un modello a cui i Franchi si ispirarono per costruire la Reggia di Carlo Magno nella loro capitale Aquisgrana, città dell’attuale Germania; a Salerno rafforzò le fortificazioni preparandosi ad affrontare l’esercito di Carlo Magno; a Salerno ricevette gli Ambasciatori franchi nel 775; a Salerno fece costruire il vecchio Duomo di Santa Maria dei Genitricis(sul sito dell’odierna Sala “Tempio di Pomona” del Palazzo Arcivescovile) dove si fece seppellire insieme alla moglie Adeperga e al figlio Grimoaldo. Arechi II insomma può essere considerato di fatto il primo Principe di Salerno e il fondatore del Principato di Salerno, anche se ufficialmente il Principato di Salerno nascerà solo con il Principe Siconolfo nel IX secolo.

Ma a prescindere dalla sua data di nascita, VIII o IX secolo, il Principato di Salerno rimane un entità amministrativa millenaria, e oggi la Provincia di Salerno non è altro che l’erede del millenario Principato di Salerno, quindi l’anno prossimo, con l’eventuale soppressione delle Province italiane inclusa la Provincia di Salerno, verrà cancellata anche un’Istituzione amministrativa carica di Storia!

Cordiali saluti.

Massimo La Rocca

http: //www.facebook.com/Guaimario

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO