Postiglione, la perla degli Alburni

0
112

800px-Castello_PostiglionePostiglione è un piccolo comune di circa 2800 abitanti situato nell’area della Piana Del Sele, alle Pendici del Versante Nord dei Monti Alburni, le cui origini risalgono all’epoca feudale, come testimoniato dal Castello Normanno dell’XI Secolo. Sindaco del Comune di Postiglione è Pietro Pellegrino, di professione medico, in carica dal 2010.

“Postiglione ha una collocazione geografica favorevole, in quanto è lambito da 3 corsi d’acqua, il Sele, il Tanagro ed il Calore, ed è situato ai piedi dei Monti Alburni che sono chiamati anche le Dolomiti del Sud grazie alla colorazione rosa che assumono al tramonto. Siamo anche relativamente vicini a Salerno Città, così come alla zona costiera, e vicinissimi a centri importanti della Provincia come Eboli e Battipaglia. Postiglione nasce come centro rurale, che quindi ha la sua principale attività economica nell’agricoltura e nella zootecnia, in particolare alla produzione di castagne, cereali, frutta, viti ed ulivi, ed in questi ultimi anni stiamo puntando, grazie proprio a questa felice collocazione geografica, a mettere a punto un’offerta turistica di tipo sostenibile. Siamo convinti che Postiglione abbia le carte in regola per diventare una delle mete turistiche più ricercate. Sono comunque presenti insediamenti di tipo industriale, nei settori degli imballaggi, dei materiali edili e dei manufatti in legno, anche se le imprese presenti sul territorio sono per lo più legate al settore primario. Anche gli agglomerati urbani sono in espansione, per far fronte alla crescente domanda di abitazioni turistiche. Per quanto riguarda le strutture scolastiche è possibile frequentare la scuola dell’obbligo nel territorio del Comune senza spostarsi.”

sindacopostiglione

Postiglione fa parte dei 12 Comuni che compongono la Comunità Montana degli Alburni, fa parte inoltre del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, della Riserva Naturale della Foce Del Sele-Tanagro. “Abbiamo una varietà di flora e fauna sul nostro territorio così vasta da essere praticamente unica nel suo genere”, spiega il Sindaco Pellegrino, “sono presenti esemplari di aironi cinerini, falchi di palude, lepri, volpi, lupo, tasso, cinghiale, upupa, picchio, tordo e lontra, possiamo definire Postiglione come la Perla degli Alburni, che può incontrare il favore sia di chi cerca un luogo di pace e tranquillità sia di chi è appassionato di escursioni, trekking e sentieristica. Abbiamo inoltre importanti appuntamenti folcloristici come ad esempio la Festa di S.Elia, che si svolge la prima domenica di maggio, e che ha il suo culmine nella processione verso la grotta carsica situata a 900 metri sopra il livello del mare, all’interno della quale è custodita la statua del Santo. Nel mese di agosto l’estate di Postiglione è caratterizzata dalla rievocazione storico-religiosa della Festa del Monte dei Maritaggi. Come Comune abbiamo cercato di orientare l’azione amministrativa all’incentivazione verso il turismo, in modo che le risorse naturali di cui disponiamo diventino risorse turistiche, di pari passo abbiamo lavorato verso la digitalizzazione della macchina amministrativa. Vi aspettiamo”.

PIETRO PIZZOLLA

LASCIA UN COMMENTO