Nasce a Battipaglia un incubatore d'impresa – Accordo tra Polaris (camera di Commercio di Salerno) e l'istituto "Enzo Ferrari".

0
50

Creare un incubatore d’impresa che favorirà, direttamente sul campo, il completamento della formazione tecnico professionale dei giovani, fornendo loro i servizi di assistenza e di consulenza necessari a sviluppare il loro business. Questo l’impegno che l’I.S.S. “Enzo Ferrari” di Battipaglia e Polaris, l’azienda speciale per la cultura d’impresa della Camera di Commercio di Salerno hanno assunto con la stipula di un protocollo d’intesa sottoscritto dalla preside dell’istituto Daniela Palma e dal consigliere Polaris delegato all’asset “Camera per l’Impresa” Gianfranco Ferrigno, alla presenza del presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano, del presidente di Polaris Demetrio Cuzzola e del presidente di Intertrade Vincenzo Galiano.

Il protocollo d’intesa è il punto d’incontro “naturale” tra i medesimi obiettivi che ispirano, da due fronti diversi, la Camera di Commercio di Salerno, attraverso l’asset strategico “Camera per l’Impresa” di Polaris e l’I.S.S. “Enzo Ferrari” di Battipaglia: creare i presupposti affinchè si possa promuovere la crescita del tessuto imprenditoriale del salernitano e, quindi, aumentarne i livelli occupazionali.

Compito di Polaris sarà assistere l’aspirante imprenditore in ogni passo del suo iter: dalla nascita e maturazione dell’idea di impresa, alla decisione circa la sua localizzazione, dall’assetto organizzativo aziendale di cui dotarsi, all’individuazione della potenziale clientela, dallo sviluppo delle ipotesi di bilancio, all’informazione circa le varie forme di finanziamento esistenti. L’I.I.S. “E. Ferrari” metterà a disposizione una struttura open space presente presso la sede dell’istituto – Battipaglia, via Rosa Jemma – adeguata a diventare un incubatore d’impresa, in quanto particolarmente idonea ad essere allestita per ospitare le nascenti imprese, coerentemente con gli indirizzi professionali della scuola ossia: alberghiero-ristorazione, elettrotecnico-meccanico e moda.

 

 “L’idea di creare un incubatore d’impresa presso l’istituto – dichiara la preside Daniela Palma – è nata da un desiderio che più volte i ragazzi mi hanno rivolto nel corso del tempo ossia continuare a frequentare i nostri laboratori nonostante abbiano terminato il ciclo di studi. Ciò perché se da un lato le imprese del territorio non sono in grado di assorbire la pur qualificata manodopera che la scuola offre, dall’altro i ragazzi non sono del tutto pronti ad affrontare autonomamente un’esperienza imprenditoriale”.

 

 “Attraverso l’asset ‘Camera per l’impresa’ di Polaris – dichiara il presidente della Camera di Commercio di Salerno Guido Arzano – intendiamo coinvolgere attivamente i giovani rispetto al tema della cultura d’impresa, intesa come messa in opera di tutti quei processi che possano consentire la crescita del tessuto imprenditoriale del salernitano e a tal fine intendiamo, tra l’altro, creare un network degli incubatori e dei facilitatori d’impresa, che diano risposte concrete alle esigenze dei lavoratori autonomi, dei giovani aspiranti imprenditori, come nel caso del protocollo siglato oggi, ma anche alle imprese mature che hanno l’esigenza di riposizionarsi sul mercato”.

 

 “Polaris ambisce a diventare punto di congiunzione tra istituzioni scolastiche e mondo produttivo – dichiara il presidente Demetrio Cuzzola – ascoltando da un lato le esigenze professionali degli operatori economici e dall’altro rafforzando i percorsi di alternanza scuola-lavoro, per formare risorse umane preparate ad affrontare le sfide dell’economia globale”.

 

 “Investire nelle giovani generazioni e nelle giovani menti rappresenta per l’asset ‘Camera per l’Impresa una priorità – afferma il consigliere delegato Gianfranco Ferrigno – perché i giovani sono un patrimonio irripetibile e irrinunciabile del nostro territorio ed a loro è rivolto uno specifico programma ricco di progetti, attività e servizi”.

LASCIA UN COMMENTO