L’Orchestra Filarmonica Campana presenta a Pagani due lavori discografici.

0
257

Mercoledì 27 Dicembre alle ore 19.30 presso la Sala Ferrante del Circolo Unione di Pagani secondo appuntamento della IX Stagione Concertistica 2017-2018 “Prospettive” dell’Orchestra Filarmonica Campana con la presentazione di due lavori discografici pubblicati dall’etichetta Da Vinci di Osaka, il cd “Il Nuvolo Innamorato” e il dvd live della prima esecuzione della monumentale “Sinfonia Abellana” composte dal Maestro Oderigi Lusi.

Nelle ultime due stagioni Oderigi Lusi è stato ‘Composer in Residence’ dell’ Orchestra Filarmonica Campana e il risultato di questa entusiasmante collaborazione sarà
illustrato nella serata del 27 dicembre. Interverranno il compositore, il maestro Pericle Odierna, l’avvocato Antonio Larizza, presidente della Fondazione Avella città d’arte, Michele Amato di Avellarte.

Durante la serata saranno eseguiti dall’ensemble orchestrale alcuni estratti delle due composizioni diretti dal maestro Giulio Marazia. L’ingresso è libero.

Oderigi Lusi è considerato una delle voci più interessanti degli ultimi anni nel campo della musica classica contemporanea. Dopo le ultime collaborazioni che hanno visto le esecuzioni dei suoi ultimi lavori si intensifica il rapporto del compositore con l’Orchestra Filarmonica Campana che per il 2018 prevede l’esecuzione di un nuovo lavoro per orchestra. Tornando al programma della serata, Il Nuvolo Innamorato rappresenta senza dubbio un’opera imponente e considerabile tra i capolavori musicali dei primi decenni del 2000.

Sicuramente è il lavoro che esprime meglio la tavolozza orchestrale del compositore, la sua spazialità e la sua spiritualità compositiva. La partitura nasce come balletto, con struttura formale tipica dei “balletti russi”.

Il progetto è ispirato a Il nuvolo innamorato, la fiaba del poeta turco Nazim Hikmet (1902-1963), nata dalle memorie d’infanzia dell’autore (la nonna di Hikmet era solita raccontare al piccolo Nazim antiche storie) e da una lettura appassionata delle fiabe folcloristiche del suo paese. L’idea di musicare la fiaba per farne la colonna sonora di un balletto è scaturita dall’immenso potere evocativo di questo racconto.

La musica “descrive” i colori dei luoghi fantastici, le gesta e il carattere dei singoli personaggi della fantasia di Hikmet che attraverso i danzatori prendono forma umana. Una storia che proietta il pubblico nei luoghi magici della fiaba e magari consente, per un po’, ai più grandi di tornare bambini. Il processo di scrittura del lavoro si è svolto in modo relativamente semplice e naturale, quasi come se la musica fosse stata già contenuta nel racconto stesso: bisognava solo “tirarla fuori”.

Il messaggio del “Nuvolo Innamorato” è qualcosa di universale e trascendentale, con un suo risvolto mistico, aggiungerei “[…]Le persone care, gli animali buoni e i bravi Nuvoli non scompaiono mai. Chi ama, non muore […]”.

L’idea del progetto “Abellana” è nata nel Luglio 2014 e come si può intuire dal titolo della Sinfonia, si tratta di un lavoro dedicato alla storia, alle rovine e alle bellezze naturali del mio paese di origine e cioè Avella.

La Sinfonia è un condensato di emozioni che il compositore porta dentro da quando era adolescente ed andava a giocare in luoghi come l’anfiteatro romano e che ora dipinge in musica attraverso la nostalgia del tempo che passa inesorabile. Da un punto di vista musicale viene scelta la forma della sinfonia “descrittiva” (Poema  Sinfonico) dove ogni movimento descrive appunto in musica i vari “soggetti” che ho scelto di raccontare.

Questi i 5 movimenti: Movimento I Alle pendici del Partenio oltre il tempo; Movimento II Il fiume Clanis, Nux Abellana; Movimento III Fidelitas, Cippus Abellanus; Movimento IV L’Anfiteatro, la Necropoli; Movimento V Oltre il tempo alle pendici del Partenio.

La partitura della durata di un’ora e dieci, prevede una grande orchestra sinfonica (con pianoforte concertante nell’ultimo movimento), coro, soprano, mezzosoprano,
voce femminile non impostata, e un flauto dolce solista che con il suo timbro venuto da tempi passati ci fa da “Cicerone musicale” attraversando i vari movimenti della sinfonia.

LASCIA UN COMMENTO