Giulia Falzarano si esibirà a Piano City Napoli 2013

0
40

19. Giulia Falzarano, cat. Junior, PianoforteLa piccola pianista sannita in concerto domenica 6 nell’ambito del prestigioso festival ideato da Andreas Kern e promosso anche da Sir Antonio Pappano.

La piccola pianista sannita Giulia Falzarano, otto anni, si esibirà domenica 6 ottobre alle ore 18, presso il Palazzo dello Spagnolo a Napoli, nell’ambito della prestigiosa manifestazione “ Piano City Napoli 2013 ”, promossa dalla Ditta Alberto Napolitano Pianoforti, ideato da Andreas Kern che ne cura anche la direzione artistica con Dario Candela e Francesco D’Errico e patrocinata da Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Regione Campania, Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli e Fondo Ambiente Italiano (FAI) – Presidenza Regionale Campania.

Giulia suonerà la “Fantasia in Re Minore K 397” di Wolfgang Amadeus Mozart e la “Fuga in Do Minore” dal “Clavicembalo ben temperato” di Johann Sebastian Bach. Nello stesso concerto si esibirà la musicista russa Svetlana Pekarskaya.

La manifestazione rappresenta una delle massime occasioni di valorizzazione del pianismo internazionale: sarà possibile ammirare 200 pianisti in circa 150 eventi (100 city concert e 40 house concert) disseminati in diverse location della città di Napoli, tra cui le esibizioni di Roberto Prosseda (che ha sfidato venerdì 4 un pianista robot), Bruno Canino con Danilo Rea (sabato 5) e la “competizione” tra Andreas Kern e Paul Cibis (domenica 6).

 Un grande happening intorno al pianoforte che ha suscitato l’entusiasmo di uno dei massimi esponenti della musica classica nel mondo, Sir Anthony Pappano, pluripremiato direttore d’orchestra inglese di origini sannite (i genitori, originari di Castelfranco in Miscano, emigrarono a Londra negli anni 50) e insignito, per i meriti musicali, il 15 maggio 2012, del titolo di “Baronetto” dalla Regina Elisabetta II di Inghilterra.

Nel video visionabile sul sito web ufficiale pianocitynapoli.it, Pappano, testimonial del festival, dichiara: “Il pianoforte può comunicare sia ritmo sia romanticismo sia profondità sia leggerenza, tutto un mondo… Gli house concert sono un’occasione fantastica perché danno la possibilità, anche a chi non è professionista, di esibirsi davanti a un pubblico interessato”.

LASCIA UN COMMENTO