Il conto corrente dal tabaccaio: la novità che arriva dalla Francia.

0
101

nickel1Un tempo i tabaccai, come diceva il vecchio nome, vendevano solo “Sali e tabacchi”, ovvero i due principali beni erogati sotto il contro dei Monopoli di Stato. Poi sono arrivati mille altri servizi come le scommesse sportive, il lotto, la possibilità di ricaricare il credito del cellulare ed anche quella di pagare le bollette di casa.

Questa “deriva” doveva farci intuire che in qualche modo prima o poi i tabaccai si potessero sostituire alle banche “in toto” nella gestione dei pagamenti e nell’erogazione del denaro contante. D’altronde i tabaccai, almeno in Italia, sono molto diffusi e presenti praticamente ovunque, anche nei piccoli centri, e forse da questo punto di vista si prestano a coprire il territorio nazionale anche meglio di quanto fanno diverse banche.

Così è stato, ma non in Italia, in Francia. È qui infatti che nasce Compte Nickel. La traduzione italiana più giusta di questo termine potrebbe essere “Conto tutto ok” e sta a significare l’idea di base che è quella di fornire un servizio di conto corrente al 100% ma senza i costi normalmente applicati dalle banche.

Compte Nickel, a differenza di un conto corrente tradizionale o di un conto corrente online, può essere aperto da chiunque. Per accenderlo non bisogna infatti dimostrare di avere un reddito, ne ci sono limitazioni se nel nostro passato ci sono stati problemi finanziari o protesti. Fondamentalmente questa assenza di limiti nasce dal fatto che Compte Nickel è assimilabile per certi versi alla nostra “carta conto”, ovvero ad un conto ricaricabile.

Il possessore del conto stesso può infatti accedere, nel corso del tempo, esclusivamente alle cifre disponibili sul conto e non ad un euro di più; in pratica non si può andare in rosso.

Per accedere al proprio denaro non si deve far altro che recarsi presso una delle circa 100 tabaccherie francesi che hanno già aderito all’iniziativa e ritirare la cifra desiderata.

Qualche limite c’è invece sul fronte dei versamenti che non possono superare la soglia dei 250 euro al giorno e dei 750 euro mensili. Limiti a parte il grande vantaggio dei conti correnti aperti presso i tabaccai è nel prezzo. Si è visto infatti che i costi del Compte Nickel sono mediamente la metà di quelli dei conti correnti tradizionali, e siamo solo all’inizio di una rivoluzione i cui effetti sono ancora tutti da vedere.

Serena Giuliani

LASCIA UN COMMENTO