Il Consorzio “La Rada” tra gli enti erogatori dell’ADI – Assistenza Domiciliare Integrata.

0
92

locandina radaIl Consorzio “La Rada” tra gli enti erogatori dell’ADI – Assistenza Domiciliare Integrata, servizio di assistenza socio-sanitaria a domicilio del paziente, realizzato da personale professionale per la cura dei bisogni dell’utente secondo un piano di cura personalizzato.

Svolto a favore di persone anziane, ultra65enni in condizioni di limitata autosufficienza temporanea o definitiva ed a sostegno e sollievo delle loro famiglie, il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata può essere programmato per un periodo determinato fino al raggiungimento di obiettivi prefissati oppure può essere continuativo per un lungo periodo, secondo le necessità della persona assistita e della sua famiglia.

Al servizio ADI è possibile accedere in modo diretto scegliendo il Consorzio “La Rada”, impresa sociale certificata che opera dal 2000 realizzando una vasta rete territoriale di servizi alla persona, o le sue cooperative socie “La Città della Luna” e “Prometeo 82”.

Dopo il primo contatto attraverso il numero verde 800.210.505 e/o tramite lo “Sportello Amico” attivo presso la sede del Consorzio “La Rada”, sita a Salerno in via Madonna di Fatima n. 21, entro 48 ore ci sarà una visita a domicilio da parte del responsabile del servizio per individuare con la famiglia i bisogni di assistenza della persona. Lo “Sportello Amico” seguirà gratuitamente, passo dopo passo, la famiglia nell’iter amministrativo e nella presa in carico individualizzata.

All’ADI si può accedere anche perché titolari di buoni servizio “voucher” da parte dei Servizi Sociali e/o del Piano Sociale di Zona del Comune di residenza. Il “buono servizio” è un contributo economico riconosciuto dai Servizi Sociali del Comune di residenza di concerto con l’ASL, in considerazione delle condizioni di non autosufficienza della persona da assistere, della sua fragilità relazionale e dei carichi assistenziali presenti nella sua famiglia.

Per richiedere ed ottenere tale “buono” bisogna rivolgersi al proprio medico di base, il quale, accertatane la necessità, predisporrà per il suo assistito la richiesta di attivazione del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata, inoltrando la richiesta all’ASL di competenza. La domanda sarà esaminata dall’UVI – Unità di Valutazione Integrata ed agli aventi diritto i Servizi Sociali del Comune consegneranno il blocchetto mensile dei “buoni”.

L’Assistenza Domiciliare Integrata attraverso il “buono servizio” è gratuita e, sulla base della valutazione dell’UVI, è erogata da un minimo di 6 ore ad un massimo di 18 ore settimanali, fino a 7 giorni alla settimana, per tutti i giorni dell’anno, sulla base del Piano personalizzato.

Numerose ed importanti le prestazioni previste dall’ADI, tra cui: visita domiciliare dell’operatore; assistenza diretta alla persona; colloqui di sostegno con l’assistito e/o i suoi familiari; accompagnamento dell’assistito per visite mediche e personali o per disbrigo di semplici pratiche burocratiche; attività di animazione e socializzazione; aiuto nello svolgimento delle attività quotidiane per il governo della casa; educazione alla salute ed ai corretti stili di vita.

Per ulteriori informazioni sull’accesso al servizio ADI, operativo in tutti i Comuni della provincia di Salerno, ci si può rivolgere al proprio medico di base oppure servirsi dello “Sportello Amico” del Consorzio “La Rada”. Basterà prenotare un appuntamento conoscitivo scrivendo una mail a sportelloamico@consorziolarada.it oppure telefonando al numero verde 800.210.505.

 

Per info e contatti:
Consorzio “La Rada” – Via Madonna di Fatima, 21 – 84129 Salerno – Tel. 089.2583316 – info@consorziolarada.it – www.consorziolarada.it – Facebook: Consorzio La Rada

LASCIA UN COMMENTO