#Campolibero, piano di azioni del Governo per l'agroalimentare.

0
30

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che  il Ministro Maurizio Martina, insieme al presidente del Consiglio Matteo Renzi, hanno annunciato a Vinitaly un piano d’azioni per l’agroalimentare italiano.

Diciotto sono le azioni presentate dal Ministero che potranno essere implementate da chi vorrà contribuire scrivendo all’indirizzo campolibero@mpaaf.gov.it. Saranno valutate le proposte arrivate fino al 30 aprile.

“L’agricoltura e l’agroalimentare – ha aggiunto il Ministro – hanno una centralità nelle politiche di sviluppo e di rilancio che questo Governo vuole mettere in campo nel suo percorso. Campolibero è un piano di interventi che affronterà alcuni nodi cruciali per il sistema. Dalla sicurezza, con il rafforzamento di azioni per interventi nella Terra dei fuochi, al taglio dei costi agli Enti e alle Società vigilate dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Svilupperemo questo piano di azione, il lavoro sarà implementato grazie a una call aperta da oggi fino al 30 aprile. Immaginiamo di tirare le fila a maggio, mese cruciale anche per l’applicazione definitiva della Pac. Questi due binari, se viaggiano insieme danno l’idea del grande disegno complessivo che questo governo, con il Parlamento – ha concluso il Ministro – può costruire per l’agricoltura e l’agroalimentare italiano”.

Qui troverete le prime 18 azioni che saranno presentate.

Competitività e Lavoro
– Mutui a tasso zero per imprese agricole condotte da giovani under 40
– Incentivi all’assunzione di giovani (sgravio di un terzo della retribuzione lorda)
– Stabilizzazione ed emersione dei rapporti di lavoro (contratto agricolo stabile)
– Credito d’imposta per e-commerce
– Credito d’imposta per piattaforme distributive all’estero
– Termine per l’attuazione della legge sull’etichettatura e avvio consultazione pubblica
– Taglio dei costi Enti e Società vigilate dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali
– Avvio Sistema nazionale consulenza aziendale agricola

Semplificazioni
– Registro unico dei controlli aziendali
– Apertura Società agricola in 60 giorni (Riduzione dei tempi del silenzio assenso)
– Estensione generalizzata della diffida prima delle sanzioni amministrative pecuniarie
– Semplificazioni per la vendita diretta
– Sportello telematico automobilistico anche per settore agricolo
– Semplificazioni per settori biologico e vitivinicolo
– Dematerializzazione registri carico/scarico per diversi prodotti
– Estensione della possibilità di adempimento volontario laddove è già consentito il pagamento in misura ridotta

Sicurezza
– Rafforzamento azioni per interventi nella Terra dei fuochi
– Più poteri di confisca dei beni contro chi trae profitto dal traffico illecito di rifiuti

LASCIA UN COMMENTO