Amalfi in Jazz, venerdì 15 Alessandro Florio.

0
66

2154Prosegue la seconda edizione di “Amalfi in Jazz 2016” chevenerdì 15 luglio vede salire sul palco allestito ai piedi della scalinata del Duomo di Amalfi, la formazione del giovane chitarrista originario della Costiera Amalfitana Alessandro Florio NY Trio guest Simona De Rosa: “Roots Interchange”.

Reduce da importanti tournée in Italia e all’estero, Florio si esibirà al fianco di due tra i più importanti jazzisti del panorama mondiale gli americani Pat Bianchi all’hammond e Carmen Intorre alla batteria (quest’ultimo, fulcro della rhythm section di George Benson e di Joey Defrancesco; ed entrambi nel trio di Pat Martino, leggenda della chitarra jazz) e vedrà la partecipazione straordinaria della cantante napoletana ma americana d’adozione Simona De Rosa. La formazione italo americana presenterà l’album realizzato lo scorso anno dal titolo “Roots Interchange”, per lo piùbrani originali firmati dallo stesso Alessandro Florio, ad esaltare il groove dell’hammond trio (“Feel Good Music”, “Il Dottor Thomas Non è In Sede”, “V”, “Ring Shout” e “Lo Zio del Mare”); e brani di Thelonious Monk: “In Walked Bud” e “Straight, No Chaser” oltre a famosi standard della tradizioni jazzistica internazionale. Giunto alla seconda ristampa, “Roots Interchange”, un incontro tra la migliore tradizione jazzistica americana e la cultura mediterranea ed europea di concezione melodica, ha raccolto consensi unanimi di pubblico e di critica anche per il suo intento nel voler ricordare il ruolo chiave che i migranti italiani hanno avuto nella storia e nell’evoluzione del Jazz.

La seconda edizione di “Amalfi in Jazz 2016” – manifestazione, fortemente voluta da Enza Cobalto, assessore alla Cultura e Beni Culturali, Eventi e Tradizioni del Comune ed inaugurata all’inizio del mese, con lo spettacolo della celebre cantante Nord Africana M’Barka Ben Taleb – che ha saputo regalare uno show multiculturale dove la musica Araba si è mescolata  sapientemente alla canzone Napoletana e al jazz – proseguirà sempre ai piedi della spettacolare scalinata del Duomo (con inizio alle 22.30) il22 luglio con Greta Panettieri Quintet: “Non gioco più”; il 29 luglio con Simone Sala Quartet feat Ilaria Bucci: “La notte del Latin Jazz”; e chiuderàil 7 di agosto con Walter Ricci Hammond Trio: “Swinging Crooner Night”.

 


Amalfi in Jazz 2016, il programma completo:

1° luglio ore 22.30 M’ Barka Ben Taleb: “Passione d’ Amore”

M’Barka Ben Taleb: voice & darbuka; Arcangelo Michele Caso: cello & bouzuki; Raffaele Vitiello: guitars & bass; Gabriele Borrelli: percussion

La celebre cantante Nord Africana (conosciuta al pubblico televisivo per la sigla di LineaBlu e per la sua partecipazione al film “Passione” di John Turturro) ci racconta in musica tutto il suo retroterra artistico e multiculturale fondendo la musica Araba con la canzone Napoletana e il Jazz in un sentito omaggio alle musica e al mondo del Mediterraneo.

 

AlessandroFlorio_15x10_300dpi15 luglio ore 22.30 Alessandro Florio NY Trio guest Simona De Rosa: “Roots Interchange”

Alessandro Florio: guitar; PAT BIANCHI: hammond; CARMEN INTORRE Jr: drums; Simona De Rosa: vocals

“Roots Interchange”, in Italiano “scambio di radici” è anche il titolo dell’ ultimo acclamatissimo album del talento della chitarra jazz Alessandro Florio e che si avvale della presenza di due tra i più grandi jazzisti mondiali giunti appositamente da New York: Pat Bianchi e Carmen Intorre. In più la voce dell’ospite Simona De Rosa ad accentuare l’intreccio tra le radici del Jazz americano con le melodie di matrice Napoletana e Mediterranea.

 

22 luglio ore 22.30 Greta Panettieri Quintet: “Non gioco più”

Greta Panettieri: vocals; Alfonso Deidda: sax; Andrea Sammartino: piano; Francesco Puglisi: bass; Armando Sciommeri: drums

Cresciuta artisticamente a New York e cantante tra le più apprezzate anche fuori dai confini Italiani, Greta Panettieri (volto noto nell’ ambito televisivo per le sue continue partecipazioni a “L’ Aria che Tira” su LA7) presenterà col suo quintetto diversi brani tratti dal suo album “Non Gioco Più’”: autorevole omaggio a Mina e che miscela la Canzone Italiana col Jazz in maniera naturale e coinvolgente.

 

29 luglio ore 22.30 Simone Sala Quartet feat Ilaria Bucci: “La notte del Latin Jazz”

Simone Sala: piano; Ilaria Bucci: vocals; Jerry Figliola: sax; Mino Berlano: bass; Oreste Sbarra: drums

Vincitore di piu’ di 30 premi in competizioni pianistiche di tutto ilmondo e fregiatosi della Medaglia al Merito della Regione Molise nonché quella Onorifica della Presidenza della Repubblica Italiana, Simone Sala, pianista di spicco del panorama internazionale spazia dalla Classica, al Pop, al Latin Jazz. Accompagnato dal suo quartetto e impreziosito dalla fantastica voce di Ilaria Bucci, il pianista ci guiderà nel cuore del Latin Jazz, dove influenze Sudamericane e Jazz convivono in un ritmo incalzante.

 

7 agosto ore 22.30 Walter Ricci Hammond Trio: “Swinging Crooner Night”

Walter Ricci: vocals; Antonio “Caps” Capasso: hammond; Elio Coppola: drums;

WGiovane ed autorevole realtà del jazz vocale italiano ed internazionale, Walter Ricci vanta già prestigiose collaborazioni tra i quali spiccano tra i nomi noti al grande pubblico Michael Buble’ e Mario Biondi. Accompagnato dal suo Hammond Trio rivisiterà in gran stile gli standard americani rendendo tributo ai grandi crooner del passato e sue maggiori ispirazioni quali Frank Sinatra e Tony Bennett.

LASCIA UN COMMENTO