Il 30 agosto ad Agropoli si rivivono le atmosfere medievali con “Borgo in Festa – Vivi la cultura, Vivi Agropoli”

0
36

Il borgo antico di Agropoli, stimato come uno dei siti più affascinanti del Cilento, rivive il suo antico splendore in un’atmosfera di assoluta suggestione. Tra le piazze e le vie dell’acropoli, il 30 agosto 2014 andrà in scena “Borgo in Festa – Vivi la cultura, Vivi Agropoli”, una serata di cultura, storia, spettacolo, musica e gusto, rievocativa del nobile splendore medievale.

Protagonista indiscusso l’incantevole Castello Angioino-Aragonese che ospiterà dame gentili, cavalieri leali, popolani gaudenti, guitti irriverenti e giullari. Musici festosi, con l’ausilio di strumenti musicali dell’epoca, animeranno le viuzze del borgo con un repertorio di musiche antiche e danze medievali. Una ricostruzione storica in pieno stile attraverso l’esaltazione e la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città.

Ad arricchire la scena un tipico “mercatino popolare” caratterizzato dall’esposizione di prodotti artigianali locali e dalla presentazione delle eccellenze della Dieta Mediterranea. Figuranti in costumi medievali con un guida esperta accompagneranno i presenti in una passeggiata lungo le vie del centro storico in un itinerario alla scoperta delle Chiese del borgo.

L’iniziativa rientra nel progetto “Agropoli tra sport e natura – eventi”, realizzato con il contributo della misura 313 PSR Campania 2007-2013.

Programma

Ore 20.00 – Partenza corteo storico

Cavalieri, dame, giullari e musici apriranno la giornata di rievocazione dando il benvenuto in Piazza della Repubblica per poi proseguire in un corteo fino al Castello attraverso gli scaloni e la porta antica di Agropoli

Mercatino popolare

Le vie e le piazze del centro storico saranno arricchite dalla presenza di artigiani locali e produttori delle eccellenze mediterranee che esporranno i loro prodotti

Le leggende del Castello – Sala dei Francesi

Spazio dedicato ai più piccoli che prevede la lettura di avventurosi racconti fiabeschi e giochi per far rivivere momenti di divertimento e cultura, a cura della Cooperativa Le Muse. Seguirà il “Laboratorio del gusto”, a cura di “Slow Food Cilento”, con il quale i bambini verranno accompagnati nella sperimentazione tecnica di degustazione

Dalle ore 21.00 – Castello Angioino-Aragonese:

Laboratorio del gusto, a cura di “Slow Food Cilento”, sperimentazione della tecnica di degustazione del formaggio

Danze del Sud, a cura di “Cilento MusicArt”, brevi cenni sulla tecnica esecutiva dei balli folkloristici

Fuochi al Castello, artisti ceramisti mostreranno la lavorazione della ceramica attraverso la tecnica del RAKU, a cura dell’Associazione Culturale “Carmine Pandolfi”

Tra Tarantella e balli medievali

Esibizione dei bambini nel ballo della tarantella, a cura dell’Associazione “Cilento MusicArt” e di dame e messeri in balli medievali, a cura dell’Associazione Auser

Ore 23.00 – Piazza d’Armi – Castello Angioino-Aragonese:

Spettacolo di musica popolare dei Rotumbè

LASCIA UN COMMENTO