Verso l’impronta ambientale dei prodotti alimentari salernitani. Convegno promosso da Confindustria Salerno lunedì 14.

0
48

carbon-footprintLunedì 14 ottobre p.v alle ore 14.00 nella sede di Confindustria Salerno avrà luogo l’incontro sul tema: L’impronta ambientale dei prodotti alimentari – Esperienze e prospettive di etichettatura della “Environmental Footprint”  in Europa e in Italia come opportunità di innovazione e leva competitiva della filiera del pomodoro e della pasta nella Provincia di Salerno”.

L’evento rientra nell’ambito del Progetto: “Verso la sostenibilità della filiera agroalimentare provinciale: promozione e sperimentazione dell’applicazione di un modello per la sostenibilità di processo e prodotto” promosso da Confindustria Salerno, realizzato e finanziato dalla Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con Legambiente e Greener Italia.

Il progetto ha lo scopo di promuovere l’adozione di un modello di sviluppo sostenibile come driver per l’innovazione e la competitività per le aziende della filiera dell’agroalimentare provinciale, attraverso l’implementazione di un programma che punti alla riduzione progressiva delle emissioni di Co2 di prodotti e processi.

Il seminario è finalizzato a stimolare un confronto sulle esperienze maturate nel panorama europeo e sulle opportunità di sviluppo che si aprono in Italia, per favorire l’affermarsi di schemi di etichettatura credibili ed efficaci.

Durante i lavori sarà presentato uno studio di una product carbon footprint della filiera del pomodoro e della pasta nella provincia di Salerno, con la partecipazione volontaria di alcune aziende rappresentative della filiera del pomodoro, al fine di definire delle linee guida utili alle imprese anche di altri comparti, interessati alla realizzazione della carbon footprint di prodotto.

*L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www.campaniasostenibile.it e www.legambiente.campania.it

 

Programma

h. 14.00 Registrazione dei partecipanti e welcome coffee

 

h. 14.30 Saluti introduttivi

 

Antonio Ferraro Consigliere Confindustria Salerno

Guido Arzano Presidente Camera di Commercio di Salerno

Anna Savarese Vice Presidente Legambiente Campania

 

h. 15.00 Per una carbon footprint della filiera del pomodoro e della pasta

 

Presentazione dello studio di product carbon footprinting elaborato per le aziende della filiera del pomodoro e della pasta della provincia salernitana

Massimo Lombardi Greener Italia

 

h. 15.20 Il programma nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale dei sistemi e dei modelli di produzione e consumo

Roberta Ianna Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

 

h. 15.40 La nuova strategia su SustainableConsumption and Production e la nuova metodologia PEF (Product EnvironmentalFootprint) della Commissione Europea

Andrea Moretto Ambiente Italia

h. 16.00 Carbon Label e Carbon Trust Standard

Gli standard, la metodologia, le applicazioni di product carbon footprinting e relativo

sistema di certificazioni sviluppato da The Carbon Trust

Cristiana Reho Greener Italia

h. 16.20 Le prime esperienze italiane nella realizzazione e nell’utilizzo competitivo delle

impronte ambientali. L’esperienza di Legambiente: Etichetta per il Clima

Andrea Poggio Vice direttore nazionale di Legambiente

 

h. 16.40 L’esperienza “Etichetta Per il Clima: Pomì” – Caso studio

Fabrizio Fichera Consorzio Casalasco del Pomodoro

 

Consorzio Casalasco del Pomodoro è una realtà agroindustriale di primo piano a livello nazionale. Con Pomì, brand riconosciuto a livello internazionale, ha aderito al progetto di etichetta Per il Clima con nove prodotti di passata e polpa di pomodoro. Il progetto ha visto anche la partnership di Regione Lombardia.

 

h. 17.00 Dibattito

 

h. 18.00 Conclusioni

LASCIA UN COMMENTO