Eboli, in bilancio comunale un bonus trasporti per studenti universitari.

0
84

terminal bus fiscianoLa III commissione comunale ha approvato il documento attuativo per l’assegnazione del bonus trasporti. Il beneficio, che verrà inserito nel prossimo bilancio comunale, sarà riservato agli studenti universitari under 25 residenti nel comune di Eboli, a partire dall’anno accademico 2015/16. Per usufruirne, occorrerà compilare un apposito modulo da presentare con annessi documenti, tra cui la certificazione ISEE del nucleo familiare pari o inferiore a 12.500 euro. «Questa scelta rappresenta un’ulteriore prova di sensibilità da parte della commissione che presiedo nei confronti dei giovani – ha commentato il consigliere comunale Giuseppe Piegari, presidente della mmissione -. La proposta, discussa fin dalla prima riunione, è stata apprezzata nel suo fine, migliorata nella forma in un mese di confronto e poi votata all’unanimità senza reserve, segnalandosi come un messaggio significativo. Siamo consapevoli che si tratti di una goccia, una piccola mano tesa alle famiglie degli universitari ed agli stessi student, ma pensiamo anche che sia la testimonianza di un impegno concreto, di un interessarsi al future, agevolando il presente».

Soddisfatto anche il consigliere Luigi Guarracino, fautore iniziale della proposta: «Ringrazio il presidente Piegari e tutti i commissari per aver accolto favorevolmente ed approvato all’unanimità questa iniziativa. Un’iniziativa che, visto i tempi di crisi, ha lo scopo di ridurre i costi dei trasporti che comportano un ulteriore onere a carico delle famiglie ebolitane. Chiaro, quindi, il segnale dell’attenzione che quest’amministrazione pone nei confronti dei nostri studenti».

In linea con le politiche di sostegno alle attività giovanili, il provvedimento trova piena condivisione da parte del primo cittadino di Eboli, Massimo Cariello: «Sostegno ai giovani impegnati nel pecorso di studi e di crecita professionale ed aiuti, nei limiti del possibile, alle loro famiglie sono e continueranno ad essere un tratto caratteristico della nostra azione di governo. Se i giovani rappresentanto il futuro della città e del territorio, il Comune ha il dovere di stare vicino al loro impegno. Non ci interessa se in passato le giovani generazioni siano state penalizzate dall’indifferenza, il nostro obiettivo era di cambiare rotta e credo che attraverso una serie di provvedimenti concreti abbiamo dato il segnale che ad Eboli le istitutzioni sono vicine alle speranze dei giovani e delle loro famiglie».

LASCIA UN COMMENTO