Caporalato, Marino (Uil): furgoni con braccianti partono tutti i giorni dalle stesse piazze.

0
717
Un fermo immagine tratto da un video della polizia mostra un momento dell'operazione ALTO IMPATTO FREEDOM contro il caporalato, che ha visto impegnate le Squadre Mobili di Agrigento, Forlì - Cesena, Latina, Lecce, Matera, Ragusa, Salerno, Siracusa, Taranto, Verona e Vibo Valentia, coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine, 25 luglio 2017. ANSA/POLIZIA - EDITORIAL USE ONLY

“A Salerno e provincia i furgoni carichi di braccianti partono tutte le mattine, alla stessa ora, dalle stesse piazze, guidate dai soliti caporali verso le aziende di sempre”. Lo denuncia Ciro Marino, segretario generale del sindacato Uila Uil di Salerno. “Quei furgoni vanno fermati, i conducenti vanno arrestati, le aziende sanzionate, anche a tutela delle ditte sane che offrono buona occupazione”.

Il sindacalista ricorda che “ormai sono anni che denunciamo, ma i passi che si compiono sono troppo timidi. Non faccio differenza tra immigrati e non, per quanto mi riguarda lo sfruttamento in agricoltura interessa tutti. Per questo è bene intervenire con determinazione e chi non lo fa é complice”.

L’appello di Marino è al nuovo prefetto di Salerno, Francesco Russo, “inserisca subito in agenda la “questione Salerno” sul tema dell’agricoltura. Vanno investiti tutti gli attori sociali, magari costituendo anche una sorta di Alto Commissariato per le Questioni Agricole”.(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO