250 BAMBINI “SPECIALI” HANNO PARTECIPATO ALLA DECIMA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI SOLIDARIETA’ “UNA MANO VELA DIAMO”.

0
572

Circa 250 bambini “speciali” hanno partecipato alla decima edizione della manifestazione “ Una Mano Vela Diamo”, organizzata dal Club Rotary Salerno Est, presieduto dal Preside Antonio Vairo, in collaborazione con i Club: Interact Salerno, presieduto da Noemi Ferrara; Rotaract Salerno, presieduto da Anna Gallo; Rotaract Campus dei Due Principati, presieduto da Vito Maria Buonomenna e Rotaract Salerno Duomo, presieduto da Raffaele De Simone. Tutti i bambini e i loro genitori sono stati accolti all’interno della Stazione Marittima dove, dopo aver indossato le magliette e i cappellini con il logo del Club Rotary Salerno Est, offerti dalla “Banca Monte Pruno”, hanno fatto colazione, allo stand della McDonald’s Salerno con i muffin al cioccolato offerti da Luigi Barone, Veronica Pannullo, Letizia Coppola e dal supervisore, Ciro Di Giambattista, che hanno anche donato ai bambini dei fantastici e divertenti giochini e palloncini colorati. Alla manifestazione hanno partecipato i bambini dell’Istituto Smaldone, accompagnati dalla Direttrice Suor Pina De Carlo e dalle suore Alfredina, Mara, Gerardina e Radegonda, coadiuvate dalla dottoressa Luisa Mautone, presidente dell’associazione “Solidarietà ed Impegno Sociale”; i bambini dell’Anffas presieduto da Salvatore Parisi; dell’Associazione Ambra, presieduta da Guglielmo Conforti, di alcune case famiglia del territorio e dell’Associazione “Vietri Senza Limiti” presieduta dall’ingegner Gino Serretiello. Dopo la benedizione di Padre Anacleto Bracco e i saluti delle autorità presenti, i bambini saliti sulla motonave “Polaris” della Tra Vel Mar, messa a disposizione dalla Cooperativa Sant’Andrea, di Marcello Gambardella, controllati dai soci Marilena Montera, Eddy Ventura, Carmine Nobile, Renato Vicinanza, ed Ernesto Levi che hanno curato   l’organizzazione dell’evento insieme al Presidente Vairo, sono partiti dal nuovo Molo Manfredi alla volta di Cetara. Il Presidente Antonio Vairo, con entusiasmo, ha sottolineato l’importanza dell’evento:” Il Rotary Club Salerno Est crede fortemente in questa manifestazione che quest’anno è caratterizzata dal motto ” Solidarietà ed amicizia”. Vogliamo far comprendere alle famiglie di questi splendidi ragazzi che siamo vicini a loro e che non devono sentirsi sole. Il Rotary vuole dare “Una Mano” a questi ragazzi. Quest’anno abbiamo coinvolto anche due scuole : il Trani – Moscati di Salerno e l’Istituto Comprensivo Pinto di Vietri – Cetara”. L’Assessore al Bilancio del Comune di Salerno, Roberto De Luca, ha lodato l’iniziativa:” Alla quale va il sostegno e il supporto dell’Amministrazione. In questa giornata costruiamo quel senso di comunità per realizzare il quale siamo impegnati tutti noi. Gli sforzi dell’Amministrazione nel raggiungere l’obiettivo di non lasciare nessuno indietro sarebbero vani se non ci fosse l’aiuto di associazioni come il Rotary”. Il Presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Ferrara, si è complimentato con il Presidente Vairo e con gli organizzatori della manifestazione:” Con una giornata come questa si da l’opportunità di far godere il mare a tante famiglie, a tanti ragazzi. Con questa manifestazione gli amici del Rotary esprimono al meglio il senso dell’amicizia e della solidarietà”. Il Tenente di Vascello della Capitaneria di Porto di Salerno, Antonio Sogno, ha portato i saluti del nuovo Comandante, Giuseppe Menna. L’avvocato Orazio De Nigris, Amministratore Delegato della società “Salerno Stazione Marittima” sin dalla prima edizione partecipa alla manifestazione:” Anche quest’anno abbiamo il piacere di ospitarla all’interno del nostro “diamante”: la Stazione Marittima che grazie a queste manifestazioni di solidarietà risplende di nuova luce”.

Dalla motonave tutti i bambini, entusiasti, hanno ammirato il mare e le bellezze della Costiera, scortati dalle motovedette della “Guardia Costiera” con a bordo l’equipaggio composto dal Maresciallo Vincenzo Di Crescenzo; il Sottocapo Raffaele Bruno e dal Secondo Capo, Pasquale Amoroso. Dai cannoni di bordo di uno dei rimorchiatori del porto, coordinato dal Comandante Antonio Serafini, sono stati lanciato getti di acqua nel cielo azzurro che hanno affascinato i ragazzi. A seguire tutte le fasi d’imbarco e sbarco della motonave è stato il Capo Pilota del Porto di Salerno, il Comandante Massimiliano Irace Fabbricatore.

Arrivati a Cetara il Sindaco Fortunato Della Monica, insieme al Consigliere con delega alle Politiche Giovanili, Daniele D’Elia, e al Luogotenente Antonio Salvati della Capitaneria di Porto, ha accolto i partecipanti nel quadriportico a ridosso della spiaggia:“ Questa manifestazione- ha affermato il Sindaco – è uno dei modi più belli scelto dal Rotary Salerno Est per essere vicini alle persone con disabilità. Noi saremo sempre disponibili ad ospitarla perché ci arricchisce e ci riempie il cuore di gioia”. All’interno del quadriportico i ragazzi sono stati accolti dalla musica eseguita dai docenti di strumento musicale dell’Istituto Comprensivo Pinto di Vietri sul Mare e Cetara, diretto dalla Preside Franca Masi, che hanno interpretato Libertango di Astor Piazzolla, con al violino Fabrizio Giordano, al flauto traverso Giuseppina Raia; al clarinetto Paolo D’Amato e al piano Marisa Guarino. Le alunne Annalisa Spacagna, Ilaria Pisacreta e Ilenia Manzo, dell’Istituto Trani – Moscati, diretto dal Dirigente Scolastico Claudio Naddeo, dell’Indirizzo Socio Sanitario, che partecipano al progetto di alternanza scuola – lavoro “Turismo Sociale”, coordinati dalla professoressa Angelica Punzi, hanno eseguito una coreografia su un brano pop, mentre i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Pinto di Vietri e Cetara hanno preparato dei tabelloni inneggianti alla solidarietà e all’amicizia, coordinati dalla Vice Preside Annamaria Manzo e dalle professoresse dell’Istituto: Iolanda Di Bianco, Maria Scannapieco, Carla De Pascale, Palma Delma, Annunziatina Squizzato, Vittoria Mangini, Antonio Gallo. Gli animatori della “New Age” di Vincenzo Di Domenico, con Anna Laura Villari, il trampoliere Olaf e il Clown “Puzzetta” hanno divertito tutti i presenti con l’innovativo spettacolo di magia e giocoleria: ”Ballon Man Show” con Marco Di Domenico che entrava in un mega pallone creando mille forme. Anche i giovani rotariani hanno organizzato dei simpatici giochi e realizzato lo striscione che con delle foto ricordava le precedenti edizioni.  “Cerchiamo di far vivere e vivere noi stessi una giornata di gioia insieme agli amici di queste associazioni”. ha dichiarato Noemi Ferrara, giovane Presidente dell’ Interact Salerno. “ Ogni anno questi bambini attendono di trascorrere con noi questa emozionante giornata. In occasione della decima edizione, su richiesta del Presidente Vairo, abbiamo coinvolto un ragazzo dell’Associazione Ambra che sostiene ragazzi autistici, Roberto Conforti, che studia al Liceo Artistico Sabatini – Menna, chiedendogli di realizzare una sua versione del logo della manifestazione”, ha spiegato la Presidente del Rotaract Salerno, Anna Gallo. ” Una manifestazione che consente a molti di questi ragazzi di ammirare la bellezza della Costiera Amalfitana dal mare e di divertirsi con tutti noi in un momento di crescita reciproca” ha affermato il Presidente del Rotaract Campus, Vito Buonomenna. “Una bellissima giornata che vede protagonisti ragazzi portatori di una disabilità che con noi vivono momenti di allegria e di sorrisi” ha spiegato il Presidente del Rotaract Duomo Raffaele De Simone. Il Poeta del Rotary, Enzo Tafuri, ha recitato i versi della sua bellissima poesia ”Disagio al Velo di Natura”.

Tutti i bambini, emozionati e sorridenti, hanno immerso le loro mani in contenitori di colori all’acqua e lasciato le loro impronte colorate su un grande telo bianco che alla fine si è trasformato in una vera e propria bandiera colorata, simbolo di solidarietà e di amicizia, che ha sventolato nel sole di una splendida giornata di settembre.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO