Premiate con gratitudine e riconoscenza le socie della Fidapa di Salerno: Rita Vitale Simbolo e Nietta Carucci Penta e il professor Francesco D’Episcopo.

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame

  Rita Vitale Simbolo e Nietta Carucci Penta: due donne che hanno fatto la differenza; due socie di lungo corso della “Fidapa Sezione di Salerno” che si sono esposte in prima persona nella battaglia per il riconoscimento del valore delle donne, sia in ambito lavorativo che sociale, sono  state premiate al “Circolo Canottieri Irno” di Salerno in occasione della serata “Conoscenza e Riconoscenza per ricordare e farsi ricordare”, titolo scelto dalla presidente Dina Oliva Crimaldi” che ha ringraziato le due socie: “Sono due donne raffinate, sempre disponibili al dialogo e al confronto.  Per anni sono state un punto di riferimento per le socie Fidapine. È davvero un onore per me e per tutte le socie della Fidapa di Salerno donare queste targhe a testimonianza dell’impegno di anni di attività affinché la nostra Associazione si distinguesse sempre per la varietà, la qualità e l’importanza delle sue iniziative promosse per il raggiungimento delle sue finalità istituzionali. Hanno lavorato in favore delle donne a cui non hanno mai fatto mancare la loro qualificata esperienza e il loro apporto personale”. La Presidente Dina Oliva Crimaldi ha ricordato che la Sezione Fidapa di Salerno è presente a Salerno dal 1960 e che la socia decana Nietta Carucci Penta, Presidente Emerito dell’AMMI di Salerno, è stata una delle prime socie:” È entrata nella Fidapa nel 1965 ed è stata un’attiva e positiva espressione di tutti gli obiettivi sociali portati avanti a livello locale dalla Fidapa. La sua eccellenza del fare, la sua partecipazione attiva, la sua perseveranza, la sua cultura e signorilità, hanno dato alla nostra Sezione prestigio, lustro e continuo arricchimento in ogni attività svolta”.  La socia Nietta Carucci Penta, premiata dalla Past President Rita Mazza Laurenzi, ha esibito la sua prima tessera della Fidapa di Salerno, del 1965, conservata gelosamente con tutti i bollini dei vari anni di adesione al sodalizio:” Fui accolta con grande affetto e fui nominata subito Vicepresidente. Eravamo poche socie e ci riunivamo all’Hotel Diana in Via Roma. Tra le socie c’erano la signora Iole Medici, Maria Rosaria Andria, Maria Valeria Guglielmi. Ricordo che all’epoca facemmo un’indagine sul caporalato, anche con l’aiuto di alcuni sindacalisti, che si concluse con una mia relazione finale per la quale venni anche premiata. Con la presidente Lidia Bruno organizzammo un concorso pianistico con le socie provenienti da tutta Italia”. La Presidente Dina Oliva Crimaldi, ha ricordato che la professoressa Rita Vitale Simbolo, assente per un impedimento, è stata per anni presidente del sodalizio:” Una donna ed un insegnate di spessore, con uno stile unico e una fermezza ammirevoli: una donna combattiva, una Presidente edificante, un punto di riferimento per tutte le socie Fidapine”.

Targa d’onore al professor Francesco D’Episcopo, già docente di Letteratura Italiana, Critica Letteraria e Letteratura Comparata all’Università Federico II di Napoli, a cui è stata riconosciuta, dalla presidente Dina Oliva, la sua disponibilità a stare sempre affianco all’Associazione:” Con le sue qualità intellettuali, con la sua erudizione e con le sue alte doti morali, ha reso ancor più qualificate e virtuose le mostre iniziative”. Il professor D’Episcopo, premiato dalla Past President Maria Rosaria Pagnani, ha raccontato che da quarant’anni è vicino alla Fidapa:” Ho partecipato in qualità di relatore alle iniziative   delle Sezioni Fidapa di tutta Italia e ho contribuito a far nascere delle riviste di Sezione che ancora oggi vengono pubblicate”. Collegata online da Ischia, la professoressa Caterina Mazzella, Past President Nazionale della Fidapa, che ha sempre seguito le iniziative della Fidapa di Salerno, che ha sottolineato il grande impegno associativo della Sezione Fidapa di Salerno:” Da anni le Fidapine salernitane portano avanti con entusiasmo, anche in sinergia con le istituzioni, attività rilevanti, di grande valenza sociale”. Ha partecipato alla cerimonia di premiazione la dottoressa Paky Memoli, Vicesindaca del Comune di Salerno e Past President del Club Soroptimist di Salerno che da anni segue le iniziative della Fidapa:” La Fidapa è sempre stata con le donne e per le donne ma c’è ancora tanto da lavorare in riferimento alla violenza sulle donne, anche nella nostra città”. Alla serata, presentata dalla Past President Rita Mazza Laurenzi, hanno partecipato le allieve dell’Accademia DanzArte di Salerno: Denise D’Acunto , Francesca De Domenico, Marzia De Simone, Adriana Melillo, Annaelena Morra, Cecilia Severini,  dirette dalla socia fidapina, la professoressa Roberta D’Amato, che ha presentato uno spettacolo realizzato con la collaborazione della danzatrice e coreografa Veridiana Stellaccio che ha studiato danza al “Martha Graham School” di New York. Hanno contribuito alla realizzazione della serata tutte le socie del Consiglio Direttivo, in particolare la Presidente Incoming della Fidapa di Salerno, la dottoressa Antonella Capuano e la professoressa Elisa Sparano Bosco. La Past President del “Soroptimist Club Salerno”, Anna Luisa Giuliano, ha portato i saluti della presidente Cinzia Procaccini. 

Aniello Palumbo