Le eccellenze salernitane premiate alla Camera di Commercio di Salerno dai presidenti dei Club Lions della VI Circoscrizione del Distretto 108YA

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Dodici eccellenze salernitane distintesi nel campo delle arti, della cultura, della scienza, delle professioni, della musica, e dello sport, dando lustro al nostro territorio, sono state premiate martedì sera, presso il “Gran Salone del Genovesi” della Camera di Commercio di Salerno, dai presidenti dei Club Lions della VI Circoscrizione del Distretto Lions 108YA. Premiata dal professor Carlo Sabbarese, presidente del “Lions Club Hippocratica Civitas” la giornalista di Rai1 Vittoriana Abate, da venticinque anni inviata del programma “Porta a Porta”, autrice, scrittrice, opinionista e conduttrice che, emozionata, ha ritirato il premio con animo grato:” Ricevere questo premio dai propri concittadini è una gratificazione che mi riempie di orgoglio: l’appartenenza a questa città mi ha dato tantissimo; quel quid in più di empatia, di intuito, di entusiasmo e di passione che mi viene riconosciuto dagli altri e che mi ha aiutato molto nel mio lavoro”. La giornalista salernitana ha anche annunciato che tra qualche giorno uscirà nelle librerie il suo quinto libro:” È un saggio intitolato” Sulla pelle e nel cuore: quei bravi ragazzi che uccidono” nel quale racconto gli ultimi casi di femminicidio, come quello di Giulia Cecchettin, che nascono da relazioni malate”.  Per il dottor Roberto Della Casa, presidente del “Lions Club Salerno Host”, è stato il Vice Presidente, il dottor Aldo De Vita, a premiare l’ingegner Andrea Prete, Presidente della Camera di Commercio di Salerno e di Unioncamere che da anni rappresenta il mondo economico della Provincia di Salerno. Il   Presidente Prete, da padrone di casa, ha salutato tutti i presenti e, come augurio per il nuovo anno, confermato che a luglio del 2024 partiranno i primi voli dall’Aeroporto di Salerno -Pontecagnano:” L’apertura dell’aeroporto contribuirà a far crescere tutti i settori economici del nostro territorio”. L’avvocato Fabio Mammone, presidente del “Lions Club Salerno Duomo”, ha premiato il professor Giuseppe Acocella, Professore Emerito, già Ordinario di Filosofia del Diritto   dell’Università Federico II di Napoli, Magnifico Rettore dell’Università “Giustino Fortunato” di Benevento, che è sempre stato un riferimento culturale importante per la nostra città:” Non mi sono mai fatto da parte: sono stato anche Consigliere Comunale. Un premio per me inatteso: si fanno le cose senza aspettarsi riconoscimenti; quando però arrivano sono sempre una piacevole sorpresa. Ringrazio i Club Lions che hanno una particolare specialità: quella di conservare, in un mondo confuso, il principio della competenza, della professionalità”. A ritirare il premio per il Cavaliere del Lavoro Agostino Gallozzi, Presidente e Amministratore Delegato di “Gallozzi Group Spa” e presidente del “Porto Marina d’Arechi”, assente per motivi familiari, è stata l’avvocato Sonia Gaudiosi, Vice Presidente del “Lions Club Salerno Arechi”, presieduto dalla dottoressa Emilia Nicolais, che ha letto la motivazione del premio. E’ stato il dottor  Cosimo Di Filippo, presidente del “Lions Club  Salerno 2000” a premiare il professor Ernesto Reverchon, Ordinario di Impianti Chimici presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno,  tra i primi 20 studiosi del mondo classificati per la produzione scientifica nella categoria Ingegneria Chimica,  che ha sviluppato un nuovo processo per la produzione su larga scala di nano-liposomi e nano-polimersomi, per la somministrazione controllata di farmaci antitumorali, proteine e in generale di molecole biologicamente attive:” Liposomi nei quali è stato racchiuso l’RNA messaggero che  è  servito per produrre i vaccini anti  COVID – 19”.  Lo scienziato salernitano ha anche lavorato ai processi utilizzati per usare solventi non inquinanti per produrre caffè decaffeinato, a quelli utilizzati per trasformare in polvere i fanghi inquinanti prodotti dalla lavorazione del silicio utilizzato per fare i microprocessori e le basi per le celle solari:” Adesso stiamo lavorando allo sviluppo di nuovi liposomi per applicazioni future come i vaccini per i tumori”. Il dottor Annibale Pancrazio, socio del Club Lions Cava- Vietri, presieduto dall’avvocato Francesco Accarino, ha premiato l’imprenditore Michelangelo Morlicchio, Cavaliere del Lavoro, fondatore e Amministratore Delegato del gruppo Tecnocap” che ha la sua sede principale nel Comune di Cava De’ Tirreni, specialista nella produzione industriale di imballaggi in metallo:” Bottiglie e bombole aerosol in alluminio largamente utilizzati per il confezionamento di prodotti alimentari, di bevande, alcolici e nei settori della cosmetica, della nutraceutica e della farmaceutica. Siamo il secondo produttore al mondo di questo tipo di prodotti, abbiamo dieci siti produttivi e siamo presenti in oltre cento Paesi nel mondo”. La dottoressa Grazia Cioffi, presidente del “Lions Club Salerno Principessa Sichelgaita”, ha premiato il professor Jacopo Mele, di Fisciano, CEO di Moonstone, che nel 2018 Forbes ha incluso nella lista dei 100 under 30, leader del futuro per la categoria “Enterprise Technology”. La sua società supporta chi fa ricerca in varie tecnologie di avanguardia e crea nuove start- up:” Abbiamo investito su una tecnologia Wi-Fi che crea connettività sotto i mari, fino a tre chilometri di profondità, o anche in una tecnologia che stocca la CO2 per centomila anni, e anche su una terapia digitale per l’Alzheimer e su un calcestruzzo che si autoripara con la pioggia”.  Per il “Lions Club San Valentino Sarnica Gens”, presieduto dal dottor Carmine Cuomo, è stato il dottor Pasquale Ferrante a premiare l’imprenditrice Stefania Cuomo, punto di forza dell’azienda di famiglia, specializzata nella progettazione e produzione di macchinari per l’industria conserviera e dell’imballaggio metallico, presente in quattro continenti da ben 60 anni:” Siamo un’azienda a carattere familiare arrivata alla terza generazione che continua ad operare con grande passione”. Premiato dalla dottoressa Marialucia Figliolia, presidente del “Lions Club Giffoni – Valle del Picentino”, il professor Marco Frasca, clarinettista, che ha iniziato lo studio del clarinetto all’età di 8 anni presso il Corpo Bandistico Lorenzo Rinaldi di Giffoni Valle Piana. Iscritto al Conservatorio di Salerno, ha poi proseguito gli studi al Conservatorio di Napoli dove ha conseguito il Diploma Accademico di secondo livello nel 2019. Ha suonato con l’orchestra del Conservatorio di Napoli sotto la guida del Maestro Riccardo Muti. Si è anche è esibito con l’orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia. Dal 2021 ricopre il ruolo di primo clarinetto della Banda Nazionale della Marina Militare Italiana:” Sin da bambino, grazie alla mia famiglia, mi sono appassionato alla musica che mi ha trasmesso la voglia di sognare “. Premiato dall’avvocato Lucia Mancusi,  Vice Presidente del “Lions Club Nocera ed Agro”, presieduto dal dottor  Gennaro Improta,   il professor Domenico Corrado,  di Scafati, scrittore, direttore e produttore di spettacoli teatrali, attore nel film di Luciano De Crescenzo “Così parlò Bellavista”, Direttore del Museo dell’Orgoglio Italiano di Sorrento, fondatore e direttore generale della B.I.TU.S. Ideatore, sceneggiatore ed editore della collana “Il Teatro di Eduardo De Filippo a Fumetti”: sta lavorando alla sceneggiatura delle puntate della serie televisiva “The Last Godfather “ prodotta da Netflix. Il professor Corrado ha ricordato di aver frequentato la bottega di Vittorio Gassman e di essere stato amico dell’attore Sergio Solli:” Lui chiese a De Crescenzo di farmi fare la comparsa nel suo film. Ho anche iniziato diciotto anni fa a fare turismo culturale nelle Grotte di Pertosa – Auletta dove ho inventato la rappresentazione dell’Inferno di Dante nelle Grotte”. La dottoressa Immacolata Romano presidente del “Lions Club Mercato San Severino” ha premiato il pugile di Mercato San Severino, Aziz Abbes Mouhlidine, nato a Solofra, vice campione del mondo dei pesi massimi ai Mondiali di Belgrado 2021, Campione Europeo nella sua categoria ai Campionati Europei di Erevan, Vice Campione della categoria dei pesi massimi ai Campionati Mondiali di Tashkent del 2023. È iscritto all’Università di Salerno, dove segue il Corso di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e fa parte del Corpo della Polizia di Stato. Aziz si è qualificato per i Giochi Olimpici di Parigi nella categoria massimi. “Andare alle Olimpiadi di Parigi è per me un sogno che si avvera: un sogno in cui ho sempre creduto fortemente, sin da bambino”. L’avvocato Francesco Accarino, presidente del “Lions Club Cava de’ Tirreni – Vietri”, ha premiato l’avvocato Vittorio Del Vecchio, Past Governatore del Distretto 108YA che ha svolto diversi ruoli pubblici, istituzionali e associativi, diventando un punto di riferimento, soprattutto per i giovani nei vari settori dell’attività sociale. L’avvocato Del Vecchio ha ricordato di aver ricoperto, per quarant’anni, vari ruoli di organizzazione nel Lions Club International:” La più grande organizzazione mondiale di volontariato composta da persone che occupano posti di prestigio e che donano parte del loro tempo per aiutare i più deboli”.

La dottoressa Micaela Chechile, cerimoniere, ha ricordato la missione dei Lions e presentato i relatori del convegno a partire dalla Responsabile dei Service della VI Circoscrizione Angela Coviello, che ha ringraziato tutti i presenti. La Presidente della VI Circoscrizione, Lea D’Agostino, ha raccontato sinteticamente la storia dei Lions Club, nati nel 1917:” Nel mondo ci sono un milione e quattrocentomila soci in duecento paesi e aree geografiche di tutto il mondo”, ricordato il motto dei Lions” We Serve” (Noi serviamo) e che la VI Circoscrizione del Distretto, 108YA comprende undici Club di Salerno e provincia. Il Secondo Vice Governatore, Pino Naim, ha sottolineato l’importanza per tutti i Club Lions di lavorare in sinergia e lodato gli organizzatori del premio:” Premiare le eccellenze di un territorio è uno stimolo a fare proseguire nel proprio lavoro, sul proprio territorio chi lo riceve”. Il Presidente del Consiglio dei Governatori Claudio Sabattini, intervenuto da remoto, ha ricordato i tanti prodotti di eccellenza italiani conosciuti in tutto il mondo:” È importante per tutti noi Lions continuare a valorizzare questi prodotti e le eccellenze della nostra Nazione”.  Ad introdurre il service è stato il dottor Pasquale Sessa, Responsabile e Coordinatore Distrettuale del Service, che ha spiegato le finalità del Premio “Premiamo le eccellenze di Salerno e Provincia in tutti i settori: da quello dell’arte, della cultura, dello sport e dell’imprenditoria che hanno determinato la crescita culturale ed economica del nostro territorio; personalità di spicco che sicuramente potranno essere da esempio e da stimolo per le nuove generazioni e che potranno  contribuire ad  evitare la cosiddetta “fuga dei cervelli”;  di quei tanti giovani  che si formano al Sud, che devono restare al Sud e di cui dobbiamo essere orgogliosi”.  A moderare la cerimonia di premiazione è stato il dottor Pasquale Ferrante, Presidente della Zona 15 della VI Circoscrizione del Distretto, che ha chiamato i presidenti dei Clubs che hanno individuato le eccellenze dei loro territori. Sono stati proprio i presidenti ad intervistare i premiati, dopo aver consegnato ad ognuno le pergamene, il guidoncino e il premio con il logo dei Lions, simbolo di solidarietà e servizio. Le conclusioni sono state affidate al Governatore del Distretto Lions 108YA, il dottor Pasquale Bruscino che nel 2014 ideò il Premio:” Noi dei Club Lions siamo presenti sul territorio: osserviamo sia le criticità, sia le eccellenze di un territorio che è fatto di persone che fanno la storia di una città, che fanno la differenza in tutti i campi professionali; noi oltre che premiare queste persone, cerchiamo di motivarle e anche di invitarle a far parte della nostra grande associazione”.

Aniello Palumbo