IL DOTTOR RAFFAELE PARLATO  E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL “ROTARY CLUB SALERNO DUOMO”.

0
264

Il dottor Raffaele Parlato, Private Banker di “Banca Sella”, è il nuovo Presidente del “Rotary Club Salerno Duomo”. Ha ricevuto il collare e lo spillino dal presidente uscente, il dottor Vincenzo Abate,  durante la tradizionale cerimonia del “Passaggio delle Consegne” tenutasi presso l’Hotel Baia di Vietri sul Mare. Il dottor Parlato durante il suo anno di presidenza cercherà di realizzare , tra i vari progetti, insieme ai soci del Club, e con l’aiuto  dell’imprenditore  Alfonso Grieco, Presidente del “Gruppo di Preghiera Fedeli di San Matteo” e di don Michele Pecoraro, parroco della Cattedrale di Salerno, il famoso “Cammino di San Matteo” che ha già avuto il riconoscimento della “Regione Campania” ed è stato approvato dall’Ente per il Turismo di Salerno”.  “ Dura sei giorni e attraversa 27 comuni di cui 19 della Diocesi di Vallo della  Lucania  e otto della Diocesi di Salerno” – ha spiegato Parlato – “ Sono circa 170 chilometri che si percorrono in circa sei giorni durante i quali si ripercorrono le tappe  della traslazione delle spoglie di San Matteo che nell’anno 954, il 6 maggio,  arrivarono a Salerno  dopo essere state sepolte  per circa cinque  secoli a Velia, fin quando l’apostolo non apparve in sogno a Pelagia, una pia donna madre del monaco Atanasio che indicò al figlio l’esatta collocazione delle spoglie del Santo. Successivamente le ossa sacre dell’Evangelista  furono deposte, per alcuni mesi,  nella cattedrale di Capaccio, oggi Madonna del Granato,  prima di essere  traslate a Salerno, grazie al volere del principe longobardo  Gisulfo II, dove vennero accolte  in un tripudio di fede con i tanti  fedeli che illuminarono la città con le loro candele. Furono collocate nella chiesa di Santa Maria degli Angeli prima di trovare una definitiva sistemazione nel Duomo, fatto erigere dal duca normanno Roberto il Guiscardo e consacrato da Gregorio VII nel 1084”. Il neopresidente Parlato  ha anche   spiegato che oltre ai progetti orientati al recupero delle tradizioni storiche del territorio, ci saranno anche  quelli dedicati  alla cura del territorio:” Grazie al progetto  triennale “Urban Green” cercheremo, insieme agli altri Club Rotary,  di  sensibilizzare i giovani delle scuole primarie di Salerno al rispetto dell’ambiente.  Importanti iniziative saranno dedicate all’integrazione sociale e alla lotta alle dipendenze.  Ci occuperemo di sanità, di degrado urbano, d’integrazione sociale: porremo grande attenzione alla comunicazione “.

Dopo la lettura della “Preghiera del Rotariano” ad opera del dottor  Francesco Abate , il  Presidente Parlato  ha ringraziato la Past Presidente e  il presidente del “Rotaract Club Salerno Duomo”: Rosaria Flora FerraraGiuseppe Dente, per l’impegno profuso dai giovani rotariani nell’attuazione dei  progetti che hanno interessato “Casa Nazareth” e il “Centro Vaccinale di San’Eustachio”. Parlato, ha ricordato i principi su cui si fonda il Rotary:“ Il mondo merita il meglio di noi stessi : abbiamo la consapevolezza di poter fare la differenza, di poter lasciare un segno forte e importante”.  Il Presidente uscente, Vincenzo Abate ha ricordato alcuni dei progetti realizzati durante il suo mandato: ” Come Club abbiamo ricevuto un “Attestato di Merito” dal Governatore Costantino Astarita  per la  realizzazione del    “Centro Vaccinale Rotary”  negli spazi della  Parrocchia di Sant’Eustachio, guidata da Don Nello Senatore, dove si sono vaccinati circa settantamila  salernitani “. Un altro importante progetto è stato quello dedicato alla violenza sulle donne:” Con il “Rotary Club  Torino Palazzo Reale”, con cui siamo gemellati, presieduto dalla professoressa Adriana Siniscalchi, abbiamo  attivato iniziative di sensibilizzazione  su questo tragico fenomeno. Insieme agli altri Club Rotary cittadini abbiamo inoltre sostenuto il tema ambientale con la realizzazione del progetto “Nereus – Seabin” e con il progetto “Urban Green”.

Il Past President Abate ha consegnato due “Paul Harris”, il più ambito riconoscimento del Rotary, al Past President Giuseppe Cimmino e alla signora Raffaela Sasso. Attestati di ringraziamento  a Emanuela Pavese,   Rodolfo Fimiani,  Gaetano Guerra e Francesco Amato.  Il Presidente Raffaele Parlato ha presentato il nuovo “Consiglio Direttivo”.  Vicepresidente: Alfredo Marra, Segretario: Vincenzo Fiocco;  Tesoriere:  Alfonso Giordano;  Prefetto: Armando Cerzosimo;  Segretario Esecutivo: Gerardo Vassallo. Consiglieri: Giuseppe Cimmino, Gaetano Cuoco,  Ezio Catauro, Giuseppe Palladino, Gennaro Esposito, Matteo De Roberto.  Presidente Incoming: Sabato Cuozzo; Past President: Vincenzo Abate. Delegata Web:  Mariarosaria Vitiello;  Delegata agli Eventi: Maria Gabriella Ippolito. Delegato ai Progetti: Michele Pellegrino; Delegato Rotary Foundation :Francesco Dente.

Dopo il saluto del Prefetto del Club, Sabato Cuozzo, che dopo tre anni ha lasciato la carica per ricoprire quella di Presidente Incoming, il Past President Vincenzo Abate ha letto il messaggio dell’Assistente del Governatore Costantino Astarita, l’avvocato Ciro Senatore. A portare i saluti del Governatore del Distretto 2101 Alessandro Castagnaro, è stato l’Assistente del Governatore Fabrizio Budetta che ha ricordato il motto del Governatore “Difendiamo il territorio”.  E’ intervenuto il Formatore Distrettuale Andrea Di Lieto.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here