BENEDETTA VECCHI VINCE IL GREAT NIGHT SALERNO: IL TALENT SHOW DELL’INTERACT CLUB SALERNO

0
422

E’ stata la pianista salernitana Benedetta Vecchi, che ha eseguito il “ Notturno op. 9 n. 2 “ di Chopin, a vincere la seconda edizione del “Great Night Salerno”, il Talent Show organizzato dall’Interact Club Salerno, presieduto dalla quindicenne Noemi Ferrara. Secondo classificato il diciassettenne Abhik Zito, che ha eseguito il brano “Jardins sous la pluie” di Debussy. Al terzo posto si è classificato il dodicenne Michele Giorgio Gaggia, della Scuola Media Pirro, che ha commosso tutti recitando il monologo “La Felicità” di Roberto Benigni. Tre veri talenti di cui sentiremo sicuramente parlare tra qualche anno.

Nella categoria “Gruppo” hanno vinto i ragazzi del Liceo Alfano I che compongono il gruppo “PerccussionAmo”: Sara Sica, Alessia Parisi, Beatrice Marini, Sergio Esposito, Luca D’Arco, Samuele Frattini, Marco Apicella, Nicola Sassano, Alessandro Ruggiero, Simone Parisi, Igino Vicinanza, Carmine Di Muro, diretti dai professori Gerardo Sapere e Antonio Palmieri, che hanno eseguito il coinvolgente brano “Stinkin’ Garbage” di Argenziano. Al secondo posto si è classificato il “Trio Harmonia” composto da Luca Apicella, Domenico Giannattasio e Giacomo Mele, che hanno suonato il brano “Love Theme”, tratto dal film “Nuovo Cinema Paradiso”. Al terzo posto si è classificata la “De Sanctis Jazz Band”, composta da Matteo Amato, Pasquale Catino, Alessandro D’Abbrusco, Diego Bruno De Biase, Davide Elisio, Brendon Rester Entienza, Giulia Penninpede e Oriana Senatore, diretta dal Maestro Afredo Verrengia, che ha interpretato il brano “Duet” di Neal Hefti.Primo classificato nella categoria “Voto del Pubblico”, è stato il gruppo “Berserk”, composto da Luca Di Stasio , Giulia Fiore, Andrea Pesce, Nicola Sassano, Mario Senatore, che ha eseguito il brano “Titanium” di David Guetta. Durante la serata, presentata dai soci Valeria Autieri e Alessandro Sprocati, si sono alternati sul palco cento giovani talenti provenienti dalle scuole medie e superiori di Salerno che si sono esibiti entusiasmando i tanti presenti che gremivano la grande sala del Grand Hotel Salerno. Ad aprire la serata sono stati i soci del Club: Francesco Collina, Francesca De Sanctis e Giovanni Laudisio che hanno interpretato la canzone rap “Memory” scritta da Collina. La gara è iniziata con l’esibizione del gruppo “Singing Queens” composto da : Francesca Avallone, Miriana Benincasa, Benedetta Capece, Roberta D’Agosto, Elide De Vita, Vittoria Di Florio, Gaia Di Maio, Federica Guadagnolo, Orsola Marra, Natalia Marrazzo, Anna Rosaria Melella, Alice Navas, Lorenza Oro, Benedetta Salvo, Giovanna Santoro e Giulia Striamo, che hanno interpretato il brano “Mamma Mia “ degli “Abba”. Il pianista Stefano Salvo ha eseguito “Il Rivoluzionario” di Chopin. Il gruppo “Gli elettricisti urlanti” della Scuola Vicinanza con: Maria Vittoria De Giovanni, Michele Giorgio Gaggia e Maria Costanza Imbimbo, ha interpretato il brano di Totò:” Il Cimitero della Civiltà”. Benedetto Di Capua, al sax alto, ha eseguito “Perfect” di Ed Sheeran. Rita Landi ha cantato “ If I aint got you” di Alicia Keys. Il pianista Simone Criscuolo ha suonato e cantato “What a wonderrful world” mentre la pianista Rossella De Vito ha eseguito la “Fantasia – Improvviso n.66” di Chopin. Roberta D’Agosto ha cantato “Someone else’s guy”. Il gruppo teatrale “E io pago”, della scuola Vicinanza, con Domenico De Giovanni, Gaetano Pellegrino, Nicol Rescigno, Emanuele Silvestro, ha interpretato “Bianchina” di Totò. La “Severi Band” composta da Patrizia Ancheta, Camilla De Marinis, Anna De Rosa, Attilio Ferro, Rossella Ferro, Milena Gaudioso, Vivia Lembo, Mara Lucchi, Annarita Manzo, Martina Marmo, e Annagiulia Petrone, Davide Ponticelli, e Rocco Scarano, ha eseguito “Demons” degli Imagine Dragons. Francesco Polisciano ha cantato il brano da lui scritto “Esta Noche”. Il coro della scuola Vicinanza “Coralmente”, composto da Antonello Annarumma, Marica Armenante, Alessandra Centola, Maria Delli Santi, Benedetto Di Capua, Eleonora Fontana, Michele Giorgio Gaggia, Maria Costanza Imbimbo, Lavinia Marinelli, Lavinia Matassino Amalia Pepe, Francesca Pepe, Marianovella Pepe, Sabrina Pisapia, Maria Teresa Venosi, Laura Antonucci, ha interpretato il brano di Fabrizio De Andrè “Don Raffaè”. Giulia Fiore ha cantato “Beautiful Lies” di Birdy. A ognuno dei partecipanti la socia Elena Viviani ha consegnato un attestato di partecipazione. Il Prefetto del Club, Antonino Piemonte, ha eseguito un suggestivo brano al pianoforte, Arduo è stato il compito della giuria composta dalla docente di canto Carmen Bevilacqua; dal pianista Lucio D’Amato; da Lorenza D’Amato, rappresentante del Rotaract Club Salerno, presieduto da Anna Gallo; dal Maestro del Conservatorio Martucci di Salerno, Vittoriano Di Grazia e dal giornalista Aniello Palumbo. A garantire il regolare svolgimento della manifestazione è stato il notaio salernitano Raffaele Laudisio. La serata è stata organizzata con la collaborazione del Rotary Club Salerno, presieduto dall’avvocato Gaetano Pastore, con l’interessamento del Delegato Interact-Rotaract, il dottor Giulio Trimboli. Il Presidente Pastore ha sottolineato lo spirito di amicizia che ha caratterizzato la manifestazione patrocinata dal Comune di Salerno, rappresentato dal Vicesindaco Eva Avossa che ha apprezzato l’impegno di tutti i ragazzi; dall’ASL Salerno, rappresentata dalla dottoressa Annalisa Rispoli, che ha evidenziato l’entusiasmo dei ragazzi, e dalla Fondazione della Comunità Salernitana presieduta dalla dottoressa Antonia Autuori. La Presidente Noemi Ferrara con orgoglio ha sottolineato l’impegno profuso da tutti i soci per organizzare la serata e ricordato che l’Interact oltre a fare service organizza e sostiene tanti progetti che vanno a beneficio della comunità: ” Il ricavato della serata, infatti, sarà devoluto alla “Cooperativa Sociale Insieme” presieduta dalla dottoressa Ilde Rinaldi”. Noemi ha invitato a salire sul palco i responsabili della Cooperativa: Roberta Sorrentino e Lambros Andreou che hanno spiegato gli obiettivi della loro comunità di tipo residenziale.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO