Il poker: un gioco per tranquilli “cervelloni”

0
275

Ai più, il poker richiama alla mente l’intrigante mondo dei casinò di Las Vegas o della più vicina Montecarlo. Scommettitori spregiudicati con la mano stretta al loro whisky on the rocks, affascinanti femme fatale in eleganti abiti da sera che reggono calici di liquore ambrato e lanciano occhiate feline agli avventori, giovani che accumulano sugli iconici tavoli verde prato mucchi di fiche colorate nella speranza di tramutarle presto in denaro sonante.

Immagini affascinanti queste, senza dubbio, ma che forse molti preferiscono osservare da lontano, magari attraverso lo schermo di un televisore, in un bel film come il celebre 21 o Una notte da leoni. Forse un giorno mi metterò al volante e partirò anche io per la mia notte da leoni al casinò… pensa sognante il telespettatore, ma conciliare quell’ambiente ruggente e insidioso con lo stile di vita tranquillo e ordinario di molti? Eppure non bisogna avere un’indole da gangster e ingenti capitali per sedersi a un tavolo da poker e dominare il gioco, soprattutto se il tavolo è virtuale! Chi vuole vedere la vera essenza del gioco del poker, senza le sfavillanti distrazioni a cui ci hanno abituati le pellicole hollywoodiane, potrebbe forse provare video poker o casinò online e scoprire che il poker è chiaramente un gioco per chi ha materia grigia da vendere e capitali ben più modesti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here